Rissa in centro a Segni, tre arresti

Lazio

A causa di un diverbio, in evidente stato di ubriachezza, due uomini e una donna hanno cominciato a picchiarsi lungo il corso principale della cittadina 

Tre persone sono state arrestate a Segni, cittadina alle porte di Roma, con l'accusa di rissa aggravata. Si tratta di un tunisino, un bulgaro e una donna italiana, di età compresa tra i 35 e i 52 anni. A causa di un diverbio, in evidente stato di ubriachezza, i tre hanno cominciato a picchiarsi lungo il corso principale della cittadina. I carabinieri, aiutati da alcuni passanti, sono riusciti a bloccare i tre coinvolti mentre si colpivano violentemente con calci e pugni.

Utilizzato un coltello

I militari hanno accertato inoltre che l’uomo bulgaro coinvolto, di 35 anni, era in possesso di un coltello con lama di 10 centimetri. Una volta sedata la rissa e riportata la calma, gli arrestati sono stati medicati nel pronto soccorso dell'ospedale di Colleferro, provincia di Roma. I tre, giudicati con rito direttissimo al Tribunale di Velletri, sono stati sottoposti all'obbligo di firma in attesa di giudizio definitivo.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.