Roma, colpisce con un sampietrino un'ambulanza in emergenza: arrestato

Lazio

L'uomo, 26 anni, ha tirato una grossa pietra a un'ambulanza di passaggio. Fermato, ha minacciato carabinieri e polizia, opponendo resistenza all'arresto

Un cittadino della Liberia di 26 anni è stato arrestato dai militari della stazione Roma San Pietro per aver inveito contro un'ambulanza del 118, che passava a sirene spiegate, e averla colpita con un sampietrino, un pietra tipica del centro storico della Capitale.
I carabinieri di pattuglia, con l'ausilio degli agenti della polizia Roma Capitale Aurelio XIII, hanno allontanato l'uomo dall'ambulanza, che ha proseguito la propria corsa. Il 26enne, rifiutandosi di farsi identificare, ha minacciato di colpire le forze dell'ordine con il sasso, ma è stato bloccato. Durante le fasi del fermo ha colpito i carabinieri con spinte e gomitate.

Deve rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Il liberiano, senza fissa dimora, è destinatario di foglio di via obbligatorio dal Comune di Roma e ha precedenti per danneggiamento, false attestazioni, porto di oggetti atti ad offendere, estorsione e resistenza a pubblico ufficiale. È inoltre stato trovato in possesso di un coltello di uso vietato. In attesa di verificare i danni arrecati all'ambulanza, risponderà di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.