Ostia, sgomberato un altro alloggio occupato dal clan Spada

Lazio
polizia-locale-ansa

Un centinaio di agenti sono intervenuti nella mattina di martedì 6 novembre, ad Ostia, in via Antonio Zotti, per consentire il recupero dell'immobile pubblico 

Avviate alle prime luci dell'alba di martedì 6 novembre, le operazioni di sgombero di un altro alloggio popolare occupato abusivamente da un membro del clan Spada. Presenti sul posto la polizia locale, gli uomini del Comando Generale dell'Unità Sicurezza Pubblica ed Emergenziale, e dei Gruppi X Mare, Gruppo Sicurezza Sociale Urbana, Gruppo Pronto Intervento Traffico, e Pronto Intervento Centro Storico, con la collaborazione di personale della polizia di Stato. Un centinaio gli agenti intervenuti a Ostia, in via Antonio Zotti, per consentire il recupero dell'immobile pubblico. Un sistema di videosorveglianza collegato allo spioncino della porta era stato disposto come strumento di controllo dell'abitazione.

Il commento della sindaca Virginia Raggi

“Abbiamo liberato un altro alloggio popolare occupato abusivamente a Ostia da un componente del clan Spada. Insieme a @PLRomaCapitale non diamo tregua alla criminalità, per restituire legalità e sicurezza ai cittadini. #NonabbassiamoLoSguardo”, così su Twitter la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.