Fiumicino, il sindaco Montino: "La costa è invasa dai rifiuti"

Lazio

A causa del maltempo, segnala il primo cittadino, tonnellate di rifiuti hanno invaso sia le scogliere che l'area abitata di Passo della Sentinella, oltre che la zona demaniale del vecchio faro 

Tonnellate di rifiuti hanno invaso sia le scogliere che l'area abitata di Passo della Sentinella, alla foce del Tevere, oltre che la zona demaniale del vecchio faro e tratti di litorale al nord di Fiumicino, in provincia di Roma. È quanto denuncia il sindaco Esterino Montino. "Si tratta per lo più – spiega il primo cittadino, in una lettera indirizzata agli assessori regionali al Trattamento, smaltimento e recupero dei rifiuti – di spazzatura che i fiumi Tevere e Aniene hanno riversato in mare e che la forza della corrente ha riportato sul nostro litorale".

A causare l'accumulo, le mareggiate

A determinare l’accumulo di immondizia sarebbero state le mareggiate dei giorni scorsi. Tuttavia il maltempo non avrebbe fatto altro che "amplificare gli effetti di quanto accade quotidianamente non solo a Fiumicino, ma anche nelle spiagge più a nord", prosegue il sindaco. "Occorre impedire questo scempio che deturpa il nostro territorio – aggiunge Montino – e in particolare alcuni paesaggi naturalistici incontaminati. Non è più possibile rimanere osservatori passivi di questa forma di inquinamento che arriva dal fiume e dal mare che riversa sul nostro territorio quintali di rifiuti dannosi per l'ambiente", conclude Esterino Montino.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.