Roma, fuma su bus e accoltella un passeggero che lo sgrida: arrestato

Lazio
f_ansa

Un 35enne albanese è finito in manette per lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi. L’uomo è irregolare sul territorio italiano perché già colpito da un decreto di espulsione

È stato sgridato da un passeggero perché si era acceso una sigaretta su un autobus. Un 35enne albanese ha reagito al rimprovero prima colpendo con un pugno l’uomo e poi ferendolo con un coltello a scatto. L’episodio è avvenuto in via Torricola a Roma. I carabinieri del nucleo Radiomobile sono riusciti a bloccare l'aggressore e ad arrestarlo, con l’accusa di lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi. Gli uomini dell’Arma hanno anche sequestrato il coltello, usato per l’aggressione. Il 35enne, irregolare sul territorio italiano in quanto già destinatario di un decreto di espulsione, è stato trattenuto in caserma in attesa del rito per direttissima. Il passeggero è rimasto lievemente ferito a una mano ed è stato giudicato guaribile in sette giorni. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.