Roma, 5 arresti per la sparatoria in via Casilina

Lazio
carabinieri_ansa

I fatti contestati risalgono allo scorso 3 settembre, quando un 52enne romano era rimasto ferito in una sparatoria davanti a un’officina. La svolta grazie alle immagini di videosorveglianza 

I carabinieri della Compagnia Roma Casilina hanno notificato a cinque persone altrettante ordinanze di custodia cautelare in carcere con l’accusa di tentato omicidio. Gli arresti sono avvenuti nella mattina di oggi, sabato 13.

I fatti contestati ai cinque risalgono allo scorso 3 settembre, quando un 52enne romano era rimasto ferito in una sparatoria davanti a un’officina meccanica della Capitale. L’uomo, che aveva reagito all’aggressione rispondendo al fuoco, era stato lui stesso in un primo momento arrestato, insieme al figlio, proprietario della ditta, e a un altro dipendente.

La svolta nelle indagini è stata data dall’analisi delle impronte digitali e delle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza installate nei pressi dell’attività commerciale, grazie a cui i carabinieri sono riusciti a identificare i cinque arrestati di oggi.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.