Arrestato contrabbandiere, gasolio destinato alla provincia di Latina

Lazio
Polstrada_-_Fotogramma

L'autista ha mostrato documenti falsi agli agenti della Polstrada, il polacco trasportava 24.000 litri di carburante sequestrati assieme al Tir 

È stato fermato all'altezza di Incisa Valdarno, lungo l'autostrada A1, ma il carburante era destinato al mercato della provincia di Latina. Un normale controllo della Polstrada si è trasformato in un maxi-sequestro di carburante di contrabbando.

L'autista, polacco, fermato dagli agenti della Sottosezione di Battifolle, ha sostenuto che quelle 28 taniche, per un totale di 24.000 litri, contenessero liquidi per le pulizie e che fossero destinati a Malta. L'uomo ha poi esibito la documentazione che attestava il ritiro della merce in Bulgaria. I poliziotti, però, non hanno creduto a quanto raccontato dall'autotrasportatore. Effettuati controlli più approfonditi, hanno scoperto che quel gasolio era stato caricato in Germania per essere poi piazzato illegalmente nella zona di Latina. La nafta trasportata ha un valore stimato di 35.000 euro e, se l'operazione fosse andata a buon fine, avrebbe consentito agli autori di evadere il fisco per 13.000 euro. L'uomo è stato arrestato per contrabbando, mentre il Tir e il gasolio sono stati posti sotto sequestro. Gli agenti hanno avviato la procedura per la confisca che permetterà allo Stato di incamerare nafta e camion. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.