Ladispoli: 50enne risucchiato da un elicottero mentre fa kite surf, è grave

Lazio

Un kitesurfer di Roma è stato risucchiato e sbalzato a terra dal vortice d’aria creato da un elicottero militare che sembra non appartenere all'Aeronautica italiana 

Un kitesurfer di Roma, Alessandro Ognibene, sarebbe stato risucchiato dal vortice d’aria creato da un elicottero militare che transitava nelle vicinanze. Il mezzo sembra appartenere a una forza militare straniera, impegnata in una esercitazione multinazionale interforze. E’ successo nel pomeriggio di mercoledì, verso le 15, a Torre Flavia, nei pressi di Ladispoli, dove l'uomo si trovava per praticare lo sport. Nessun equipaggio di volo si sarebbe accorto dell'accaduto.

Secondo una prima ricostruzione - ma la dinamica della vicenda è ancora controversa - Alessandro Ognibene, di 50 anni, è stato trascinato verso l’alto dal turbine d'aria e poi scaraventato a terra sul litorale, sotto gli occhi della moglie, riportando diversi traumi e una contusione al torace. E’ stato trasportato in gravi condizioni al Policlinico Gemelli con l'eliambulanza ed è ora ricoverato in rianimazione, in prognosi riservata. E’ rimasto lievemente ferito anche un secondo uomo, una guardia giurata che si trovava sul litorale.

L’incidente non ha precedenti e sarà oggetto delle indagini dei carabinieri e della Guardia costiera. Fonti dello Stato Maggiore della Difesa hanno fatto sapere che "Ci sono delle indagini in corso e le cause sono ancora da accertare. Nell'area, da alcuni giorni – spiegano ancora - sono in atto delle attività addestrative multinazionali, che vedono operare insieme Forze armate anche di altri Paesi del Mediterraneo. Lo Stato Maggiore della Difesa, in via precauzionale, ha comunque avviato immediatamente delle indagini per accertare se la dinamica dell'incidente possa essere ricondotta ad attività militare in atto nell'area parallelamente e nel pieno rispetto delle attività investigative condotte sotto la direzione della competente autorità giudiziaria, tempestivamente informata". La vela di Ognibene è stata sequestrata.
Il Messaggero riporta che da diversi giorni i cittadini di Ladispoli e Cerveteri lamentano la presenza di mezzi in addestramento sulle città, anche a bassa quota. Le esercitazioni interforze in atto farebbero riferimento alla sede dell'aeroporto di Furbara. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.