Soumahoro, Mimmo Lucano: "Su sua onestà metto mano sul fuoco"

Politica

L'ex sindaco di Riace difende l’ex sindacalista diventato parlamentare: "La politica lo ha usato e ora lo butta via. Forse nei prossimi giorni ci vedremo qui da me"

ascolta articolo

"Sull’onestà di Aboubakar Soumahoro metto la mano sul fuoco. Ha la mia solidarietà totale. Come faccio a dire il contrario di uno che ha dedicato la propria esistenza al riscatto di chi viene sfruttato nei campi, ha legato il suo impegno al riscatto di chi non ha mai avuto diritti, sfruttati dai ‘caporali’ e da imprenditori senza scrupoli? Questo è l’Aboubakar che conosco” ha dichiarato Mimmo Lucano all’AdnKronos riguardo alla vicenda che ha coinvolto il parlamentare.

 

 

"Soumahoro è una persona distrutta"

leggi anche

Soumahoro in lacrime su Fb: “Sono persona pulita, mi volete morto"

Certo, le accuse sono pesanti – un testimone ha ribadito che il deputato di Fratoianni e Bonelli non poteva non sapere – ma il politico calabrese è irremovibile: “Forse nei prossimi giorni ci vedremo qui a Riace. Soumahoro è una persona distrutta, contro di lui c’è una strategia finalizzata alla denigrazione del valore morale e dell’impegno di una vita. Ti crolla il mondo addosso. Io ci sono passato".  

Politica: I più letti