Riforma della Giustizia, Cartabia: "Grande sfida ma ce la faremo"

Politica

"L'obiettivo è snellire processi che durano in media 7 anni e mezzo nel civile e oltre 5 nel penale", ha detto il Ministro della Giustizia in visita degli Stati Uniti. "Una palla al piede che rallenta l'intero Paese a detrimento della nostra vita socio-economica presente e delle generazioni future"

Una giustizia "più veloce ed efficiente", capace di "disinnescare" i conflitti prima che esplodano: è il messaggio lanciato dalla guardasigilli Marta Cartabia, illustrando le riforme della giustizia ad una selezionata platea della business community Usa, nella residenza dell'ambasciatrice italiana a Washington. "Sappiamo molto bene che in Italia come negli Usa stiamo vivendo in società estremamente polarizzate, dove i disaccordi si trasformano facilmente in conflitti, che diventano rabbia, proteste, dissenso irragionevole", ha spiegato. "Per questo - ha proseguito - sosteniamo l'idea di negoziare le dispute, le mediazioni, le negoziazioni assistite nelle cause civili e la giustizia ristoratrice nei procedimenti penali. Sappiamo bene che la sfida è formidabile ma crediamo di potercela fare. La questione tempo è importante anche per le vittime dei crimini le cui denunce meritano interventi rapidi in tempi ragionevoli", ha aggiunto Cartabia. (RIFORMA DELLA GIUSTIZIA, COSA PREVEDE)

"Tempo di cambiamenti"

approfondimento

Giustizia, riforma processo penale: quali sono le principali novità

"Credo - ha osservato il Guardasigilli - che la priorità della nostra società è imparare come disinnescare i possibili conflitti sociali prima che esplodano. Il sistema giudiziario può contribuire a creare una cultura di riconciliazione e questo sarà il contributo più efficace al rinnovo della macchina della giustizia che possiamo offrire alle future generazioni". L'obiettivo, in pratica,  è snellire processi che durano in media 7 anni e mezzo nel civile e oltre 5 nel penale. "Troppo", ha detto, parlando di una "palla al piede" che "rallenta l'intero Paese a detrimento della nostra vita socio-economica presente e delle generazioni future". "E' tempo di cambiamenti, di non avere paura di prendere decisioni impopolari o di disturbare abitudini consolidate. Per questo il governo Draghi sta intraprendendo il programma di riforme coraggiosamente, risolutamente, pragmaticamente e collettivamente": ha detto inoltre la ministra, illustrando le riforme della giustizia nella residenza dell' ambasciatrice a Washington Mariangela Zappia davanti ad una platea della business community Usa, presenti giornalisti italiani e americani. 

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24