Coronavirus, Conte: "Chiusura scuole e negozi sarà prorogata"

Politica

Il premier in un colloquio col Corriere della Sera: “Le misure restrittive stanno funzionando ed è ovvio che quando raggiungeremo un picco e il contagio comincerà a decrescere non potremo tornare subito alla vita di prima"

“I provvedimenti che abbiamo preso, sia quello che ha chiuso molto delle attività aziendali e individuali del Paese, sia quello che riguarda la scuola, non potranno che essere prorogati alla scadenza”. Lo dice il premier Giuseppe Conte, in un colloquio con il Corriere della Sera sull’emergenza Coronavirus (AGGIORNAMENTI - SPECIALE - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO). Anche la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina a Sky Tg24 conferma che si va verso la proroga della chiusura delle scuole Dalle colonne di Repubblica arriva invece l’appello della ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, che rinnova l’invito a uscire di casa soltanto se strettamente necessario per evitare eventuali altre restrizioni (LE IMMAGINI SIMBOLO DELL'EMERGENZA IN ITALIA).

Conte: "Impossibile tornare subito a vita di prima"

Le misure restrittive stanno funzionando - spiega Conte dopo aver finito la riunione a Palazzo Chigi con i ministri, alcuni collegati in videoconferenza - ed è ovvio che quando raggiungeremo un picco e il contagio comincerà a decrescere, almeno in percentuale, speriamo fra qualche giorno, non potremo tornare subito alla vita di prima”. Il premier non si sbilancia sui tempi della proroga dei provvedimenti.

Conte: "Sentiremo ancora la comunità scientifica"

Conte chiarisce che come sempre sarà “determinante il parere degli scienziati, i migliori sul mercato e di cui ci stiamo avvalendo, visto che non rincorriamo i sondaggi ma abbiamo in qualche modo, doverosamente, ceduto il passo alla comunità scientifica, che in alcuni momenti della storia può anche guidare le decisioni politiche”.

Azzolina a Sky TG24: "Scuole riapriranno quando ci sarà assoluta sicurezza"

A Sky TG24 la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha confermato le parole di Conte sul prolungamento delle misure riguardanti le scuole e ha poi assicurato che altre "misure verranno prese per gli studenti che devono fare gli Esami di Stato”. Azzolina ha spiegato che per la riapertura delle scuole “tutto dipende dall'evoluzione di questi giorni, dallo scenario epidemiologico. Riapriremo le scuole solo quando avremo la certezza di assoluta sicurezza".

Lamorgese: evitare stili di vita superficiali

Lamorgese parla di giorni cruciali, in cui tutti si devono impegnare perché l'emergenza possa essere superata. L’imperativo è quello di utilizzare consapevolmente quegli spazi di movimento che ora sono consentiti ed evitare stili di vita superficiali.

Comitato scientifico: "Scuole chiuse anche oltre il 3 aprile"

Dal Comitato tecnico scientifico, sulle pagine di Repubblica, intanto arriva un parere sulle scuole: “Non ha senso aprire prima di 60 giorni”. Quasi certamente, dunque, il termine del 3 aprile non basterà e le lezioni rimarranno ancora sospese.

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.