Il discorso di Mattarella: "Social utili ma serve senso civico e misura"

Politica

Nel suo tradizionale discorso di fine anno, il capo dello Stato ha invitato a utilizzare la Rete con “attenzione e rispetto”. “Alle volte si trasforma invece in strumento per denigrare, anche deformando i fatti”, ha ammonito il presidente della Repubblica

"Senso civico e senso della misura devono appartenere anche a chi frequenta il mondo dei social, occasione per ampliare le conoscenze, poter dialogare con tanti per esprimere le proprie idee e ascoltare, con attenzione e rispetto, quelle degli altri". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un passaggio del suo discorso di fine anno in cui ha parlato dei social network e della Rete. “Alle volte si trasforma invece in strumento per denigrare, anche deformando i fatti - ha proseguito il capo dello Stato -.  Sovente ricorrendo a profili fittizi di soggetti inesistenti per alterare lo scambio di opinioni, per ingenerare allarmi, per trarre vantaggio dalla diffusione di notizie false".

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.