Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Ex Ilva, Misiani: "Nazionalizzazione poco fattibile"

Ilva, Dadone: problema vero sono i 5mila esuberi

1' di lettura

Il viceministro dell'Economia parla del futuro dello stabilimento in un'intervista, levando dal tavolo l'ipotesi della nazionalizzazione e il coinvolgimento della Cassa depositi e prestiti

Riaprire il confronto con ArcelorMittal, tenendo presente che la nazionalizzazione è "poco fattibile e problematica". In un'intervista al Corriere della Sera, il viceministro dell'Economia Antonio Misiani fa il punto sulla strategia del governo sul futuro dell'ex Ilva. Sottolineando alcuni punti fermi: i cinquemila esuberi annunciati sono inaccettabili e gli impegni contrattuali sottoscritti un anno fa vanno mantenuti.

Ex Ilva, "nazionalizzazione problematica"

L'interesse nazionale è "portare a compimento il piano ambientale e industriale", sostiene Misiani, che esclude dal tavolo un coinvolgimento della Cassa depositi e prestiti - "non è nel novero delle azioni in discussione" - e la nazionalizzazione - "tecnicamente è poco fattibile e problematica sotto vari punti di vista". Sull'immunità penale, il viceministro precisa poi che "il Pd è a favore di una norma di carattere generale" ma che allo stato attuale "non ha senso discuterne prima della ripresa delle trattative".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"