Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Cagliari, elezioni suppletive alla Camera: affluenza a Picco

Foto La Presse
3' di lettura

Più di 250mila elettori - a Cagliari e in altri 7 comuni dell'hinterland -  sono stati chiamati a scegliere il deputato che sostituirà Andrea Mura, velista eletto col M5s che si era dimesso per le polemiche sulle assenze. Alle 19 alle urne il 12% degli aventi diritto

Crolla l'affluenza negli otto Comuni chiamati al voto in Sardegna per le suppletive della Camera nel collegio uninominale di Cagliari (IL RISULTATO). Gli elettori sono stati chiamati alle urne per scegliere il deputato che sostituirà a Montecitorio Andrea Mura; velista, eletto il 4 marzo con il Movimento 5 stelle si è dimesso ed è stato espulso dal partito dopo le polemiche sulle sue assenze in Parlamento. Per il collegio uninominale di Cagliari sono poco più di 250mila gli elettori chiamati al voto. Il prossimo 24 febbraio si terranno invece le elezioni regionali: 1,4 milioni di sardi dovranno recarsi alle urne per il rinnovo del Consiglio regionale. 

Affluenza in calo

Alle 19 nelle 305 sezioni elettorali si è recato alle urne il 12% egli aventi diritto, cioè poco oltre gli 30mila elettori su oltre 251mila. Alle 12, invece, il dato dell'affluenza era fermo al 4,38%. Alle politiche del 4 marzo del 2018, nella provincia di Cagliari, quindi in un bacino più ampio, si era registrata alle 12 un'affluenza del 19,26%. Tra gli 8 Comuni dell'hinterland Cagliaritano il dato più alto si registra a Monserrato con il 4,99% dei votanti, quello più basso a Maracalagonis con 3,48%. Nel Capoluogo sardo l'affluenza è del 4,5%.

Gli sfidanti in corsa

Quattro gli sfidanti in corsa per il collegio del capoluogo di regione: per il centrodestra l'unica donna tra i candidati, Daniela Noli, 42 anni, ex dipendente del gruppo di Forza Italia in Consiglio regionale; per il M5s, che ha rischiato di non partecipare alla consultazione a causa di un vizio formale contestato al momento della presentazione delle candidature, c'è l'ingegnere ambientale e assessore al Comune di Carbonia Luca Caschili, 46 anni; per CasaPound Enrico Balletto, 45 anni, allenatore di pallavolo e già candidato nell'uninominale al Senato in occasione delle ultime politiche; per il centrosinistra il giornalista di 62 anni Andrea Frailis. Le operazioni di scrutinio inizieranno subito dopo la chiusura delle urne.

Chi è Andrea Mura e perché si è dimesso

Andrea Mura, 54 anni, velista di fama internazionale con una lunga carriera alle spalle, era stato eletto nelle fila del Movimento 5 Stelle che poi lo ha espulso dal proprio gruppo parlamentare perché accusato di aver fatto troppe assenze in aula in quanto impegnato con la sua attività di velista. Una decisione che aveva portato, il 4 agosto 2018, alle sue dimissioni da deputato. Mura si era difeso dalle polemiche per le assenze affermando che "l'attività politica si può svolgere anche su una barca" e di aver detto che il suo ruolo, "più che quello di parlamentare, sarebbe stato quello di testimonial a difesa degli oceani". Aveva poi accusato il M5s di averlo cacciato senza nemmeno “essere convocato”. Il 27 settembre la Camera aveva approvato le dimissioni.

Cosa sono le elezioni suppletive

Le elezioni suppletive sono state introdotte dal sistema elettorale del "Rosatellum", che prevede che circa due terzi dei deputati vengano eletti in listini proporzionali e un terzo in collegi uninominali. Se a dimettersi è un deputato eletto nel listino proporzionale, gli subentra il candidato primo dei non eletti. Nel caso di un deputato eletto in un collegio maggioritario uninominale, come Andrea Mura, si ricorre invece alle elezioni suppletive.

Data ultima modifica 20 gennaio 2019 ore 15:05

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"