Sondaggi: ampi consensi per il governo, Salvini leader e M5s in calo

Politica

Giorgia Finesi

conte-salvini-di-maio

E' Matteo Salvini ad essere percepito, secondo i sondaggi, come il vero capo del governo gialloverde. Nonostante questo la Lega è leggermente in calo, così come il M5S. Tra i politici, ai primi posti, il presidente della Bce Mario Draghi

Consenso alto verso il Governo, M5s in calo, Salvini riconosciuto come il vero leader del governo gialloverde. Questo il giudizio trasversale tra i diversi istituti che si occupano di sondaggi e che interrogano gli italiani sulle sfaccettature della politica. Si va dalle opinioni sul Governo, al gradimento dei leader, fino ai giudizi su singoli provvedimenti.  Diversi i sondaggi e diverse le aree di indagine. A cinque mesi dalla nascita del Governo Conte, il presidente del Consiglio mantiene un gradimento molto alto. Secondo gli studi di Demos, la fiducia nell'esecutivo rimane stabile e il 59% degli intervistati esprimono una valutazione positiva sul premier. Conte al 59%, Salvini al 60%. Mentre, secondo i ricercatori di Ipsos, il 44% degli italiani (parliamo sempre di quelli intervistati) percepisce il ministro dell'Interno come il vero leader del Governo. Interessante il dato secondo il quale anche gli elettori pentastellati pensano che sia Salvini a "contare" di più: 23% contro 21%.

Gradimento dei leader

Secondo il sondaggio di Demos, Luigi Di Maio mantiene un buon risultato. Apprezzato dal 54% degli italiani. Anche i colleghi della Ipsos confermano che, all'interno del M5s, il vicepremier gode dei consensi più alti: il suo indice di gradimento è pari al 51% contro il 42% di Fico, il 33% di Di Battista e il 21% di Beppe Grillo. Superiorità riscontrata non solo tra gli elettori del movimento, ma anche tra i leghisti.

Secondo il monitoraggio di Gpf, il livello di gradimento sull'operato dei politici italiani da parte dell'opinione pubblica fotografa in prima posizione Mario Draghi, seguito dal Presidente Giuseppe Conte, dal Presidente della Camera Roberto Fico, e, a stretto giro, dal Ministro dell'Interno, Matteo Salvini e da Luigi Di Maio. Parlando di notorietà, invece, Silvio Berlusconi sale sul podio più alto.

Se si votasse oggi chi vincerebbe

Facendo una media tra i diversi sondaggi, la Lega si conferma il primo partito, circa al 30%. Leggermente in calo rispetto alle ultime settimane, come il M5S del resto, che si assesta al 27,6. I 2 alleati di Governo, però, vivono 2 situazioni diverse. Il partito di Salvini è cresciuto di circa 13 punti dal 4 marzo, mentre i 5 stelle ne hanno persi poco meno di 5.

Stabile il Pd. Tra i partiti di centrodestra emergono dati interessanti. I voti persi, nelle ultime settimane, dalla Lega sono stati recuperati per intero da Forza Italia e Fratelli d'Italia. I 2 partiti sono cresciuti entrambi. La coalizione di centrodestra, comprensiva della Lega ovviamente, si conferma l'area politica più forte e che otterrebbe facilmente la maggioranza assoluta sia alla Camera che al Senato. Elezioni permettendo, naturalmente….

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24