Salvini a Macron: "La Francia ha respinto 40mila migranti. Taccia"

Politica
salvini-macron_composit

Ancora scontro tra il vicepremier e il capo dell’Eliseo.  Il leader della Lega attacca su Facebook: "Al posto di dare lezioni agli altri inviterei l'ipocrita presidente francese a riaprire i confini". Replica Macron: "Due visioni europee contrapposte"

Matteo Salvini torna ad attaccare il presidente francese Emmanuel Macron sul tema migranti. "Più di 40mila respingimenti alle frontiere francesi con l'Italia dall'anno scorso, altro che solidarietà e accoglienza. Macron abbia il buon gusto di tacere e non dare lezioni agli italiani", ha dichiarato il vicepremier e ministro dell'Interno. Immediata la replica del capo dell’Eliseo, che dopo aver detto ieri di essere l'avversario principale dei sovranisti, oggi ha ribadito la sua posizione: "Immigrazione, economia...due visioni europee si contrappongono: una visione nazionalista e una visione progressista. Alcuni vogliono rompere l'Europa e la sua solidarietà", ha scritto Macron su Twitter, mentre si trova in visita a Helsinki. "Il nostro ruolo in qualità di progressisti è rendere l'Europa un’entità politica che protegga i suoi cittadini. Questo è ciò che credo dal primo giorno", ha aggiunto in un altro tweet.

Salvini: "Macron riapra i confini"

Il nuovo attacco di Salvini è arrivato in un post su Facebook. "Da inizio 2017 ad oggi - ha scritto il ministro - la Francia del 'bravo Macron' ha respinto più di 48mila immigrati alle frontiere con l'Italia, comprese donne e bambini. Sarebbe questa l'Europa 'accogliente e solidale' di cui parlano Macron e i buonisti?". "Al posto di dare lezioni agli altri - ha proseguito - inviterei l'ipocrita presidente francese a riaprire i confini e accogliere le migliaia di rifugiati che aveva promesso di prendere. L'Italia non è più il campo profughi d'Europa, la pacchia per scafisti e buonisti è finita!".

Lo scontro tra i due leader

Lo scontro tra i due leader politici prosegue da martedì scorso, quando Salvini, a margine dell’incontro con il premier ungherese Viktor Orban, aveva criticato il capo dell’Eliseo: "Macron passa il suo tempo a dare lezioni a governi stranieri ed è il primo a dover mostrare sensibilità e solidarietà riaprendo il confine di Ventimiglia". Anche Orban aveva attaccato Macron definendolo il capo in Europa di uno schieramento di "forze che sostengono l’immigrazione". La replica del presidente francese non si era fatta attendere: "Non cederò niente ai nazionalisti e a quelli che predicano odio. Se hanno voluto vedere nella mia persona il loro principale avversario, hanno ragione".

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.