Laura Castelli a Sky TG24: "Confindustria si fidi del nuovo governo"

Politica

La deputata M5s, ospite de L’intervista di Maria Latella, ha commentato così le dichiarazioni del presidente degli industriali Vincenzo Boccia. È poi intervenuta sul tema immigrazione: "Ci sono ong meravigliose e altre oggetto di problemi giudiziari”

 

"In cinque anni dalle parole ai fatti siam sempre passati, presentando un’attività parlamentare fatta di emendamenti e proposte di legge".  Lo sostiene la deputata del M5S, Laura Castelli, a "L'intervista" di Maria Latella su Sky TG24 commentando così la dichiarazione del Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, secondo cui ora il M5S è establishment e deve passare dalle parole ai fatti. "Boccia lo sa benissimo, lo invito a darci una mano e a fidarsi di chi è stato votato dai cittadini e che oggi può davvero cambiare le cose, con un metodo nuovo con le mani pulite", ha aggiunto.  

"Ci sono ong meravigliose e altre oggetto di problemi giudiziari"

Sul tema immigrazione, la deputata pentastellata, rispondendo alla domanda se avesse ragione Salvini, che ha parlato di ong come vice scafisti e taxi dei clandestini, oppure il Presidente della Camera Fico, che ieri ha ricevuto un'organizzazione ribadendo che lo Stato deve essere vicino a chi aiuta ai migranti, ha dichiarato: "Rigetto questa narrazione perché siamo stati i primi a raccontare che ci sono delle ong meravigliose, che fanno un lavoro indispensabile, e alcune che sono state oggetto anche di questioni legali e giudiziarie, che hanno avuto dei problemi. Non si tratta di vedere se una cosa è bianca o nera, quindi la rigetto perché credo che sia un modo sbagliato di affrontare un tema" su cui "si sono fatti dei soldi, si è lucrato e si è fatto business". "Io non credo che il nostro compito possa essere quello di spaccare in due così - ha concluso - soprattutto il tema è molto importante e non ci devono essere alibi per fermare quello che è il business dei clandestini".

"Nel nostro programma c’è la sterilizzazione dell’Iva"

Sull’ipotesi che il neoministro dell’Economia Tria abbia individuato le coperture per la flat tax con l’aumento dell'Iva, ha risposto che "nel contratto di governo il M5S e la Lega hanno firmato la sterilizzazione delle clausole dell’Iva". "Sono stata relatrice di maggioranza del Documento di Economia e Finanza alla Camera – ha aggiunto – dove abbiamo messo il punto indiscutibile della sterilizzazione dell’Iva. Il Professore, proprio perché è un Professore, faceva un ragionamento tecnico, ma politicamente sa benissimo ed è convinto come noi che è indiscutibile la sterilizzazione". "È un’intenzione politica chiara e netta", ha ribadito. 

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24