Elezioni Comunali Brescia 2018: otto candidati per diventare sindaco

Piazza della Loggia a Brescia (foto: Ansa)
2' di lettura

Si vota il 10 giugno, con eventuale ballottaggio domenica 24 giugno. Sono 203 le sezioni elettorali e le urne saranno aperte dalle 7 alle 23 per oltre 200 mila bresciani. Lo spoglio delle schede inizierà subito dopo la chiusura delle votazioni

Sono otto i candidati a sindaco per le elezioni amministrative del comune di Brescia del 10 giugno, con eventuale ballottaggio domenica 24 giugno. Le urne saranno aperte dalle 7 alle 23. Lo spoglio delle schede inizierà subito dopo la chiusura delle votazioni.

I candidati sindaco

I candidati alla carica di sindaco per il comune di Brescia sono otto: Emilio Del Bono​ che è il sindaco uscente in corsa per un secondo mandato per la coalizione di centrosinistra (Partito Democratico – di cui Del Bono è esponente -, Brescia 2030, Brescia per Passione, Civica Del Bono Sindaco, Sinistra a Brescia, Del Bono 2.0), Paola Vilardi​ per la coalizione di centrodestra (UDC, Fratelli d'Italia, ​Il Popolo della Famiglia, X Brescia Civica, Forza Italia, ​Lega), Laura Castagna​ per la lista Brescia Italiana Azione Sociale Forza Nuova, Leonardo Peli per la lista ​Il Bigio Pro Brixia​, Alberto Marino​ in corsa per Potere al Popolo, Lamberto Lombardi​ per il Partito Comunista Italiano​, Davide de Cesare per CasaPound, Guido Ghidini per il ​Movimento Cinque Stelle.

Come si vota

Per i 201.500 aventi diritto di voto del Comune lombardo vengono allestiti 203 seggi. Brescia è un Comune con più di 15 mila abitanti, quindi si vota con un sistema maggioritario a doppio turno: se al primo turno nessuno dei candidati ottiene la maggioranza assoluta (50% + 1 dei voti), si procede al ballottaggio nella seconda domenica successiva tra i due più votati.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"