Risultati elezioni 2018: M5S oltre 32%, crollo Pd. Vola la Lega

M5S primo partito, Centrodestra coalizione più votata e la Lega supera Forza Italia. Nessuno schieramento tuttavia ha la maggioranza. Il Pd precipita sotto il 20%. Renzi: "Lascio guida partito dopo nuovo governo" - SPECIALE - I VIDEO - IL LIVEBLOG DEL 6 MARZO

1 nuovo post

Elezioni e ironia sui social

- di Redazione Sky TG24

L'ironia dei social su Italia 18, Mattarella "chiede" aiuto

- di Redazione Sky TG24

Grasso (LeU): prendiamo atto del cattivo risultato

- di Redazione Sky TG24

Pd: "Buio pesto"

- di Redazione Sky TG24

Elezioni, i risultati parziali per Camera e Senato

- di Redazione Sky TG24

Il "fake" Matteo Renzi, ironia su Twitter

- di Redazione Sky TG24

Matteo Salvini: vittoria straordinaria


 
- di Redazione Sky TG24

Elezioni 2018, Di Maio: "Aperti al confronto con tutti"

- di Redazione Sky TG24

Elezioni 2018, tra i grandi sconfitti anche D'Alema

- di Redazione Sky TG24

Regionali Lazio, per proiezioni Zingaretti tra 32% e 34,4%

Secondo prime proiezioni, alle regionali per la presidenza del Lazio Nicola Zingaretti (centrosinistra) ha tra il 32% e il 34,4%, Stefano Parisi (centrodestra) ha tra 27% e 30,10%, Roberta Lombardi (M5s) tra 27,10% e 32%, Sergio Pirozzi (lista civica) tra 4,7% e 6,10%.
- di Redazione Sky TG24

L'ironia del falso Cuperlo su Twitter

- di Redazione Sky TG24

Risultati elezioni, il voto italiano visto dall'estero

- di Redazione Sky TG24

Risultati elezioni, le ultime proiezioni. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24

L'emiciclo della Camera
 
L'emiciclo del Senato
 
- di Redazione Sky TG24

M5s primo partito, la Lega supera FI. Crolla il Pd


È il Movimento 5 stelle il primo partito alle elezioni politiche del 2018: secondo le proiezioni di Quorum/Youtrend per Sky TG24, i 5 Stelle raggiungono oltre il 31% sia alla Camera che al Senato. Il Movimento sarà così il partito con più seggi in entrambe le Camere: a Montecitorio dovrebbe eleggere 231 deputati, a Palazzo Madama 115 senatori.
Il centrodestra è invece la coalizione che raccoglie più consensi: 37,6% dei voti alla Camera e 38,2% al Senato. La Lega è il primo partito, capace di raggiungere a Montecitorio il 18,2% contro il 13,8% di Forza Italia: al Senato Lega al 18,3%, FI al 14,3%. Fratelli d’Italia si ferma al 4,3% alla Camera e al Senato.
Il Partito democratico crolla invece al 19,2% alla Camera e al 19,5% al Senato. Dovrebbero essere 105 i deputati dem eletti, solo 50 al Senato. Ancora in bilico +Europa, vicina al 3% ma ancora sotto la soglia: se il dato sarà confermato, la percentuale del partito di Emma Bonino sarà riversata sui democratici.

Come previsto non si profila dunque una maggioranza definita nel prossimo Parlamento. Con il simulatore di Sky TG24.it è possibile scegliere un gruppo parlamentare all’interno dell’emiciclo e scoprire con chi dovrebbe allearsi per arrivare ai fatidici 316 seggi alla Camera e 158 al Senato.
 

Elezioni regionali

LOMBARDIA - Il candidato di centrodestra Attilio Fontana al 39,10%, il suo avversario di centrosinistra Giorgio Gori al 34,3%, indietro di cinque punti. Sono questi i risultati di prime proiezioni. Dario Violi (M5S) si attesta al 21,4% mentre Onorio Rosati di LeU al 3,2%.
LAZIO - Secondo prime proiezioni, alle regionali per la presidenza del Lazio Nicola Zingaretti (centrosinistra) ha tra il 32% e il 34,4%, Stefano Parisi (centrodestra) ha tra 27% e 30,10%, Roberta Lombardi (M5s) tra 27,10% e 32%, Sergio Pirozzi (lista civica) tra 4,7% e 6,10%.
 

M5s: noi pilastro della prossima legislatura

"Saremo il pilastro della prossima legislatura", esulta Alfonso Bonafede, fedelissimo di Luigi Di Maio e Guardasigilli in pectore, commentando le prime percentuali. Stessi toni anche per Alessandro Di Battista: "Se i dati saranno confermati, si tratterà di un trionfo del M5s, di una vera e propria apoteosi, che dimostra la bontà del nostro lavoro e dimostra che tutti quanti dovranno venire a parlare con noi, e questa sarà la prima volta. È questa è la migliore garanzia di trasparenza del popolo italiano. Dovranno venire a parlare con noi usando i nostri metodi di correttezza, di trasparenza".
 

Matteo Salvini: "Vittoria straordinaria"

Su Twitter è intervenuto il leader della Lega Matteo Salvini: "La mia prima parola: GRAZIE!". Questo il commento a caldo del leader della Lega. In conferenza stampa Salvini ha sottolineato la "vittoria straordinaria" del Carroccio e ha affermato che "la squadra con cui ragionare e governare è quella di centrodestra". "Sono e rimarrò populista", ha aggiunto, "chi ascolta il popolo fa il suo dovere. Di 'radical-chic' gli italiani non ne hanno più voglia". Il voto ha "punito l'arroganza di Renzi e dei suoi".​
 

Portavoce Renzi: Non risultano dimissioni

Alle 12.30 l'Agenzia ANSA batte il Flash della decisione di dimettersi del segretario del Partito democratico Matteo Renzi. Dopo pochi minuti su Twitter il portavoce di Renzi smentisce: "A noi non risulta". E aggiunge: il segretario parlerà alle 17. Nella notte di domenica il vice segretario del Pd Maurizio Martina ha parlato di “una sconfitta molto evidente, molto chiara e netta" per il Pd. Martina ha parlato accanto al presidente del Pd Matteo Orfini e al coordinatore Lorenzo Guerini. “È un risultato al di sotto delle aspettative”, ha aggiunto Martina.

Affluenza al 72,9%

Lo spoglio è iniziato dalle schede per l'elezione del Senato, poi quelle della Camera (QUI TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE). Dalle 14 di lunedì 5 marzo, in Lazio e Lombardia, si svolgeranno gli scrutini per le elezioni regionali. Alle elezioni per il rinnovo della Camera alle ore 23 ha votato, quando mancano pochissimi seggi, il 72,9% degli aventi diritto. Alle ore 19 l'affluenza era stata del 58,42%. Lo rende noto il sito del Ministero dell'Interno. Nella precedente tornata elettorale del 2013, che pero' si svolse in due giorni, al termine dello scrutinio si era recato alle urne il 76,4% degli elettori per la Camera. Al Senato ha votato il 73% degli aventi diritto, due punti percentuali in meno rispetto alle Politiche del 2013.
 

I "big" al voto, tra gaffe e contestazioni

Fuoriprogramma e qualche gaffe per i leader politici alle urne. Silvio Berlusconi è stato contestato da una "Femen" a seno nudo al seggio (FOTO - VIDEO), mentre l'esponente di LeU Pier Luigi Bersani ha infilato da solo le schede nelle urne, senza far togliere al presidente di seggio il tagliando antifrode (FOTO). Il deputato uscente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista si è invece recato nel seggio sbagliato: "Colpa del cambio di residenza", ha spiegato ai cronisti (FOTO). Imbarazzo per Mario Draghi per e le dichiarazioni di sua moglie ai giornalisti. 

Schede errate

A Palermo si sono registrati ritardi nell'apertura di alcuni seggi per un errore nelle schede che ha portato a ristamparne 200 mila nella notte. A Roma, a Torino e in provincia di Alessandria invece ci si è accorti dell'errore a urne già aperte. Ai seggi si sono registrate lunghe code.
- di Redazione Sky TG24

Regionali Lazio: Comitato Zingaretti, fiduciosi, attendiamo dati

"Siamo fiduciosi rispetto al risultato, c'è molta attesa e cautela, aspettiamo i primi dati".  Lo ha detto il coordinatore del comitato per Nicola Zingaretti presidente Maurizio Veloccia al Tempio di Adriano, dove il centrosinistra sta attendendo i risultati. Il governatore uscente dovrebbe arrivare nel tardo pomeriggio, mentre le prime proiezioni potrebbero arrivare attorno alle 15. Gli exit poll danno Zingaretti in testa con il 30-34 per cento. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Toninelli (M5s): Daremo rosa presidenze Camere a luce sole

"Presenteremo alla luce del sole una rosa di nomi per le presidenze delle Camere. Qualsiasi maggioranza deve passare da noi. E' finito il metodo degli incontri nelle stanze segrete". Lo afferma Danilo Toninelli dal comitato elettorale del M5S. "Dovrà essere un governo di programma, i cittadini ci hanno dato un voto su dei temi, gli altri sono obbligati a convergere su dei temi e a convergere con noi o si va al voto anticipato", sottolinea. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Regionali Lombardia: prima proiezione, Fontana avanti 5 punti

Il candidato di centrodestra Attilio Fontana al 39,10%, il suo avversario di centrosinistra Giorgio Gori al 34,3%, indietro di cinque punti. Sono questi i risultati di prime proiezioni. Dario Violi (M5S) si attesta al 21,4% mentre Onorio Rosati di LeU al 3,2%. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Di Battista: Renzi e Berlusconi spariscano

- di Redazione Sky TG24

Elezioni, i risultati visti dai giornali stranieri

- di Redazione Sky TG24

Su Twitter tagliente ironia sui commenti post voto

 
- di Redazione Sky TG24

Pietro Grasso: "Con Di Maio confronto aperto"

"Con Di Maio c'è un confronto aperto e il luogo è il Parlamento". Così il leader di LeU, Pietro Grasso, in conferenza stampa. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Pietro Grasso: "Parlamento luogo confronto con Pd"

"Non facciamo questioni di persone: la nostra coerenza è vedere le politiche del Pd. E ci riserviamo di valutare qualsiasi confronto. Il Parlamento è il luogo del confronto". Così il leader di LeU, Pietro Grasso, in conferenza stampa. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Pietro Grasso (LeU): "Prendiamo atto del cattivo risultato"

- di Redazione Sky TG24

Macron commenta il voto italiano

- di Redazione Sky TG24

Risultati elezioni, la mappa interattiva dei collegi uninominali

- di Redazione Sky TG24

M5s primo partito, la Lega supera FI. Crolla il Pd


È il Movimento 5 stelle il primo partito alle elezioni politiche del 2018: secondo le proiezioni di Quorum/Youtrend per Sky TG24, i 5 Stelle raggiungono oltre il 31% sia alla Camera che al Senato. Il Movimento sarà così il partito con più seggi in entrambe le Camere: a Montecitorio dovrebbe eleggere 231 deputati, a Palazzo Madama 115 senatori.
Il centrodestra è invece la coalizione che raccoglie più consensi: 37,6% dei voti alla Camera e 38,2% al Senato. La Lega è il primo partito, capace di raggiungere a Montecitorio il 18,2% contro il 13,8% di Forza Italia: al Senato Lega al 18,3%, FI al 14,3%. Fratelli d’Italia si ferma al 4,3% alla Camera e al Senato.
Il Partito democratico crolla invece al 19,2% alla Camera e al 19,5% al Senato. Dovrebbero essere 105 i deputati dem eletti, solo 50 al Senato. Ancora in bilico +Europa, vicina al 3% ma ancora sotto la soglia: se il dato sarà confermato, la percentuale del partito di Emma Bonino sarà riversata sui democratici.

Come previsto non si profila dunque una maggioranza definita nel prossimo Parlamento. Con il simulatore di Sky TG24.it è possibile scegliere un gruppo parlamentare all’interno dell’emiciclo e scoprire con chi dovrebbe allearsi per arrivare ai fatidici 316 seggi alla Camera e 158 al Senato.
 

M5s: noi pilastro della prossima legislatura

"Saremo il pilastro della prossima legislatura", esulta Alfonso Bonafede, fedelissimo di Luigi Di Maio e Guardasigilli in pectore, commentando le prime percentuali. Stessi toni anche per Alessandro Di Battista: "Se i dati saranno confermati, si tratterà di un trionfo del M5s, di una vera e propria apoteosi, che dimostra la bontà del nostro lavoro e dimostra che tutti quanti dovranno venire a parlare con noi, e questa sarà la prima volta. È questa è la migliore garanzia di trasparenza del popolo italiano. Dovranno venire a parlare con noi usando i nostri metodi di correttezza, di trasparenza".
 

Matteo Salvini: "Vittoria straordinaria"

Su Twitter è intervenuto il leader della Lega Matteo Salvini: "La mia prima parola: GRAZIE!". Questo il commento a caldo del leader della Lega. In conferenza stampa Salvini ha sottolineato la "vittoria straordinaria" del Carroccio e ha affermato che "la squadra con cui ragionare e governare è quella di centrodestra". "Sono e rimarrò populista", ha aggiunto, "chi ascolta il popolo fa il suo dovere. Di 'radical-chic' gli italiani non ne hanno più voglia". Il voto ha "punito l'arroganza di Renzi e dei suoi".

Portavoce Renzi: Non risultano dimissioni

Alle 12.30 l'Agenzia ANSA batte il Flash della decisione di dimettersi del segretario del Partito democratico Matteo Renzi. Dopo pochi minuti su Twitter il portavoce di Renzi smentisce: "A noi non risulta". E aggiunge: il segretario parlerà alle 17. Nella notte di domenica il vice segretario del Pd Maurizio Martina ha parlato di “una sconfitta molto evidente, molto chiara e netta" per il Pd. Martina ha parlato accanto al presidente del Pd Matteo Orfini e al coordinatore Lorenzo Guerini. “È un risultato al di sotto delle aspettative”, ha aggiunto Martina.

Affluenza al 72,9%

Lo spoglio è iniziato dalle schede per l'elezione del Senato, poi quelle della Camera (QUI TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE). Dalle 14 di lunedì 5 marzo, in Lazio e Lombardia, si svolgeranno gli scrutini per le elezioni regionali. Alle elezioni per il rinnovo della Camera alle ore 23 ha votato, quando mancano pochissimi seggi, il 72,9% degli aventi diritto. Alle ore 19 l'affluenza era stata del 58,42%. Lo rende noto il sito del Ministero dell'Interno. Nella precedente tornata elettorale del 2013, che pero' si svolse in due giorni, al termine dello scrutinio si era recato alle urne il 76,4% degli elettori per la Camera. Al Senato ha votato il 73% degli aventi diritto, due punti percentuali in meno rispetto alle Politiche del 2013.
 

I "big" al voto, tra gaffe e contestazioni

Fuoriprogramma e qualche gaffe per i leader politici alle urne. Dopo il voto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dimenticato la carta d'identità al seggio, mentre il segretario del Pd Matteo Renzi si è informato con il presidente di seggio sul meccanismo antifrode utilizzato per la prima volta in questa tornata elettorale. Silvio Berlusconi è stato contestato da una "Femen" a seno nudo al seggio (FOTO - VIDEO), mentre l'esponente di LeU Pier Luigi Bersani ha infilato da solo le schede nelle urne, senza far togliere al presidente di seggio il tagliando antifrode (FOTO). Il deputato uscente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista si è invece recato nel seggio sbagliato: "Colpa del cambio di residenza", ha spiegato ai cronisti (FOTO). Imbarazzo per Mario Draghi per e le dichiarazioni di sua moglie ai giornalisti. 

Schede errate

A Palermo si sono registrati ritardi nell'apertura di alcuni seggi per un errore nelle schede che ha portato a ristamparne 200 mila nella notte. A Roma, a Torino e in provincia di Alessandria invece ci si è accorti dell'errore a urne già aperte. Ai seggi si sono registrate lunghe code.
- di Redazione Sky TG24

I risultati del Pd da Veltroni a Renzi

 
- di Redazione Sky TG24

Lega: a Roma sfioriamo 10%, triplicati voti 

"A Roma siamo andati sopra le aspettative: il lavoro paga e continueremo a stare sui territori. Al momento siamo attestati in media all'8-9% nella Capitale, con punte in alcuni collegi di oltre il 10% di preferenze. Abbiamo più che raddoppiato il risultato ottenuto alle ultime elezioni comunali del 2016 quando la Lega ottenne circa il 3% dei consensi. Su Latina e Frosinone siamo attestati addirittura attorno al 17%". Lo dice all'ANSA il coordinatore regionale della Lega nel Lazio Francesco Zicchieri.
- di Redazione Sky TG24

Il presidente francese Macron: "L'Italia ha sofferto contesto brutale"

"Per quanto riguarda il voto italiano resto prudente, aspettiamo le decisioni del presidente (Mattarella, ndr.), a lui spetta la responsabilità di formare un governo. Osservo che nel mondo in cui viviamo, si possono difendere delle belle idee, ma non si possono difendere facendo astrazione del contesto. E oggi l'Italia ha indubbiamente sofferto della pressione in cui vive da mesi e mesi, incluso un contesto di forte pressione migratoria. Dobbiamo tenerlo a mente": lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron.  SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Su Twitter ironia sulle voci di dimissioni di Renzi

- di Redazione Sky TG24

Luigi Di Maio: "Inizia la #TerzaRepubblica"

- di Redazione Sky TG24

Luigi Di Maio: M5S triplica numero parlamentari

"Il M5s triplica il numero dei parlamentari eletti". Così Luigi Di Maio in conferenza stampa all'hotel Parco dei Principi sottolineando che "ci sono intere regioni che sono andate al Movimento Cinquestelle". SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Presunti brogli elettorali: pm Roma indaga su voto Canada

La Procura di Roma ha avviato una indagine in relazione a presunti brogli avvenuti nel voto in Canada. Il procedimento è al momento senza ipotesi di reato. Nel fascicolo potrebbero finire una serie di segnalazioni giunte a piazzale Clodio da diversa sedi diplomatiche su presunte irregolarità. Non è escluso che nel procedimento possa confluire anche la vicenda, denunciata in tv dalle Iene, su presunti brogli a Colonia e in Germania. La Digos acquisirà nelle prossime ore i filmati tv e depositerà a piazzale Clodio una prima informativa.
- di Redazione Sky TG24

Luigi Di Maio: "Oggi inizia la Terza Repubblica"

"Oggi inizia la Terza Repubblica e sarà una Repubblica dei cittadini italiani". Così Luigi Di Maio in conferenza stampa all'hotel Parco dei Principi, Roma. "Questo è un risultato post-ideologico, che va al di là degli schemi di destra e sinistra: riguarda i grandi temi irrisolti della nazione. Insomma - ripete - temi, non ideologie".
- di Redazione Sky TG24

Luigi Di Maio: "Confido nel ruolo del presidente Mattarella"

"Sono fiducioso che il presidente della Repubblica saprà guidare questo momento con autorevolezza e responsabilità". Così Luigi Di Maio in conferenza stampa all'hotel Parco dei Principi, Roma. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Luigi Di Maio: "Aperti a confronto con tutti partiti"

"Siamo aperti al confronto con tutte le forze politiche a partire dalle figure di garanzie che vorremo individuare per le presidenze delle due camere ma soprattutto per i temi che dovranno riguardare il programma di lavori". Lo afferma Luigi Di Maio dall'hotel Parco dei Principi, Roma. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Luigi Di Maio: "Elezioni trionfo grazie a 11 milioni di italiani"

"Per il M5s queste elezioni sono state un trionfo: grazie a circa gli 11 milioni di italiani che ci hanno votato e dato la loro fiducia". Così Luigi Di Maio in conferenza all'hotel Parco dei Principi, Roma. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

YouTrend, la mappa della distribuzione dei partiti. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24

 
- di Redazione Sky TG24

Risultati elezioni, le proiezioni alle 10.30

L'emiciclo della Camera
L'emiciclo del Senato
Le coalizioni alla Camera
 
- di Redazione Sky TG24

Luigi Di Maio in diretta - SPECIALE ELEZIONI su Sky TG24

 
- di Redazione Sky TG24

Matteo Renzi pronto a lasciare. Ma i suoi: "A noi non risulta"

L'agenzia ANSA scrive che la decisione di Matteo Renzi di lasciare la segreteria del Pd è confermata da fonte diretta e autorevole del partito. Ma il portavoce Marco Agnoletti dice su Twitter:" A noi non risulta". Alle 17 il segretario ufficializzerà le sue decisioni, riferisce l'ANSA.
- di Redazione Sky TG24

M5s primo partito, la Lega supera FI. Crolla il Pd


È il Movimento 5 stelle il primo partito alle elezioni politiche del 2018: secondo le proiezioni di Quorum/Youtrend per Sky TG24, i 5 Stelle raggiungono oltre il 31% sia alla Camera che al Senato. Il Movimento sarà così il partito con più seggi in entrambe le Camere: a Montecitorio dovrebbe eleggere 231 deputati, a Palazzo Madama 115 senatori.
Il centrodestra è invece la coalizione che raccoglie più consensi: 37,6% dei voti alla Camera e 38,2% al Senato. La Lega è il primo partito, capace di raggiungere a Montecitorio il 18,2% contro il 13,8% di Forza Italia: al Senato Lega al 18,3%, FI al 14,3%. Fratelli d’Italia si ferma al 4,3% alla Camera e al Senato.
Il Partito democratico crolla invece al 19,2% alla Camera e al 19,5% al Senato. Dovrebbero essere 105 i deputati dem eletti, solo 50 al Senato. Ancora in bilico +Europa, vicina al 3% ma ancora sotto la soglia: se il dato sarà confermato, la percentuale del partito di Emma Bonino sarà riversata sui democratici.

Come previsto non si profila dunque una maggioranza definita nel prossimo Parlamento. Con il simulatore di Sky TG24.it è possibile scegliere un gruppo parlamentare all’interno dell’emiciclo e scoprire con chi dovrebbe allearsi per arrivare ai fatidici 316 seggi alla Camera e 158 al Senato.
 

M5s: noi pilastro della prossima legislatura

"Saremo il pilastro della prossima legislatura", esulta Alfonso Bonafede, fedelissimo di Luigi Di Maio e Guardasigilli in pectore, commentando le prime percentuali. Stessi toni anche per Alessandro Di Battista: "Se i dati saranno confermati, si tratterà di un trionfo del M5s, di una vera e propria apoteosi, che dimostra la bontà del nostro lavoro e dimostra che tutti quanti dovranno venire a parlare con noi, e questa sarà la prima volta. È questa è la migliore garanzia di trasparenza del popolo italiano. Dovranno venire a parlare con noi usando i nostri metodi di correttezza, di trasparenza".
 

Matteo Salvini: "Vittoria straordinaria"

Su Twitter è intervenuto il leader della Lega Matteo Salvini: "La mia prima parola: GRAZIE!". Questo il commento a caldo del leader della Lega. In conferenza stampa Salvini ha sottolineato la "vittoria straordinaria" del Carroccio e ha affermato che "la squadra con cui ragionare e governare è quella di centrodestra". "Sono e rimarrò populista", ha aggiunto, "chi ascolta il popolo fa il suo dovere. Di 'radical-chic' gli italiani non ne hanno più voglia". Il voto ha "punito l'arroganza di Renzi e dei suoi".

Portavoce Renzi: Non risultano dimissioni

Alle 12.30 l'Agenzia ANSA batte il Flash della decisione di dimettersi del segretario del Partito democratico Matteo Renzi. Dopo pochi minuti su Twitter il portavoce di Renzi smentisce: "A noi non risulta". E aggiunge: il segretario parlerà alle 17. Nella notte di domenica il vice segretario del Pd Maurizio Martina ha parlato di “una sconfitta molto evidente, molto chiara e netta" per il Pd. Martina ha parlato accanto al presidente del Pd Matteo Orfini e al coordinatore Lorenzo Guerini. “È un risultato al di sotto delle aspettative”, ha aggiunto Martina.

Affluenza al 72,9%

Lo spoglio è iniziato dalle schede per l'elezione del Senato, poi quelle della Camera (QUI TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE). Dalle 14 di lunedì 5 marzo, in Lazio e Lombardia, si svolgeranno gli scrutini per le elezioni regionali. Alle elezioni per il rinnovo della Camera alle ore 23 ha votato, quando mancano pochissimi seggi, il 72,9% degli aventi diritto. Alle ore 19 l'affluenza era stata del 58,42%. Lo rende noto il sito del Ministero dell'Interno. Nella precedente tornata elettorale del 2013, che pero' si svolse in due giorni, al termine dello scrutinio si era recato alle urne il 76,4% degli elettori per la Camera. Al Senato ha votato il 73% degli aventi diritto, due punti percentuali in meno rispetto alle Politiche del 2013.
 

I "big" al voto, tra gaffe e contestazioni

Fuoriprogramma e qualche gaffe per i leader politici alle urne. Dopo il voto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dimenticato la carta d'identità al seggio, mentre il segretario del Pd Matteo Renzi si è informato con il presidente di seggio sul meccanismo antifrode utilizzato per la prima volta in questa tornata elettorale. Silvio Berlusconi è stato contestato da una "Femen" a seno nudo al seggio (FOTO - VIDEO), mentre l'esponente di LeU Pier Luigi Bersani ha infilato da solo le schede nelle urne, senza far togliere al presidente di seggio il tagliando antifrode (FOTO). Il deputato uscente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista si è invece recato nel seggio sbagliato: "Colpa del cambio di residenza", ha spiegato ai cronisti (FOTO). Imbarazzo per Mario Draghi per e le dichiarazioni di sua moglie ai giornalisti. 

Schede errate

A Palermo si sono registrati ritardi nell'apertura di alcuni seggi per un errore nelle schede che ha portato a ristamparne 200 mila nella notte. A Roma, a Torino e in provincia di Alessandria invece ci si è accorti dell'errore a urne già aperte. Ai seggi si sono registrate lunghe code.
 
- di Redazione Sky TG24

Matteo Renzi parlerà alle 17

- di Redazione Sky TG24

Il portavoce di Matteo Renzi smentisce le voci sulle dimissioni del segretario Pd

 
- di Redazione Sky TG24

ANSA: Matteo Renzi ha deciso di dimettersi

Ore 12.03: L'Agenzia ANSA batte il Flash della decisione di dimettersi del segretario del Partito democratico Matteo Renzi

Dopo pochi minuti su Twitter il portavoce di Matteo Renzi smentisce: "A noi non risulta"

- di Redazione Sky TG24

Un passaggio della conferenza stampa di Matteo Salvini

- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Portavoce Merkel: "Ci auguriamo governo stabile per Italia e Ue"

"Il risultato definitivo delle elezioni non è ancora arrivato. L'Italia è un Paese profondamente amico e partner e ci auguriamo un governo stabile per il benessere del Paese e dell'Europa". Lo ha detto il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, rispondendo alla domanda se la cancelliera sia preoccupata che l'esito del voto italiano possa rallentare le riforme in Europa. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Matteo Salvini: "Spero Junker resti presidente meno possibile"

"Ringrazio Junker per le parole spese in campagna elettorale, perché più parla e più voti prendiamo. Speriamo resti presidente della Commissione europea il meno possibile". Così Matteo Salvini commentando dalla sede milanese della Lega, in via Bellerio, i risultati della campagna elettorale. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

La mappa del voto In Emilia-Romagna

- di Redazione Sky TG24

Matteo Salvini: "Escludo governi tecnici o di scopo"

"Escludo governi di scopo, a tempo, istituzionali. Non partecipiamo a governi minestrone": lo ha detto il segretario della Lega Nord Matteo Salvini in conferenza stampa. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

In Puglia il M5S vince anche in collegio Foggia, è cappotto

Con l'arrivo dei dati delle sezioni ritardatarie del collegio di Foggia alla Camera, è completo il quadro pugliese nei collegi uninominali, vinti tutti dal M5S. I Grillini conquistano i 16 collegi della Camera e gli otto del Senato. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

La conferenza stampa di Matteo Salvini su Sky TG24

- di Redazione Sky TG24

Matteo Salvini: "No e no" a coalizioni diverse da centrodestra

"No a coalizione strane. No, no no...". Ripete tre volte "no" Matteo Salvini ai giornalisti che, in conferenza stampa, gli chiedono se per la Lega sia possibile una coalizione diversa da quella del centrodestra. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

M5s primo partito, la Lega supera FI. Crolla il Pd


E’ il Movimento 5 stelle il primo partito alle elezioni politiche del 2018: secondo le proiezioni di Quorum/Youtrend per Sky TG24, i 5 Stelle raggiungono oltre il 31% sia alla Camera che al Senato. Il Movimento sarà così il partito con più seggi in entrambe le Camere: a Montecitorio dovrebbe eleggere 231 deputati, a Palazzo Madama 115 senatori.
 

Il centrodestra è invece la coalizione che raccoglie più consensi: 37,6% dei voti alla Camera e 38,2% al Senato. La Lega è il primo partito, capace di raggiungere a Montecitorio il 18,2% contro il 13,8% di Forza Italia: al Senato Lega al 18,3%, FI al 14,3%. Fratelli d’Italia si ferma al 4,3% alla Camera e al Senato.
 

Il Partito democratico crolla invece al 19,2% alla Camera e al 19,5% al Senato. Dovrebbero essere 105 i deputati dem eletti, solo 50 al Senato. Ancora in bilico +Europa, vicina al 3% ma ancora sotto la soglia: se il dato sarà confermato, la percentuale del partito di Emma Bonino sarà riversata sui democratici.
 

LA MAPPA INTERATTIVA DEI COLLEGI UNINOMINALI


Come previsto non si profila dunque una maggioranza definita nel prossimo Parlamento. Con il simulatore di Sky TG24.it è possibile scegliere un gruppo parlamentare all’interno dell’emiciclo e scoprire con chi dovrebbe allearsi per arrivare ai fatidici 316 seggi alla Camera e 158 al Senato.


ELEZIONI 2018: Tutti i video di Sky TG24


 

M5s: noi pilastro della prossima legislatura

"Saremo il pilastro della prossima legislatura", esulta Alfonso Bonafede, fedelissimo di Luigi Di Maio e Guardasigilli in pectore, commentando le prime percentuali. Stessi toni anche per Alessandro Di Battista: "Se i dati saranno confermati, si tratterà di un trionfo del M5s, di una vera e propria apoteosi, che dimostra la bontà del nostro lavoro e dimostra che tutti quanti dovranno venire a parlare con noi, e questa sarà la prima volta. E' questa è la migliore garanzia di trasparenza del popolo italiano. Dovranno venire a parlare con noi usando i nostri metodi di correttezza, di trasparenza".
 

Matteo Salvini: "Vittoria straordinaria"

Su Twitter è intervenuto il leader della Lega Matteo Salvini: "La mia prima parola: GRAZIE!". Questo il commento a caldo del leader della Lega. In conferenza stampa Salvini ha sottolineato la "vittoria straordinaria" del Carroccio e ha affermato che "la squadra con cui ragionare e governare è quella di centrodestra". "Sono e rimarrò populista", ha aggiunto, "chi ascolta il popolo fa il suo dovere. Di 'radical-chic' gli italiani non ne hanno più voglia". Il voto ha "punito l'arroganza di Renzi e dei suoi".
 

Maurizio Martina: "Sconfitta netta"

"E' chiaro che per noi si tratta di una sconfitta molto evidente, molto chiara e netta". Lo ha detto il vice segretario del Pd Maurizio Martina, al fianco del presidente del Pd Matteo Orfini e del coordinatore Lorenzo Guerini, a proposito del dato elettorale. "E' un risultato al di sotto delle aspettative -ha aggiunto Martina -. Chiaramente si tratta di un risultato molto chiaro nella sua negatività, per qualsiasi altra valutazione rimandiamo alla giornata di domani". Matteo Renzi parlerà nel pomeriggio.
 
 

Affluenza al 72,9%

Lo spoglio è iniziato dalle schede per l'elezione del Senato, poi quelle della Camera (QUI TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE). Dalle 14 di lunedì 5 marzo, in Lazio e Lombardia, si svolgeranno gli scrutini per le elezioni regionali. Alle elezioni per il rinnovo della Camera alle ore 23 ha votato, quando mancano pochissimi seggi, il 72,9% degli aventi diritto. Alle ore 19 l'affluenza era stata del 58,42%. Lo rende noto il sito del Ministero dell'Interno. Nella precedente tornata elettorale del 2013, che pero' si svolse in due giorni, al termine dello scrutinio si era recato alle urne il 76,4% degli elettori per la Camera. Al Senato ha votato il 73% degli aventi diritto, due punti percentuali in meno rispetto alle Politiche del 2013.
 

I "big" al voto, tra gaffe e contestazioni

Fuoriprogramma e qualche gaffe per i leader politici alle urne. Dopo il voto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dimenticato la carta d'identità al seggio, mentre il segretario del Pd Matteo Renzi si è informato con il presidente di seggio sul meccanismo antifrode utilizzato per la prima volta in questa tornata elettorale. Silvio Berlusconi è stato contestato da una "Femen" a seno nudo al seggio (FOTO - VIDEO), mentre l'esponente di LeU Pier Luigi Bersani ha infilato da solo le schede nelle urne, senza far togliere al presidente di seggio il tagliando antifrode (FOTO). Il deputato uscente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista si è invece recato nel seggio sbagliato: "Colpa del cambio di residenza", ha spiegato ai cronisti (FOTO). Imbarazzo per Mario Draghi per e le dichiarazioni di sua moglie ai giornalisti. 
 

Schede errate

A Palermo si sono registrati ritardi nell'apertura di alcuni seggi per un errore nelle schede che ha portato a ristamparne 200 mila nella notte. A Roma, a Torino e in provincia di Alessandria invece ci si è accorti dell'errore a urne già aperte. Ai seggi si sono registrate lunghe code.
- di Redazione Sky TG24

Matteo Salvini: "Rimarrò populista, ascoltare popolo un dovere"

"Sono e rimarrò populista: chi ascolta il popolo fa il suo dovere. Di 'radical-chic' gli italiani non ne hanno più voglia". Lo afferma Matteo Salvini commentando dal quartier generale della Lega, in via Bellerio a Milano, i risultati delle elezioni politiche. Il voto, aggiunge, ha "punito l'arroganza di Renzi e dei suoi". SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
 
- di Redazione Sky TG24

Anche post voto l'ironia sui social sulle code ai seggi

- di Redazione Sky TG24

Matteo Salvini: "Vittoria straordinaria, voto per il futuro"

"E' una vittoria straordinaria, che ci carica di orgoglio, gioia e responsabilità". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, in via Bellerio a Milano per commentare i risultati delle elezioni politiche. "Lo vedo come un voto di futuro. Gli italiani hanno premiato il futuro", aggiunge il leader del Carroccio, che ha ringraziato la Lega. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24

- di Redazione Sky TG24

Pd, Matteo Renzi parlerà nel pomeriggio

- di Redazione Sky TG24

M5s: Grillo con Di Maio e Casaleggio a Roma

Beppe Grillo, Davide Casaleggio e Luigi Di Maio: i vertici del M5s sono tutti al quartier generale M5s allestito per attendere lo spoglio dei voti all'hotel Parco dei Principi. SPECIALE ELEZIONI: I risultati in tempo reale
- di Redazione Sky TG24

La soddisfazione di Chiara Appendino: "Risultato storico per M5S"

- di Redazione Sky TG24

Beppe Grillo battuto nel suo seggio: a Sant'Ilario vince il centrodestra

- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Matteo Salvini live dalla sua pagina Facebook

- di Redazione Sky TG24

Luigi Di Maio: "Un'emozione indescrivibile"

"E' una bella giornata, nonostante la pioggia": queste le parole di Luigi Di Maio raccolte dall'ANSA all'uscita dalla sua abitazione romana. "E' un dato storico ed è stata un'emozione indescrivibile", ha aggiunto salendo sull'auto venuta a prenderlo. Il leader dei pentastellati ha poi affidato a Facebook la sua prima reazione post voto.
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Trionfo di Di Maio ad Acerra

- di Redazione Sky TG24

Il candidato "massone" del M5s eletto nel Napoletano

Diffidato dall'uso del simbolo, perché "massone", l'avvocato Catello Vitiello, è stato eletto alla Camera nel collegio di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli. Il "caso" del candidato con un passato in massoneria era esploso l'11 febbraio scorso. In quella occasione, il Movimento diffidò Vitiello dall'uso del simbolo. Fin dalle prime battute. l'avvocato di Castellammare aveva precisato che, in caso di elezione, non si sarebbe dimesso. Sempre Vitiello aveva evidenziato che la sua appartenenza alla massoneria riguardava il passato. Vitiello ha riportato il 46,6% delle preferenze, con 60.324 voti, battendo la candidata di Forza Italia Annalisa Vessella Pisacane, ferma al 30,9%.
- di Redazione Sky TG24

Alle 15 conferenza stampa di Giorgia Meloni

Il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, terrà una conferenza stampa alle ore 15 presso il comitato elettorale di via Malfante 83 a Roma. Lo comunica l'Ufficio stampa di Fratelli d'Italia.
- di Redazione Sky Tg24

Proiezione Agenzia Quorum per Sky TG24: M5S primo partito, centrodestra coalizione più votata

 
- di Redazione Sky Tg24

M5S festeggia in Sicilia

 
- di Redazione Sky Tg24

Di Maio stravince ad Acerra, Sgarbi staccato

- di Redazione Sky Tg24

Silenzio nel quartier generale di Forza Italia

 

 
- di Redazione Sky Tg24

Rossi (Pd): prendiamo atto del risultato e siamo all'opposizione

 

 
- di Redazione Sky Tg24

Renzi parlerà nel pomeriggio

Il segretario del Pd Matteo Renzi parlerà nel pomeriggio. Lo scrive su twitter il suo portavoce Marco Agnoletti. 
 
- di Redazione Sky Tg24

Boschi eletta a Bolzano

Maria Elena Boschi è stata eletta nel collegio uninominale per la Camera a Bolzano con il 41,23%. Dopo lo scrutinio di tutte le 143 sezioni, Michaela Biancofiore (Fi) arriva al 24,99%. La candidata M5S Filomena Nuzzo è terza con il 20,55%, mentre Norbert Lantschner (LeU) si ferma al 6,28%, Andrea Bonazza (CasaPound) al 4,29% e Michele Giancola (Potere al Popolo) all'1,16%. Sotto l'1% Romana Cordova (Popolo della Famiglia) 0,91% e Hansjoerg Kofler (Partito valore umano) 0,54%. Schede non valide 5.610, di cui bianche 2.504
- di Redazione Sky Tg24

M5s primo partito, la Lega supera FI. Crolla il Pd


E’ il Movimento 5 stelle il primo partito alle elezioni politiche del 2018: secondo le proiezioni di Quorum/Youtrend per Sky TG24, i 5 Stelle raggiungono oltre il 31% sia alla Camera che al Senato. Il Movimento sarà così il partito con più seggi in entrambe le Camere: a Montecitorio dovrebbe eleggere 231 deputati, a Palazzo Madama 115 senatori.

 

Il centrodestra è invece la coalizione che raccoglie più consensi: 37,6% dei voti alla Camera e 38,2% al Senato. La Lega è il primo partito, capace di raggiungere a Montecitorio il 18,2% contro il 13,8% di Forza Italia: al Senato Lega al 18,3%, FI al 14,3%. Fratelli d’Italia si ferma al 4,3% alla Camera e al Senato.

 

Il Partito democratico crolla invece al 19,2% alla Camera e al 19,5% al Senato. Dovrebbero essere 105 i deputati dem eletti, solo 50 al Senato. Ancora in bilico +Europa, vicina al 3% ma ancora sotto la soglia: se il dato sarà confermato, la percentuale del partito di Emma Bonino sarà riversata sui democratici.

 

LA MAPPA INTERATTIVA DEI COLLEGI UNINOMINALI

 

Come previsto non si profila dunque una maggioranza definita nel prossimo Parlamento. Con il simulatore di Sky TG24.it è possibile scegliere un gruppo parlamentare all’interno dell’emiciclo e scoprire con chi dovrebbe allearsi per arrivare ai fatidici 316 seggi alla Camera e 158 al Senato.

 

Le proiezioni dei seggi

 

L'emiciclo della Camera
 
 
L'emiciclo del Senato
 
 

M5s: noi pilastro della prossima legislatura

"Saremo il pilastro della prossima legislatura", esulta Alfonso Bonafede, fedelissimo di Luigi Di Maio e Guardasigilli in pectore, commentando le prime percentuali. Stessi toni anche per Alessandro Di Battista: "Se i dati saranno confermati, si tratterà di un trionfo del M5s, di una vera e propria apoteosi, che dimostra la bontà del nostro lavoro e dimostra che tutti quanti dovranno venire a parlare con noi, e questa sarà la prima volta. E' questa è la migliore garanzia di trasparenza del popolo italiano. Dovranno venire a parlare con noi usando i nostri metodi di correttezza, di trasparenza".
 

Salvini: "Grazie!"

Su Twitter è intervenuto il leader della Lega Matteo Salvini: "La mia prima parola: GRAZIE!". L'azzurro Lucio Malan invece è convinto che il centrodestra avrà i numeri per essere la coalizione a cui affidare l'incarico".
 
 

Martina: "Sconfitta netta"

"E' chiaro che per noi si tratta di una sconfitta molto evidente, molto chiara e netta". Lo ha detto il vice segretario del Pd Maurizio Martina, al fianco del presidente del Pd Matteo Orfini e del coordinatore Lorenzo Guerini, a proposito del dato elettorale. "E' un risultato al di sotto delle aspettative -ha aggiunto Martina-. Chiaramente si tratta di un risultato molto chiaro nella sua negatività, per qualsiasi altra valutazione rimandiamo alla giornata di domani".
 
 

Affluenza al 72,9%

Lo spoglio è iniziato dalle schede per l'elezione del Senato, poi quelle della Camera (QUI TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE). Dalle 14 di lunedì 5 marzo, in Lazio e Lombardia, si svolgeranno gli scrutini per le elezioni regionali. Alle elezioni per il rinnovo della Camera alle ore 23 ha votato, quando mancano pochissimi seggi, il 72,9% degli aventi diritto. Alle ore 19 l'affluenza era stata del 58,42%. Lo rende noto il sito del Ministero dell'Interno. Nella precedente tornata elettorale del 2013, che pero' si svolse in due giorni, al termine dello scrutinio si era recato alle urne il 76,4% degli elettori per la Camera. Al Senato ha votato il 73% degli aventi diritto, due punti percentuali in meno rispetto alle Politiche del 2013.
 

I "big" al voto, tra gaffe e contestazioni

Fuoriprogramma e qualche gaffe per i leader politici alle urne. Dopo il voto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dimenticato la carta d'identità al seggio, mentre il segretario del Pd Matteo Renzi si è informato con il presidente di seggio sul meccanismo antifrode utilizzato per la prima volta in questa tornata elettorale. Silvio Berlusconi è stato contestato da una "Femen" a seno nudo al seggio (FOTO - VIDEO), mentre l'esponente di LeU Pier Luigi Bersani ha infilato da solo le schede nelle urne, senza far togliere al presidente di seggio il tagliando antifrode (FOTO). Il deputato uscente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista si è invece recato nel seggio sbagliato: "Colpa del cambio di residenza", ha spiegato ai cronisti (FOTO). Imbarazzo per Mario Draghi per e le dichiarazioni di sua moglie ai giornalisti. 
 

Schede errate

A Palermo si sono registrati ritardi nell'apertura di alcuni seggi per un errore nelle schede che ha portato a ristamparne 200 mila nella notte. A Roma, a Torino e in provincia di Alessandria invece ci si è accorti dell'errore a urne già aperte. Ai seggi si sono registrate lunghe code.
- di Redazione Sky Tg24

Le Borse aprono in calo

 

 
- di Redazione Sky Tg24

Banche sotto pressione a Milano, sospesa Mps 

Banche sotto pressione in avvio di seduta a Piazza Affari, dopo il voto alle politiche. Ubi è la peggiore e cede il 3,9%, seguono Banco Bpm, che perde il 2,8%, Unicredit e Intesa l'1,8%. Fuori dal listino principale sospesa al ribasso Mps, Carige cede l'1,2% e Creval lo 0,3%,
- di Redazione Sky Tg24

Piazza Affari apre in pesante calo

All'indomani delle elezioni politiche in Italia Piazza Affari ha aperto in calo del 2,03% a 21.446 punti. 
 
- di Redazione Sky Tg24

Le elezioni italiane sui siti stranieri

 

 
- di Redazione Sky Tg24

Le Pen: "Vittoria Lega tappa del risveglio dei popoli" 

"L'avanzata spettacolare e l'arrivo in testa alla coalizione della Lega guidata dal nostro alleato e amico Matteo Salvini è una nuova tappa del risveglio dei popoli!".  Questo il tweet di Marine Le Pen, leader del Front National, che questa mattina invia le sue "calorose felicitazioni" alla Lega per il risultato alle politiche.
 
- di Redazione Sky Tg24

Affluenza al 73%, manca solo il Comune di Marino 

L'affluenza alle elezioni politiche si è attestata complessivamente attorno al 73%, anche se all'appello manca ancora il dato relativo al comune laziale di Marino (Roma). Dai dati affluiti al Viminale emerge che per la Camera l'affluenza è stata del 72,9% e per il Senato del 73,02%.
 
- di Redazione Sky Tg24
- di Redazione Sky Tg24

Gentiloni vince collegio Roma Trionfale Camera

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha vinto il collegio uninominale di Roma Trionfale Camera. Quando restano da scrutinare 13 sezioni su 218, il vantaggio di Gentiloni, che ha il 41,94% dei voti, e' incolmabile.
- di Redazione Sky Tg24

Regionali:Lombardia; alle ore 23 ha votato il 73,07%

Sono definitivi i dati sull'affluenza alle elezioni regionali della Lombardia: alle ore 23 ha votato il 73,07% degli aventi diritto (dati relativi a 1.516 comuni su 1.516). Lo rende noto il Ministero dell'Interno.
Nella precedente tornata elettorale del 2013, che però si svolse in due giorni, alla stessa ora si era recato alle urne il 76,77% degli elettori. 
- di Redazione Sky Tg24

Elezioni, simulatore e curiosità dal sito di Sky TG24

 
- di Redazione Sky Tg24

Siri (Lega): risultato storico, grazie a elettori

 
- di Redazione Sky Tg24

Pd primo partito a Milano

 
A Milano è il Pd il primo partito con il 26,96%, +Europa supera l'8% e la coalizione di centrodestra è in vantaggio ma di un solo punto, mentre il Movimento 5 Stelle si ferma al 17,84%: con 909 sezioni scrutinate su 1139 nel collegio plurinominale Lombardia 1-03 della Camera, la Lega (16,7%) ha superato Forza Italia (15,6%) e il centrodestra arriva al 37,5%, mentre il centrosinistra si ferma al 36,56%. Nei 5 collegi uninominali della Camera del capoluogo lombardo, a Milano centro Bruno Tabacci (+Europa) è in vantaggio su Cristina Rossello (Forza Italia) e su Laura Boldrini (LeU), superata anche dal candidato del M5S Alberto Bonisoli, mentre negli altri quattro in due sono in vantaggio i candidati del Pd Lia Quartapelle e Mattia Mor e in due quelli del centrodestra Igor Iezzi (Lega) e Federica Zanella (Forza Italia). Per quanto riguarda i 3 collegi uninominali del Senato, sono in vantaggio Tommaso Cerno (Pd), Maria Cristina Cantù (Lega) e Salvatore Sciascia (Forza Italia).
- di Redazione Sky TG24

La mappa interattiva dei collegi uninominali. COME FUNZIONA

- di Redazione Sky TG24

Centrosinistra verso sconfitta in Emilia Romagna e Umbria

 
 
 
- di Redazione Sky TG24

Basilicata, M5S vince tutti i collegi uninominali

 
Il M5S ha vinto tutti i 3 collegi uninominali della Basilicata. Tra i perdenti anche il capogruppo degli eurodeputati socialisti Gianni Pittella.
- di Redazione Sky TG24

Le elezioni sul web e sui giornali esteri


 
- di Redazione Sky TG24

Boschi vince nell'uninominale a Bolzano

- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Elezioni 2018, l’ironia su Twitter dopo il voto. FOTO | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Elezioni 2018, l’ironia su Twitter dopo il voto. FOTO | Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
 
Anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è stato coinvolto dall'ironia social
- di Redazione Sky TG24