Quirinale, Mattarella a messa a Palermo. La folla applaude: "Grazie Presidente"

Sicilia
©Ansa

All'uscita della sua abitazione il presidente della Repubblica è stato salutato dal lungo applauso di un gruppo di cittadini che si è fermato sul marciapiede davanti al suo condominio

ascolta articolo

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, tornato a Palermo in occasione della fine del suo mandato (LO SPECIALE - IL SONDAGGIO - LE CURIOSITÀ), stamattina ha lasciato la sua abitazione per recarsi a messa. Il Capo dello Stato partecipa alla funzione religiosa che si celebra nella chiesa all'interno della caserma del comando Legione Carabinieri, in corso Vittorio Emanuele. Mattarella ha salutato con la mano la folla di curiosi che lo attendeva fuori di casa e ha risposto con un sorriso al grido "Grazie presidente". Trascorrerà nel capoluogo siciliano la giornata in attesa della prima votazione a Montecitorio per l'elezione del nuovo presidente della Repubblica (I NOMI IN LIZZA - COME FUNZIONA L'ELEZIONE). Dovrebbe rientrare a Roma martedì ma potrebbe anticipare già a oggi nel caso dell'elezione del suo successore già al primo scrutinio.

©Ansa

L'arrivo alla Legione dei carabinieri

leggi anche

Quirinale, il portavoce di Mattarella pubblica la foto del trasloco

Mattarella è arrivato alla Legione dei Carabinieri di Sicilia accompagnato dai figli Laura e Bernardo. La messa è officiata da don Salvatore Falzone, il cappellano militare. Ad accoglierlo è stato il generale Rosario Castello, comandante regionale dei Carabinieri Sicilia. La messa si celebra in forma privata.

L'applauso

Il Presidente della Repubblica, all'uscita della sua abitazione a Palermo è stato salutato da un lungo applauso da un gruppo di cittadini che si è fermato sul marciapiede davanti alla suo condominio. Un uomo gli ha gridato "Contiamo su di lei", un altro gli ha detto "Presidente faccia pulire la città".

Sindaco Orlando: "Mattarella è esempio di buona politica"

"Ho espresso la mia gratitudine e la mia ammirazione e desidero esprimere al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in questi giorni a Palermo, gratitudine e ammirazione a nome della città e di tutti i Comuni siciliani". È il messaggio del sindaco di Palermo e presidente di Anci Sicilia, Leoluca Orlando. "Il Presidente Mattarella - ha aggiunto Orlando - ha dedicato al nostro paese il suo straordinario impegno, la sua tensione etica e la sua sensibilità politica in rigorosa coerenza alla Carta Costituzionale. Nella vita e nella storia di italiane e italiani è stato ed è esempio di buona politica e al tempo stesso un modello di testimonianza di fede e di valori, di laicità e di imparzialità. La città di Palermo e tutti i Comuni siciliani sono grati a Sergio Mattarella per la sua attenzione ai nostri territori e ai loro bisogni, alle loro esigenze, ai loro meriti e alle loro eccellenze".

I più letti