Salvini, rinviata l'udienza del processo Open Arms

Sicilia

Lo ha reso noto lo stesso segretario della Lega. "Mi pare di aver capito che l'udienza del processo - ha affermato Salvini - è rinviata di un mese, non sarà più il 15 settembre ma il 23 ottobre"

E' stata rinviata l'udienza del processo a Palermo, prevista per domani, che vede imputato Matteo Salvini per il caso Open Arms. Lo ha reso noto nei giorni scorsi lo stesso segretario della Lega nel corso di un Webinar. "Mi pare di aver capito che l'udienza del processo - ha affermato Salvini - è rinviata di un mese, non sarà più il 15 settembre ma il 23 ottobre". "Lo ha chiesto il giudice di Palermo", ha aggiunto Salvini.

Il processo

Si tratta della prima udienza del processo, che si terrà davanti alla seconda sezione del Tribunale di Palermo. Sono ventuno le parti civili ammesse nel procedimento. Il leader della Lega, all'epoca dei fatti ministro dell'Interno, è accusato di sequestro di persona e rifiuto di atti d'ufficio per avere impedito - secondo la procura illegittimamente - alla nave della ong catalana Open Arms, con a bordo 147 persone soccorse in mare, di attraccare a Lampedusa nell'agosto del 2019. Per giorni i migranti rimasero davanti alle coste dell'isola. La situazione venne sbloccata dall'intervento della procura di Agrigento che, dopo avere accertato con un ispezione a bordo le gravi condizioni di disagio fisico e psichico dei presenti trattenuti sull'imbarcazione, ne ordinò lo sbarco a Lampedusa. 

 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24