Covid Sicilia, il bollettino: 300 nuovi contagi su 9.523 tamponi

Sicilia
©IPA/Fotogramma

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 22, quelli negli altri reparti 154 mentre le persone in isolamento presso il proprio domicilio sono 5.205

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

In Sicilia nelle ultime ore si registrano 300 nuovi casi di Covid-19 a fronte di 9.523 tamponi processati. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 22, quelli negli altri reparti 154 mentre le persone in isolamento presso il proprio domicilio sono 5.205. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

19:33 - Raddoppiato il numero di visitatori per l'Isola dei Conigli

Gli accessi alla spiaggia dell'Isola dei Conigli, a Lampedusa, raddoppiano: è il risultato raggiunto al termine di una riunione che si è tenuta oggi alla Presidenza della Regione Siciliana alla quale hanno partecipato l'assessore regionale al Territorio ed Ambiente Toto Cordaro, il sindaco di Lampedusa e Linosa Totò Martello, il direttore della Riserva Naturale "Isola di Lampedusa" Angelo Dimarca (Legambiente), il Direttore generale dell'assessorato al Territorio e Ambiente Giuseppe Battaglia ed il responsabile dell'Autorità di Bacino in Sicilia Francesco Greco. Nel corso della riunione, che è stata richiesta dal sindaco Martello, si è discusso in particolare delle distanze da mantenere tra i visitatori per esigenze legate alle regole Covid, della normativa vigente in materia di dissesto idrogeologico e del provvedimento recentemente adottato dalla Riserva Naturale "isola di Lampedusa", che gestisce il sito, che attualmente limita l'accesso alla spiaggia a 340 persone al mattino, ed a 340 nel pomeriggio. "Dopo un approfondito confronto tra tutte le parti presenti alla riunione - dice Martello - è stato deciso che il numero di visitatori che ogni giorno potranno accedere alla spiaggia sarà raddoppiato: passerà dunque a 680 persone la mattina e 680 nel pomeriggio. Sono soddisfatto per questo risultato, che coniuga le esigenze di sicurezza con la vocazione turistica della nostra isola. In questo modo circa 1.400 persone al giorno potranno avere accesso alla spiaggia dell'Isola dei Conigli, conosciuta come 'una delle spiagge più belle del mondo'. Ringrazio l'assessore Cordaro - aggiunge Martello - per l'attenzione che ha dimostrato rispetto a questa vicenda e per aver convocato in tempi rapidi la riunione".

19:25 - A Palermo controllati 1.425 cittadini e 146 negozi

Nell'ambito dell'emergenza Covid-19, ieri, sono state controllate a Palermo 1.425 persone e 146 esercizi commerciali. Nessuna sanzione è stata comminata ai cittadini e dalle attività sottoposti a controllo. Ne dà notizia in una nota la prefettura di Palermo.

18:11 – In Sicilia 300 nuovi casi su 9.523 tamponi

Sono 300 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia a fronte di 9.523 tamponi processati nell'isola. Si dimezza l'incidenza che arriva al 3,1% ieri era al 6,9% per effetto del basso numero di tamponi. L'isola è al secondo posto per i nuovi contagi giornalieri in Italia, dietro il Lazio che ne conta 434. Gli attuali positivi sono 5.381 con un aumento di altri 258 casi. I guariti sono 41 mentre nelle ultime 24 ore c'è solo una vittima dopo che negli ultimi 4 giorni non c'erano stati morti. Il totale dei decessi resta, dunque, a 6.007. Sul fronte ospedaliero si registra una risalita dei ricoverati che sono adesso 176, sei in più rispetto a ieri aumentano anche i ricoverati in terapia intensiva che adesso sono 22, uno in più di ieri. Sul fronte del contagio nelle singole province Caltanissetta in testa con 130, poi Palermo 62, Catania 62, Messina 15, Siracusa 7, Trapani 13, Ragusa 0, Agrigento 1, Enna 10.

17:29 - A Palermo lunghe attese nell'hub vaccinale Cto

Code e lunghe attese nell'hub vaccinale Cto, nei pressi dello Stadio di Palermo. A segnalarlo è il segretario provinciale della Fiom Cgil, Francesco Foti, che si trova nella struttura per la seconda dose di vaccino. "Regna la confusione - dice Foti - C'è una sola fila per tutti: per chi ha la prenotazione, per chi chiede informazioni, per chi deve fare la prima dose e per chi deve ritirare i moduli. Un'organizzazione quanto meno bizzarra, che sta creando caos, con poca vigilanza - commenta il segretario dei metalmeccanici palermitani - Qui al momento siamo in 400, e la mia prenotazione era per le 16. Ma, a guardare la fila, sicuramente ci sarà da attendere molto tempo. Sarebbe stato utile aprire più corridoi, per venire incontro alle differenti esigenze".

16:25 - Al via screening nel Terminal B dell'aeroporto di Catania

Al via stamane lo screening dei passeggeri in arrivo nell'aeroporto di Catania, come disposto dall'ordinanza del presidente della Regione, Nello Musumeci. L'area per effettuare i tamponi è stata allestita all'interno del Terminal B, la vecchia aerostazione Morandi, i cui spazi sono stati riadattati per consentire di ottemperare a quanto disposto dal Governo regionale. La 'Covid area' è stata realizzata secondo il piano di intervento messo a punto dal commissario straordinario per l'emergenza Pino Liberti: sono 10 le postazioni per effettuare i test rapidi e circa 20 i medici dell'Asp di Catania che saranno a disposizione dei passeggeri. Questi, una volta atterrati, potranno facilmente raggiungere la zona per lo screening, accedere alla sala di attesa, aspettare il proprio turno per sottoporsi quindi al tampone e attendere l'esito dello stesso. Se positivo, il passeggero sarà messo in isolamento per poi essere accompagnato in un Covid hotel o presso il proprio domicilio. "Voglio ringraziare il commissario Liberti, l'Asp, la Protezione civile regionale e il personale aeroportuale - afferma l'amministratore delegato della Sac, Nico Torrisi - che hanno consentito di allestire l'area Covid all'interno del Terminal B. Una dimostrazione di prontezza ed efficienza che ha permesso di predisporre spazi e servizi in tempi record per poter ottemperare all'ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci. Sac si è messa subito a disposizione e questa soluzione ci ha permesso di non ridurre gli spazi all'interno dell'aerostazione, che resta dedicata ai passeggeri, il cui numero sta avvicinandosi a quello registrato nello stesso periodo del 2019". "Anche per questo - aggiunge dal canto suo il presidente della Sac Sandro Gambuzza - caldeggiamo che chiunque arrivi a Catania si sottoponga a tampone, raccomandando ancora una volta a tutti di assumere comportamenti corretti, mantenere i dispositivi di protezione individuale e il distanziamento".

15:48 - Rilascio Green Pass in hub Fiera Palermo

Da domani è possibile il rilascio del Green Pass alla Fiera del Mediterraneo di Palermo. L'hub vaccinale ha creato un ufficio apposito per permettere ai cittadini di chiedere e ottenere la certificazione verde, seguendo semplici procedure attivate dalla struttura commissariale per la gestione dell'emergenza Covid nella Città metropolitana di Palermo. I cittadini potranno inoltrare via mail la richiesta di rilascio del Green pass al personale della Fiera del Mediterraneo. Il servizio è totalmente gratuito. Bisognerà rivolgersi all'indirizzo greenpassfiera@asppalermo.org allegando il modulo di richiesta compilato in ogni sua parte, che è scaricabile dal sito Internet fiera.asppalermo.org, la tessera sanitaria e un documento d'identità in corso di validità. In alternativa, l'utente può recarsi di persona alla Fiera del Mediterraneo, con ingresso unicamente da via Sadat dalle 8 alle 20. Ai cancelli verrà indicato l'ufficio di competenza cui rivolgersi. Il cittadino compilerà un modulo di richiesta: il documento gli sarà rilasciato in presenza, qualora già disponibile sulla piattaforma. Qualora questo non sia disponibile per ragioni tecniche, sarà inviato alla mail nel più breve tempo possibile. Inoltre, nei prossimi giorni, sarà attiva una sezione nel sito per prenotare l'appuntamento per il rilascio del Green pass. "Riceviamo continuamente email di persone che ci chiedono aiuto per ottenere il Green pass - osserva il commissario all'emergenza Covid di Palermo, Renato Costa -. Il documento, però, è stato fin da subito rilasciato unicamente a livello centrale, sotto la gestione del ministero della Salute. Siamo riusciti ad avere l'autorizzazione a operare direttamente sul sistema, in modo tale da poter fare da tramite con l'utenza e facilitare l'accesso alla documentazione".

14:39- Ripreso screening passeggeri all'aeroporto di Catania 

La società che gestisce l'aeroporto di Catania, la SAC, comunica che da oggi è stato avviato nuovamente lo screening dei passeggeri in arrivo nello scalo, come disposto dall'ordinanza del presidente della Regione, Nello Musumeci. L'area per effettuare i tamponi, come annunciato, è stata allestita all'interno del Terminal B, la vecchia aerostazione Morandi, i cui spazi sono stati riadattati per consentire di ottemperare a quanto disposto dal Governo regionale. La "Covid area" è stata realizzata secondo il piano di intervento messo a punto dal commissario straordinario per l'emergenza, Pino Liberti: sono 10 le postazioni per effettuare i test rapidi e circa venti i medici dell'Asp di Catania che saranno a disposizione dei passeggeri. Questi, una volta atterrati, potranno facilmente raggiungere la zona per lo screening, accedere alla sala di attesa, aspettare il proprio turno per sottoporsi quindi al tampone e attendere l'esito. Se positivo, il passeggero sarà messo in isolamento per poi essere accompagnato in un Covid hotel o presso il proprio domicilio. "Voglio ringraziare il commissario Liberti, l'Asp, la Protezione civile regionale e il personale aeroportuale che hanno consentito di allestire l'area Covid all'interno del Terminal B - afferma l'amministratore delegato della Sac, Nico Torrisi. Una dimostrazione di prontezza ed efficienza che ha permesso di predisporre spazi e servizi in tempi record per poter ottemperare all'ordinanza del presidente della Regione, Nello Musumeci. Sac si è messa subito a disposizione e questa soluzione ci ha permesso di non ridurre gli spazi all'interno dell'aerostazione, che resta dedicata ai passeggeri, il cui numero sta avvicinandosi a quello registrato nello stesso periodo del 2019".

7:09 - In Sicilia 404 contagi su 5.832 tamponi

Sono 404 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia a fronte di 5.832 tamponi processati nell'isola. Nuova impennata dell'incidenza che arriva fino al 6,9%. Gli attuali positivi sono 5.123 con un aumento di altri 336 casi. I guariti sono 68 mentre nelle ultime 24 ore e non ci sono vittime negli ultimi quattro giorni. Il totale dei decessi resta, dunque, a 6.006. Sul fronte ospedaliero si registra una risalita dei ricoverati che sono adesso 170, mentre diminuiscono i ricoverati in terapia intensiva che adesso sono 21. Sul fronte del contagio nelle singole province Caltanissetta è in testa al contagio di oggi con 76 casi seguita da Palermo con 67 e da Ragusa con 63, poi Agrigento 59, Catania 44, Siracusa e Trapani 28, Enna 21 e Messina 18.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24