Covid Sicilia, il bollettino: 431 nuovi casi su 13.176 tamponi

Sicilia
©Ansa

Sul fronte ospedaliero c'è una leggera flessione dei ricoverati che sono 166, uno in meno rispetto a ieri. Restano invariati i ricoverati in terapia intensiva che sono 23

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 431 i nuovi contagi registrati in Sicilia su 13.176 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 23 pazienti (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

17:00 - In Sicilia 431 nuovi casi su 13.176 tamponi

Sono 431 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia a fronte di 13.176 tamponi processati nell'isola. L'incidenza scende al 3,3%: ieri era al 4,0% e aveva fissato un nuovo record. L'isola è al terzo posto per i nuovi contagi giornalieri in Italia, dietro Lazio con 500 nuovi casi e la Lombardia con 438. Gli attuali positivi sono 4.787 con un aumento di altri 378 casi. I guariti sono 53 mentre nelle ultime 24 ore non ci sono morti così come negli ultimi giorni. Il totale dei decessi resta di 6.006. Sul fronte ospedaliero c'è una leggera flessione dei ricoverati che sono 166, uno in meno rispetto a ieri. Restano invariati i ricoverati in terapia intensiva che sono 23. Sul fronte del contagio nelle singole province Ragusa in testa con 134 nuovi casi, Palermo 48, Catania 56, Messina 12, Siracusa 37, Trapani 33, Caltanissetta 38, Agrigento 50, Enna 23.

16:07 - Obbligo mascherina all'aperto a Santa Croce Camerina 

L'aumento dei casi positivi al Covid a Santa Croce Camerina, nel Ragusano, ha indotto il sindaco, Giovanni Barone, ad emanare un'ordinanza che obbliga, con effetto immediato, l'uso delle mascherine anche nei luoghi all'aperto. Nel comune ricade anche la frazione Punta Secca, dove si trova la 'casa' a mare del commissario televisivo Salvo Montalbano. "Stiamo assistendo in queste ultime ore - ha spiegato il sindaco - ad un numero sempre più crescente di casi di positività al virus, pertanto è stato necessario predisporre l'ordinanza per l'uso delle mascherine in tutte le piazze del centro urbano, delle borgate e nelle vie dove si registra il una maggiore affluenza di persone. Non ci sarà obbligo di indossare la mascherina per i bambini di età inferiore a sei anni e per i soggetti con disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina". "E' fondamentale rispettare questa ordinanza - ha sottolineato il sindaco - emanata esclusivamente per rallentare la diffusione della pandemia che rischia di compromettere un'estate già avviata in tutti i settori economici. Perdere il controllo proprio adesso, dopo un lungo periodo di restrizioni, significherebbe un ulteriore colpo all'economia del paese".

15:32 - Vaccini, somministrate dosi alla squadra del Palermo 

Tutti i giocatori del Palermo calcio e i membri dello staff hanno ricevuto oggi allo stadio Renzo Barbera il vaccino contro il Covid, mentre continuano i preparativi per l'imminente partenza del gruppo per il ritiro rosanero in Campania. L'Asp di Palermo, che già dalla scorsa settimana ha avviato una capillare campagna vaccinale anche nelle scuole, ha impegnato allo stadio una equipe composta da medici, infermieri e personale amministrativo, con cui ha collaborato lo staff medico rosanero, sotto la guida del responsabile sanitario Roberto Matracia e del medico della prima squadra Giuseppe Puleo. Dopo la somministrazione della dose ai giocatori è stato rilasciato il certificato con il Qr code, necessario per poi ricevere il Green Pass.

12:22 - Vaccini, somministrazione su traghetti per le Eolie e Napoli 

Sulla nave "Laurana" della Caronte & Tourist impegnata nella rotta Napoli, Milazzo, isole Eolie è possibile avere somministrato il vaccino anti Covid. Lo possono fare i residenti dell'area metropolitana di Messina e i turisti che soggiornano più di 20 giorni nel Messinese. Le dosi saranno inoculate durante la navigazione, così come è possibile fare, su base volontaria, tamponi antigienici rapidi. E' la prima iniziativa regionale di questo tipo organizzata dal commissario per l'emergenza Covid 19 di Messina Alberto Firenze di concerto con la Regione Siciliana. "Con le 'vie del mare" - spiega Firenze - lanciamo un progetto realizzato anche in accordo con la compagnia di navigazione Caronte &Tourist con il quale cercheremo di implementare la campagna vaccinale. Nei prossimi giorni anche la stessa iniziativa si ripeterà anche nelle navi delle rotte per Napoli e Salerno, le cosiddette 'autostrade del mare'. Inoltre, personale dell'ufficio Covid 19 e dell'Asp a breve sarà in diversi lidi di Messina e provincia per inoculare anche lì le dosi. Tutto questo - chiosa Firenze- fa parte della nostra campagna di prossimità nella quale si esce dagli Hub in questo periodo estivo per raggiungere i cittadini nei luoghi delle vacanze".

10:47 - Cna Trapani: “Abusivismo favorisce la diffusione virus”

"Lo svolgimento di molte professioni da parte di pseudo operatori che agiscono nella totale inosservanza dei protocolli di sicurezza anti- Covid potrebbe causare l'insorgere di nuovi focolai che ingiustamente bloccherebbero l'attività di lenta ripresa economica del territorio". Lo scrive la Cna Trapani in una lettera inviata al neo prefetto Filippina Cocuzza. Si tratta di una con cui viene ancora una volta denunciato il proliferare dell'abusivismo in diversi settori artigiani. E in particolare quelli che attengono alla cura della persona. "Riceviamo sempre più numerose segnalazioni in merito all'esercizio abusivo di attività in diversi comparti - dichiara Francesco Cicala, segretario provinciale Cna Trapani - La situazione è diventata una vera e propria piaga sociale, sia perché genera un'insostenibile concorrenza sleale nei confronti delle imprese e dei professionisti che operano in regola, e che hanno già subìto ingenti danni dovuti ai periodi di inattività, sia perché in questo particolare momento storico l'abusivismo rappresenta anche un pericoloso viatico per la diffusione del Sars-Cov-2 con gravissime ripercussioni per l'economia dell'intera provincia". "Per questo - continua Cicala - chiediamo un incontro urgente con il prefetto, così da poter analizzare lo stato di fatto della situazione sul nostro territorio e pianificare di concerto con le istituzioni competenti strategie di intervento diversificate che possano risultare efficaci per contrastare il fenomeno". Per contrastare il fenomeno dell'abusivismo, la Cna ha proposto, circa due mesi fa, un protocollo d'intesa all'amministrazione comunale di Marsala, e più recentemente a quella di Paceco, affinché vengano programmati ed effettuati maggiori controlli per osteggiare il fenomeno, ma "ad oggi - dice Cicala - non abbiamo ricevuto alcun feedback positivo in merito".

8:00 - In Sicilia 386 nuovi casi su 9.583 tamponi

Sono 386 i nuovi contagi registrati in Sicilia su 9.583 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 23 pazienti mentre in totale i ricoverati con sintomi sono 144. In isolamento domiciliare 4.242 persone. Dall'inizio della pandemia sono stati effettuati 5.071.669 tamponi. L'incidenza sale al 4%. I guariti sono 117 mentre nelle ultime 24 ore non ci sono morti Il totale dei decessi resta, per il secondo giorno consecutivo, a 6.006. Sul fronte ospedaliero c'è la risalita dei ricoverati che sono adesso 167, mentre sono 23 quelli in terapia intensiva. Sul fronte del contagio nelle singole province Palermo torna in testa con 80 casi, seguono Caltanissetta con 78, Catania con 66. E ancora: Agrigento 59, Siracusa 43, Trapani 26, Enna 20, Ragusa 10, Messina quattro.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24