Covid Sicilia, il bollettino: 607 nuovi casi su oltre 26mila tamponi

Sicilia

La Regione è sesta per numero di contagi giornalieri. Le vittime sono state 22

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 607 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia, su 26.316 tamponi processati, con una incidenza del 2,3%, in calo rispetto a ieri, quando la percentuale di attestava al 3,3%. La Regione è sesta per numero di contagi giornalieri (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

18:56 - Vaccini: da venerdì riprendono somministrazioni a Lampedusa

Da venerdì prossimo si riprende con la vaccinazione di massa nell'isola di Lampedusa, dove saranno somministrate circa 1.500 dosi a coloro che ancora non hanno ricevuto il vaccino. Fino a ieri erano 3.400 i cittadini lampedusani ad aver avuto somministrata almeno una dose. La seconda dose di vaccino, il cosiddetto 'richiamo', è prevista a metà giugno.

18:23 - Vaccini, a Catania da oggi a insegnanti e operatori scuola

Da oggi 'Porte aperte' per la vaccinazione, senza prenotazione, anche per gli insegnanti e gli operatori della scuola. Per la provincia di Catania gli utenti rientranti in questo target potranno quindi recarsi direttamente presso l'Hub e i Punti di Vaccinazione Territoriali (PVT) per ricevere il vaccino (nell'iniziativa non sono coinvolti i Punti di Vaccinazione degli Ospedali). Dovranno esibire un'autocertificazione attestante l'appartenenza alla categoria 'mondo scuola'. "Allunghiamo ancora il passo per raggiungere gli obiettivi prefissati dal Governo regionale e ritornare presto e in sicurezza alla normalità", dichiara il manager dell'Asp di Catania Maurizio Lanza. La campagna di vaccinazione che, come sistema Paese, stiamo portando avanti rappresenta il più grande intervento di sanità pubblica che si ricordi. Invito pertanto i cittadini ad aderire con convinzione e ad avere fiducia nella scienza e nelle Istituzioni". "Il nuovo via libera alle vaccinazioni per gli insegnanti, sospese per chi non aveva ancora ricevuto la somministrazione della prima dose - spiega il commissario ad acta per l'emergenza Covid, area metropolitana di Catania, Pino Liberti - è un nuovo passo in avanti in direzione dell'immunizzazione a tappeto della popolazione". "La scuola - aggiunge - è chiaramente uno dei luoghi più a rischio per i contagi: proteggere questa categoria ha una valenza fondamentale nella lotta alla pandemia e nel raggiungimento del target, ossia le 11000 vaccinazioni giornaliere. È un'occasione da cogliere, pertanto invitiamo tutti i docenti che non lo avessero ancora fatto, ad approfittare degli open all'Hub e nei PVT territoriali per sottoporsi a un gesto necessario, per sè stessi e per gli altri".

17:38 - In Sicilia 607 nuovi casi su oltre 26mila tamponi

Sono 607 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia, su 26.316 tamponi processati, con una incidenza del 2,3%, in calo rispetto a ieri, quando la percentuale di attestava al 3,3%. La Regione è sesta per numero di contagi giornalieri. Le vittime sono state 22 e portano il totale a 5.614. Il numero degli attuali positivi è di 20.035 con un decremento di di 2.127 casi. I guariti oggi sono 2.712. Negli ospedali i ricoverati sono 1.044, 48 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 125, otto in più rispetto a ieri. La distribuzione tra le province vede Palermo con 75, Catania 247, Messina 70, Siracusa 56, Trapani 22, Ragusa 23, Caltanissetta 46, Agrigento 43, Enna 25

17:35 - Vaccini, Asp Palermo: realizzati due nuovi hub in provincia

Nascono due nuovi hub vaccinali in provincia di Palermo che si vanno ad aggiungere a quello già in funzione a Misilmeri. Sono stati realizzati dall'Asp di Palermo in collaborazione con la Protezione Civile regionale e le amministrazioni comunali. Il primo sarà attivato domani alle 16, a Bagheria, all'interno del palazzetto dello sport 'Dalla Chiesa - Setti Carraro' di piazza Sant'Ignazio di Loyola. E' dotato di 14 poltrone vaccinali, 26 di anamnesi e 4 per il rilascio di certificazioni. Ogni giorno lavoreranno nella struttura, aperta al pubblico sette giorni su sette dalle 8 alle 20, più di 100 operatori, tra medici, infermieri, farmacisti e personale amministrativo. A regime garantirà la somministrazione di oltre 1.500 dosi di vaccino. Venerdì prossimo, alle 9, sarà attivato l'hub di Cefalù realizzato all'interno del palazzetto dello sport "Marzio Tricoli".

17:13 - Vaccini: sabato apre il centro di somministrazione a Misterbianco

Sarà inaugurato sabato prossimo 15 maggio alle 18 nell'auditorium Nelson Mandela il centro vaccini anti covid di Misterbianco (Catania). Il centro vaccini di Misterbianco avrà un potenziale di somministrazioni di 500 dosi giornaliere e sarà strutturato con 20 box per l'inoculazione delle dosi e la fase di anamnesi e l'area logistica oltre a quella di osservazione post vaccino. Alla cerimonia di inaugurazione interverranno il responsabile della Protezione civile regionale ing. Salvo Cocina, il commissario Covid Pino Liberti, il direttore generale dell'Asp Catania Maurizio Lanza, il direttore sanitario dell'Asp Catania Antonio Rapisarda, la Commissione straordinaria del Comune di Misterbianco ed i responsabili delle associazioni di volontariato presenti sul territorio.

14:49 - Vaccini: in Sicilia AstraZeneca a 50enni su base volontaria

Prosegue la campagna delle vaccinazioni nei 65 punti dell'Isola predisposti dalla Regione Siciliana e continuano ad arrivare le prenotazioni da parte dei cinquantenni: su base volontaria, ai soggetti senza patologie, sarà somministrato Astrazeneca; per i fragili restano disponibili Pfizer e Moderna. Con successo va avanti la vaccinazione di massa nelle isole minori, pronte a ricevere milioni di turisti, assieme all'Isola madre. Si completerà con Lipari, nelle Eolie, in calendario per venerdì 14 maggio. Intanto, si stanno predisponendo le procedure per la vaccinazione di massa anche nei piccoli Comuni montani: si inizierà con quelli al di sotto dei mille abitanti, 32 in tutto, anche se la platea potrà essere ampliata, confida il presidente Musumeci, dopo l'intesa raggiunta con il generale Figliuolo. Al momento sono regolari gli approvvigionamenti dei vaccini, e oggi arriveranno da Roma 160 mila dosi di Pfizer. Complessivamente nei frigoriferi degli hub siciliani ci sono, ad oggi, 290 mila dosi. Entro domenica 16 maggio saranno inoltre ultimati i lavori nei 20 nuovi centri vaccinali che la Protezione civile regionale ha allestito in Sicilia e che saranno aperti a Palermo città, a Bagheria, Cefalù e Misilmeri, nel Palermitano; ad Acireale, Sant'Agata Li Battiati, Misterbianco e Caltagirone, nel Catanese. Nuovo Centro anche a Gela, in provincia di Caltanissetta; a Messina città, Taormina, Lipari e Brolo, per la provincia di Messina; a Sciacca (Agrigento), Alcamo e Partanna, in provincia di Trapani; Portopalo di Capo Passero, nel Siracusano. Ecco l'elenco dei piccoli Comuni montani: Provincia di Agrigento: Comitini. Provincia di Caltanissetta: Bompensiere. Provincia di Enna: Sperlinga. Provincia di Messina: Alì, Antillo, Basicò, Casalvecchio Siculo, Condrò, Floresta, Forza d'Agrò, Frazzanò, Gallodoro, Leni, Limina, Malfa, Malvagna, Mandanici, Mirto, Moio Alcantara, Mongiuffi Melia, Motta Camastra, Motta d'Affermo, Reitano, Roccafiorita, Roccella Valdemone, Santa Marina Salina e Tripi. Provincia di Palermo: Campofelice di Fitalia, Santa Cristina Gela, Scillato, Sclafani Bagni. Provincia di Siracusa: Cassaro.

14:06 - Vaccini: anche a Ginostra terminate inoculazioni

Anche Ginostra, il piccolo borgo di Stromboli è covid free. Sono stati 38 gli isolani che si sono sottoposti al vaccino. Ai 30 isolani si sono anche aggiunti lavoratori stagionali e domiciliati. L'equipe medica è giunta in gommone da Stromboli dove era giunta con l'aliscafo della Liberty Lines di linea. I cittadini diligentemente hanno fatto la fila vicino la guardia medica. Domani si proseguirà a Vulcano. 

13:19 - Vaccini: tappa allo Zen di Palermo di "accanto agli ultimi"

Tappa allo Zen, questa mattina, per l'iniziativa "Accanto agli ultimi", dedicata alle persone che vivono in condizioni di povertà e marginalità sociale e per le quali vaccinarsi può diventare più difficile. Presente, tra gli altri, anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando. "La vaccinazione - ha detto Orlando - costituisce, insieme al rispetto delle norme anti-contagio, la via maestra per sconfiggere la pandemia. E' importante, in tal senso, che nessuno venga lasciato indietro, specialmente coloro i quali affrontano condizioni di vita più difficili. L'iniziativa testimonia l'impegno dell'amministrazione comunale per il rispetto della vita e della salute di tutti". Con la sua presenza il sindaco ha voluto, inoltre, lanciare un appello: "E' inaccettabile - ha detto - che in Sicilia rimangano in frigo centinaia di migliaia di dosi. Si permetta a chi vuole vaccinarsi di poterlo fare subito". L'iniziativa "Accanto agli ultimi" proseguirà domani, con le vaccinazioni in una delle comunità della Missione Speranza e Carità fondata da Biagio Conte. Venerdì 14 alle 9.30 alla parrocchia Sant'Agnese in piazza Danisinni e alle 15.30 al Centro Padre Nostro, dove saranno immunizzati una ventina di residenti del quartiere Brancaccio, appartenenti alle categorie vaccinabili.

12:48 - Studio siciliano su post malattia

Con un articolo dal titolo "Sindrome Neurologica Post COVID-19: Una Nuova Sfida Medica" (Post-acute COVID-19 neurological syndrome: A new medical challenge) pubblicato a marzo sulla rivista internazionale Journal of Clinical Medicine, un gruppo di ricercatori siciliani mette l'allerta sulla nuova sfida medica: il post Covid. Il mondo scientifico si domanda per quanto tempo la pandemia lascerà segni sulla popolazione. Se da una parte l'avvento dei vaccini anti SARS-CoV-2 sta contribuendo a portare serenità alla popolazione, dall'altra le conseguenze del virus su coloro che hanno contratto la patologia sembrano appena all'inizio. Infatti, con la sindrome post-Covid si intendono tutta una serie di sintomi, più o meno severi, che colpiscono tra il 70 e l'80% di coloro che hanno superato l'infezione e questo sembrerebbe indipendente dal livello di gravità con cui ne siano stati colpiti. "Molti studi eseguiti analizzando centinaia di pazienti hanno dimostrato che la stanchezza è il più ricorrente tra i sintomi ed è presente in circa l'80% dei pazienti analizzati. Tra questi oltre il 40%, dopo la guarigione, manifesta problematiche neurologiche, come perdita dell'olfatto e del gusto, vertigini, stato confusionale, depressione e mal di testa ricorrente" spiega Domenico Nuzzo, coordinatore dello studio e neurobiologo dell'IRIB-CNR di Palermo. "Spesso si tratta di sintomi inizialmente ritenuti secondari rispetto a quelli più devastanti relativi all'infezione, ma che oggi, grazie anche al progredire delle ricerche scientifiche della conoscenza sulla patologia, ricevono maggiore attenzione" dice Pasquale Piccone, neurobiologo dell'IRIB-CNR e co-autore dello studio. Dello stesso avviso è Daniela Giacomazza, biologa dell'IBF-CNR, che aggiunge: "Oggi numerosi ricercatori stanno affrontando le problematiche legate all'infezione da SARS-Cov-2 allo scopo di chiarire le manifestazioni cliniche durante e post-infezione”.

12:21 - Vaccini, salgono a cinque le isole Covid free nelle Eolie

Salgono a cinque le isole Covid free nelle Eolie. Dopo Salina, Alicudi, Filicudi, Panarea oggi tocca a Stromboli. La vaccinazione con l'equipe medica giunta in aliscafo avviene nei locali della guardia medica. Circa 200 gli isolani, ma anche i lavoratori stagionali ed i residenti interessati. Subito dopo si proseguirà con Ginostra, il minuscolo borgo di Stromboli raggiungibile solo via mare, e Vulcano. Da venerdì invece inizieranno le vaccinazioni a Lipari nel nuovo hub vaccinale allestito presso il palacongressi. Tutti coloro che si sono già registrati sul sito del Comune saranno contattati, secondo l'ordine di prenotazione, per fissare data e orario. "E' possibile effettuare la prenotazione per tutti i cittadini residenti a partire dai 18 anni di età - precisa il sindaco Marco Giorgianni - per tutti coloro che sono domiciliati a partire dai 18 anni di età e per tutti i proprietari di casa sul nostro territorio insieme ai componenti maggiorenni del proprio nucleo familiare. E' possibile fare il vaccino anche senza prenotazione, contattando direttamente i medici di famiglia di ciascuna isola che sono stati incaricati dall'Asp".

12:12 - Vaccini, al via somministrazioni per lavoratori al porto di Catania

A breve a Catania sarà dato il via ad una campagna vaccinale contro il Covid - 19 lanciata per tutti i lavoratori del porto dall'Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale che si avvarrà come hub del terminal crociere. Lo rende noto l'ente, aggiungendo che questo darà la possibilità di ricevere il vaccino di competenza secondo le regole del piano nazionale per le vaccinazioni. Inoltre, potranno partecipare alle vaccinazioni anche familiari e conviventi che su base volontaria aderiranno alla somministrazione. È nelle intenzioni dell'AdSP replicare l'esperienza anche per il porto di Augusta. "Confidando nella massima collaborazione di tutto il cluster portuale - conclude l'Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale - si stima di potere somministrare circa un migliaio di vaccinazioni, contribuendo così ad un'accelerazione della campagna vaccinale sul territorio siciliano".

10:54 – Vaccini, al via anche in centri commerciali a Palermo

"Una delle strategie è proprio l'apertura di hub nei centri commerciali. La prossima settimana definiremo tutto per poter inaugurare il centro di somministrazione all'interno del Centro Commerciale La Torre a Palermo". Lo dice Daniela Faraoni il manager dell' Asp 6 di Palermo che racconta gli sforzi che si stanno facendo per vaccinare il maggior numero di persone in Sicilia. "A seguire - spiega - si conta di aprire un centro vaccinale anche a Carini all'interno del Centro Commerciale Poseidon. Inizialmente doveva essere la prima struttura del genere ad aprire, poi un sopralluogo ha mostrato alcune difficoltà logistiche. Siamo venuti ad un compromesso e potremo, dunque, allestire il centro vaccinale negli spazi offerti con un numero di postazioni inferiori a quanto previsto". "Grazie al forte impegno che tutta l'Asp sta mettendo in campo - aggiunge la manager - anche con l'importante collaborazione della Protezione Civile già la prossima settimana apriremo due centri vaccinali a Bagheria e Cefalù. Ci prepariamo all'ultima fase della campagna, quella della vaccinazione di massa che sarà lo step successivo. Come noto è stato già aperto alla vaccinazione dei soggetti con patologie anche lievi dai 16 ai 49 anni mentre già i 50enni possono prenotare la propria dose. Il prossimo passaggio, dunque, sarà essere pronti per l'afflusso di tutti senza più limitazioni di età o categoria".

7:17 - In Sicilia 894 nuovi positivi

Sono 894 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia, su 27.362 tamponi processati, con una incidenza del 3,3%, in leggero aumento rispetto a ieri. La Regione è seconda per numero di contagi giornalieri dietro la Campania. Le vittime sono state 26 e portano il totale a 5.592. Il numero degli attuali positivi è di 22.162 con un decremento di 68 casi. I guariti oggi sono 936. Negli ospedali i ricoverati sono 1.092, 27 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 133, due in più rispetto a ieri. La distribuzione tra le province vede Palermo con 131 nuovi casi, Catania 392, Messina 88, Siracusa 17, Trapani 57, Ragusa 62, Caltanissetta 47, Agrigento 86, Enna 14.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.