Covid Sicilia, 603 nuovi casi. Vaccini: prime dosi a Salina

Sicilia
©Ansa

Comincia dall'arcipelago delle Eolie il piano di vaccinazione di massa anti Covid delle isole minori

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

In Sicilia si registrano 603 casi su 25.740 tamponi effettuati. Le persone ricoverate con sintomi sono 1.021, quelle in terapia intensiva 142. Comincia dall'arcipelago delle Eolie il piano di vaccinazione di massa anti Covid delle isole minori. Le prime somministrazioni sono in corso a Salina, scelta con la toscana Capraia, come sede d'inizio. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

19:44 - A Palermo stop a vendita alcolici di sera fino al 16 maggio

E' prorogato fino al 16 maggio il divieto di vendita di alcolici da parte di ogni attività commerciale e distributore automatico. Il divieto vige dalle ore 18 alle 5 del mattino su tutto il territorio comunale. Lo comunica una nota del Comune di Palermo.

19:31 - Vaccini, primo giorno over 50: in hub Fiera Palermo oltre 300

Da stamattina alle 8, orario di apertura al pubblico della Fiera del Mediterraneo, un flusso ordinato di cittadini, tra i 50 e i 59 anni, si è messo in fila per ricevere la prima dose di siero anti-Covid, nella prima giornata che ha dato il via alla campagna vaccinale dei cinquantenni. In particolare, utenti con alcune patologie ai quali viene somministrato il vaccino Pfizer. Alle 17 di oggi sono stati oltre 300 i nati tra il 1962 e il 1971 con patologie, nell'hub della Fiera del Mediterraneo da Palermo e provincia, arrivati per vaccinarsi. Lo dice in una nota l'ufficio del commissario per l'emergenza Covid-19 a Palermo. L'ingresso è libero, ma per incentivare i cittadini tra i 50 e i 59 anni con patologie a venire ancor più numerosi a immunizzarsi la Regione Siciliana ha previsto una nuova tornata di 'Open day/Porte aperte'. Chi arriva per vaccinarsi in Fiera può preregistrarsi dalla piattaforma https://fiera.asppalermo.org, modalità consigliata perché in tal modo è possibile scaricare e stampare i moduli del consenso informato e accorciare i tempi. Oggi sono stati 580 i preregistrati sulla piattaforma della Fiera; oltre 600 gli intenzionati a presentarsi l'8 maggio. Più di 4.000, invece, le preregistrazioni dei prossimi giorni, cui si aggiungono i cittadini che usufruiranno dell'open day. Obbligatoria, invece, la prenotazione per i 50-59enni senza patologie che possono già effettuarla o dalla piattaforma di Poste italiane o da quella della Fiera del Mediterraneo (per chi viene a vaccinarsi in Fiera), con il 13 maggio come prima data utile di prenotazione. L'ordinanza del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci stabilisce, per quest'ultima categoria, la somministrazione di VaxZevria, nuova denominazione del vaccino AstraZeneca, sulla scorta di una prossima modifica del parere dell'Agenzia italiana del farmaco sull'estensione di questo vaccino anche agli under 60. "Invitiamo tutti i cittadini in target a venirsi a vaccinare - dice Renato Costa, commissario Covid della Città metropolitana di Palermo -. Più lo facciamo, più rapidamente possiamo allontanare l'incubo della pandemia. Oggi Palermo, per la prima volta dopo molte settimane, è scesa sotto quota 100 positivi. Anche il numero dei ricoveri si sta riducendo: siamo sotto i 150 posti di terapia intensiva occupati in tutta la Regione".

17:49 - Ordinanza Palermo, confermati divieti week end

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando oggi ha firmato un'ordinanza che conferma, dopo un confronto avuto con il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza, alcuni divieti, già esecutivi negli scorsi weekend e che saranno validi per domani 8 e per domenica 9 maggio, così come per sabato 15 maggio e domenica 16 maggio .Si conferma quindi il divieto di stazionamento dalla mezzanotte alle 24 all'interno del Parco della Favorita e nel prato del Foro Italico dalla Cala a Villa Giulia. Confermato anche il divieto di accesso per le spiagge da Sferracavallo ad Acqua dei Corsari (8 e 9 maggio e solo per sabato 15), salvo che per l'attraversamento per l'utilizzo in mare di natanti e imbarcazioni e attività natatorie, così come è confermato il divieto di attività sportive in tutte le aree pedonali istituite in applicazione del Codice della Strada, oltre all'interruzione del traffico pedonale e veicolare dalle 18 alle 22 (8 e 9 maggio e 15 e 16 maggio) nelle seguenti piazze e vie, specificando che le chiusure o limitazioni di accesso sono condizionate alla valutazione delle forze dell'ordine su eventuale rischio di assembramenti: Via Spinuzza: da Vicolo delle Mura (accesso) a via Valenti (deflusso); Piazza Sant'Anna: Via Lattarini angolo Piazza Sant'Anna (accesso); Piazza Sant'Anna angolo via Cagliari (deflusso); Piazza Sant'Anna angolo via Sant'Anna (deflusso); da Viale Regina Elena, altezza Via Anadiomene, alla Piazza di Mondello; Via Maccheronai/Piazza San Domenico (accesso); Discesa Caracciolo/Via Roma (accesso); Via Pannieri/Corso Vittorio Emanuele (accesso); Vicolo Mezzani/Corso Vittorio Emanuele (accesso); Via Argenteria/Vicolo Paterna (deflusso); Via dei Coltellieri/Vicolo della Rosa Bianca (deflusso); Vicolo Mezzani/Via dei Frangiai (deflusso). Resta sempre consentita la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali.

17:40 – In Sicilia 603 casi su quasi 26mila tamponi

Sono 603 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia, su 25.740 tamponi processati, con una incidenza del 2,3%, in diminuzione rispetto a ieri. La Regione è nona per numero di contagi giornalieri. Le vittime sono state 11 e portano il totale a 5.527. Il numero degli attuali positivi è di 23.330 con decremento di 548 casi. I guariti oggi sono 1.140. Negli ospedali i ricoverati sono 1.163, 49 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 142, sette in meno rispetto a ieri. La distribuzione tra le province vede Palermo con 121 casi, Catania 207, Messina 52, Siracusa 56, Trapani 18, Ragusa 54, Caltanissetta 35, Agrigento 44 e Enna 16.

13:50 - Confesercenti, zona arancione? Fallimento governo

"Richiamare i cittadini al senso di responsabilità è eticamente comprensibile e decisamente pertinente in una situazione come quella in cui ci troviamo ma la politica non può puntare le sue carte solo su appelli di questo genere mentre le imprese e le famiglie siciliane stanno pagando un prezzo altissimo a causa delle conseguenze della pandemia". Lo dice il presidente di Confesercenti Sicilia, Vittorio Messina riguardo "alla probabile permanenza della Sicilia in zona arancione per un'altra settimana". "Il probabile prolungamento cromatico in arancione nonostante gli indici di trasmissione del virus piuttosto contenuti - aggiunge Messina - sancisce il fallimento della strategia del governo regionale sia per la gestione della campagna vaccinale che ancora colloca la Sicilia all'ultimo posto in Italia nel rapporto tra vaccini consegnati e somministrati, sia nelle misure studiate per la ripresa delle attività economiche e soprattutto per le aziende della ristorazione e del turismo, le più colpite da un'altra settimana di permanenza in zona arancione e su cui bisognerebbe aprire anche il capitolo che riguarda i sostegni, del tutto insufficienti alle perdite subite". Rispetto al Governo nazionale la giunta Musumeci "non è riuscita neanche a muoversi verso l'ipotesi di un rischio calcolato, per quanto riguarda la ripartenza, dimostrando scarsa attenzione verso quel mondo produttivo da cui dipende la risposta più efficace al superamento di una crisi che rischia di essere dirompente rispetto alla tenuta degli equilibri della vita sociale dell'Isola". 

13:38 - Vaccini: Asp Palermo completa campagna target a Lampedusa

L'Asp di Palermo ha completato a Lampedusa la vaccinazione della prima dose di vaccino anticovid alla popolazione nel target nazionale che ha aderito alla campagna avviata nell'isola. Medici ed infermieri dell'azienda sanitaria del capoluogo hanno somministrato in 4 giorni 1.054 dosi, di cui il 25% di Janssen. Lo dice l'Asp di Palermo. Oltre al poliambulatorio di contrada Grecale, gli operatori, guidati dal direttore sanitario aziendale Maurizio Montalbano, sono stati anche a Linosa dove, nei locali del servizio di continuità assistenziale, hanno vaccinato i cittadini locali. "Il bilancio della prima parte della campagna vaccinale nelle Pelagie è sicuramente positivo - sottolinea il direttore generale dell'azienda sanitaria palermitana, Daniela Faraoni - le nostre squadre hanno lavorato intensamente per completare il target. Alle 1.000 vaccinazioni già effettuate nelle scorse settimane, se ne sono aggiunte altre 1.054 consentendo, così, ad un terzo della popolazione maggiorenne di avere ricevuto almeno una dose di vaccino. Senza soluzione di continuità, proseguiremo domani la campagna con la somministrazione delle dosi a tutta la restante popolazione over 18. Le squadre già presenti nell'isola da martedì scorso sono state integrate da altro personale che sarà in servizio a Lampedusa". Questa mattina il furgone refrigerato dell'Asp ha recapitato altre 1.170 dosi di vaccino Pfizer che integrano le dosi di Janssen, già, consegnate nei giorni scorsi. Da domani - dalle 8.30 alle 13.30 e nel pomeriggio dalle 15.30 alle 9.30 - avrà inizio la vaccinazione di massa seguendo la cronologia di prenotazione curata dalla locale amministrazione comunale. 

13:37 - A Catania negozi che vendono alcolici chiusi dalle 20

A Catania gli esercizi di vicinato che vendono bevande alcoliche devono chiudere alle 20. Lo dispone un'ordinanza emessa dal sindaco Salvo Pogliese. Il provvedimento, è spiegato, è stato adottato per "contribuire a ridurre i fenomeni di assembramento che si sono verificati, specie in alcune zone del centro storico" e "raccogliendo la sollecitazione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica".

13:20 - Assembramento a Catania, 4 Daspo del Questore

Il questore di Catania ha emesso un Daspo per quattro persone per i disordini e l'assembramento avvenuti nella notte tra il 30 aprile ed il 1 maggio scorsi in piazza Carlo Alberto. Dispone il divieti di accesso per due anni nei locali pubblici di tutta la piazza Carlo Alberto e di stazionamento nelle immediate vicinanze e negli spazi antistanti. I quattro, già in passato denunciati, hanno aggredito gli agenti delle volanti della polizia intervenuti sul posto che sono stati medicati al pronto soccorso per le lesioni riportate. La violazione del Daspo è punita con la reclusione da 6 mesi a 2 anni e la multa da 8 mila a 20 mila euro.

12:57 - Vaccini, isole minori covid-free: somministrazioni a Salina

Comincia dall'arcipelago delle Eolie il piano di vaccinazione di massa anti Covid delle isole minori. Le prime somministrazioni sono in corso a Salina, scelta con la toscana Capraia, come sede d'inizio. Le dosi saranno somministrate a tutte le persone che hanno più di 18 anni in su, senza bisogno di prenotazione. Sull'isola è già arrivato personale militare e vaccini su disposizione del commissario nazionale per l'emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo. "E' un passo importante per avviare una ripresa del distretto turistico delle Eolie - afferma il commissario per l'emergenza Covid di Messina, Alberto Firenze - è essenziale tutelare le località che vivono di turismo e non possono essere considerate marginali per la Sicilia. Si deve coniugare la ripresa dell'economia turistica con la tutela della salute, per permettere ai visitatori di venire in tranquillità in territori Covid free". I vaccini disponibili sono Moderna, Johnson e Johnson e Astrazeneca. A Salina sono previste 1.200-1.300 inoculazioni. Si proseguirà fino a domenica, poi le vaccinazioni saranno fatte ad Alicudi e Filicudi e in seguito Panarea Stromboli, Ginestra, Vulcano, Lipari. Alcuni vaccinazioni saranno eseguite per Alicudi e Filicudi. Nelle isole Eolie è previsto che 14 mila residenti siano vaccinati in 15 giorni, ma 3mila persone, tra personale scolastico e medico, sanitario, hanno già ricevuto le loro dosi. Il Commissario Firenze si dice "disposto a collaborare con i grandi tour operators per offrire ai turisti un pacchetto compreso di alloggio e vaccino per dare un'ulteriore impulso a questo settore economico, fondamentale per la nostra Regione". "Ringrazio - conclude Firenze - il presidente della regione Sicilia Nello Musumeci e il commissario Paolo Figliuolo per averci messo a disposizione personale e mezzi per avviare questa campagna, siamo sicuri che sarà possibile estenderla dopo anche ad altri territori".

10:54 - Positivo passeggia per strada, denunciato 

I carabinieri di Cassaro, nel Siracusano, hanno denunciato un uomo sorpreso a circolare tranquillamente in pubblico nonostante fosse sottoposto, con provvedimento dell'Azienda sanitaria provinciale di Siracusa, a isolamento fiduciario in quanto positivo al Covid. I militari hanno notato l'uomo che passeggiava, lo hanno fermato e gli hanno intimato di fare immediatamente rientro presso la sua abitazione. 

7:10 - In Sicilia 1.202 nuovi casi su 26.265 tamponi

Sono 1.202 i nuovi positivi al Covid-19 in Sicilia, su 26.265 tamponi processati, con una incidenza del 4,6%. Le vittime sono state 24 e portano il totale a 5.516. Il numero degli attuali positivi è di 23.878 con decremento di 651 casi. I guariti sono 1.829. Negli ospedali i ricoverati sono 1.212, quelli nelle terapie intensive sono 149. La distribuzione tra le province vede Palermo con 207 casi, Catania 467, Messina 76, Siracusa 117, Trapani 22, Ragusa 100, Caltanissetta 162, Agrigento 46, Enna cinque.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.