Covid, in Sicilia 980 casi su 30mila tamponi. Domani Palermo esce dalla zona rossa

Sicilia
©Ansa

Il rapporto tra contagi e test effettuati è al 3,2%, le vittime nelle ultime 24 ore sono state 30, mentre il numero degli attuali positivi è di 25.372, i nuovi guariti sono 1.663

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 980 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 30.150 tamponi processati, con una incidenza del 3,2%. Le vittime nelle ultime 24 ore sono state 30 e portano il totale a 5.368. Il numero degli attuali positivi è di 25.372, i guariti sono 1.663. Da domani Palermo non sarà più in zona rossa, lo ha deciso il presidente della Regione, Nello Musumeci, dopo aver preso atto della relazione delle autorità sanitarie provinciali. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

19:43 - Vaccini, Asp Siracusa: dosi a 'fragili' con certificato medico

Le persone di ogni età appartenenti alla categoria prioritaria a "elevata fragilità", così come indicato dal Piano vaccinale nazionale, per sottoporsi alla vaccinazione antiCovid anche senza prenotazione, non hanno necessità di richiedere con urgenza l'esenzione per patologia: basterà andate nel al Centro vaccinale ed esibire un certificato rilasciato dallo specialista o dal medico di medicina generale comprovante la propria condizione di salute. Lo scrive in una nota Asp Siracusa. La direzione del dipartimento assistenza distrettuale e integrazione socio-sanitaria dell'azienda sta provvedendo ad informare i medici di medicina generale e i coordinatori dei centri vaccinali dell'opportunità come da disposizioni regionali. "Il notevole afflusso di utenti di questi giorni agli sportelli del distretto sanitario di Siracusa, alla Cittadella della salute, nel complesso 'A. Rizza' di viale Epipoli - si legge in una nota dell'Asp - è stato determinato prevalentemente dalla straordinarietà di richieste di rilascio esenzione per patologia per accedere alla vaccinazione anticovid per pazienti "estremamente vulnerabili". La direzione sanitaria è intervenuta con un incremento degli operatori e dalla prossima settimana disporrà l'ampliamento delle giornate di apertura degli sportelli che attualmente sono distribuite nell'arco della settimana il lunedì, martedì e mercoledì per il rilascio esenzione per patologia, il martedì e mercoledì per l'esenzione ticket per reddito, dal lunedì al venerdì per il rilascio di piani terapeutici per presidi e ausili, il giovedì e venerdi per le tessere sanitarie. L'elenco completo è consultabile nel sito internet aziendale. L'esenzione ticket per reddito si ricorda che è stata prorogata al prossimo 30 giugno e che, in assenza di modifiche delle proprie condizioni reddituali, il rinnovo è automatico e visibile al medico di famiglia.

19:38 - Vaccini, tre centri nel Ragusano per dosi senza prenotazione

Vaccinazioni senza prenotazione in tutti gli hub della provincia di Ragusa: nell'ex ospedale Civile del capoluogo ibleo; in contrada Beneventano a Modica e "Fiere" a Vittoria. E' tornata da oggi mercoledì 28 aprile e fino al 2 maggio, l'iniziativa promossa dalla Regione Siciliana che già nelle scorse settimane ha consentito di incrementare il numero delle somministrazioni del siero antiCovid. Anche in questa occasione la somministrazione sarà rivolta a precisi target della popolazione che rientrano nell'attuale piano nazionale vaccini. L'iniziativa, finalizzata ad ampliare il più possibile la platea di soggetti da vaccinare, è rivolta a tutti i cittadini con più di 60 anni - classe 1961 - e ai soggetti di ogni età appartenenti alla categoria prioritaria dei "fragili", che, anche in assenza di una previa prenotazione e indipendentemente dalla tipologia di vaccino alla quale si ha diritto, si possono presentare volontariamente per la somministrazione del vaccino. Il servizio è attivo dalle 8 alle 20. Gli hub vaccinali della provincia saranno organizzati con corsie dedicate: oltre a quelle riservate ai cittadini già prenotati, verranno infatti allestiti dei corridoi proprio per i soggetti over 60 e per le persone con patologie ad elevata fragilità che si presenteranno spontaneamente presso le strutture siciliane dedicate alla vaccinazione.

19:13 - Vaccini, hub Cefalù in palasport: avviati i lavori

Sono stati avviati oggi i lavori per l'allestimento, da parte della Protezione Civile, del palazzetto dello sport 'Marzio Tricoli' di Cefalù come hub vaccinale contro il Covid-19. È stato firmato ieri il verbale di consegna per l'utilizzo con l'accordo sottoscritto per la città metropolitana di Palermo, dagli ingegneri Claudio Delfino, dirigente della direzione edilizia e beni culturali, e Maurizio Magro Malosso, responsabile dell'ufficio edilizia scolastica, turistico-sport e attività̀ produttive, e per il comune di Cefalù dal sindaco, Rosario Lapunzina, con l'architetto Antonio Difrancesca, responsabile protezione civile comune di Cefalù. L'uso del palazzetto sarà al servizio del comprensorio del distretto 33 di Cefalù che include i comuni di limitrofi. "Dopo Bagheria anche a Cefalù si conferma la concreta collaborazione dei sindaci con la Città Metropolitana che ho messo a disposizione delle operazioni di vaccinazione impianti di sua proprietà- il sindaco metropolitano Leoluca Orlando -. Rispetto delle regole, senso di responsabilità di tutti si devono accompagnare ad una massiccia e capillare campagna di vaccinazioni .È questo il messaggio che i sindaci intendono concretamente mandare a quanti si ostinano a tenere comportamenti incoscienti che producono morti e fallimenti di aziende", conclude.

18:07 - In Sicilia 980 nuovi positivi

Sono 980 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 30.150 tamponi processati, con una incidenza del 3,2%. La Regione è sesta per numero di contagi giornalieri. Le vittime nelle ultime 24 ore sono state 30 e portano il totale a 5.368. Il numero degli attuali positivi è di 25.372, con un decremento di 713 casi rispetto a ieri. I guariti sono 1.663. Negli ospedali i ricoverati sono 1.394, 28 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 172, quattro in più rispetto a ieri. La distribuzione dei nuovi casi tra le province, vede Palermo con184 contagiati (dimezzati rispetto a ieri e ai numeri dei giorni precedenti), Catania 441, Messina 50, Siracusa 33, Trapani 25, Ragusa 82, Caltanissetta 68, Agrigento 90, Enna 7.

18:03 - Da domani Palermo non sarà più in zona rossa

Palermo da domani non sarà più in zona rossa, lo ha deciso il presidente della Regione, Nello Musumeci, dopo aver preso atto della relazione delle autorità sanitarie provinciali. Gli ultimi dati rilevati dall'Asp, nonostante il numero dei contagi rimanga ancora elevato, hanno infatti evidenziato un miglioramento rispetto alla precedente settimana di riferimento. Palermo era zona rossa dallo scorso 6 aprile.

16:38 - Protesta pacifica contro coprifuoco, a Enna alle 22.01

"Porta il tuo tavolo in piazza! Lo scoprifuoco" è lo slogan della manifestazione organizzata dai ristoratori in programma domani a Enna. L'appuntamento è alle 22.01, un minuto dopo l'inizio del coprifuoco per il Covid. Si tratta di una "protesta pacifica contro il coprifuoco, mai più chiusure, non lasciateci soli" si legge nel manifesto dell'iniziativa.

13:29 - Viola la zona rossa, a Palermo chiuso un internet point

Nonostante la zona rossa un internet point in via del Berrettaro a Palermo ha continuato a svolgere la sua attività di raccolta scommesse. Lo hanno scoperto gli agenti della polizia amministrativa della questura di Palermo che hanno trovato anche davanti al negozio sei persone alcune con precedenti di polizia. Non è stata trovata raccolta di scommesse clandestine i poliziotti hanno constatato l'attività di ricarica dei conti gioco. L'attività nel quartiere Borgo Nuovo è stata sospesa per 5 giorni. È stata elevata una sanzione di 400 euro. Già a febbraio scorso era stata già contestata l'infrazione al titolare, si sta valutando, fanno sapere dalla questura, l'adozione di eventuali ulteriori sanzioni.

13:09 - Nel Catanese Open Day senza prenotazione

Sono nove in provincia di Catania i centri vaccinali dove da oggi sono previste vaccinazioni straordinarie senza prenotazione nell'ambito dell'Open Day promosso dalla Regione Siciliana che già nelle scorse settimane ha consentito di incrementare il numero delle somministrazioni del siero anti-Covid, riscuotendo l'apprezzamento della cittadinanza. Sono l'Hub di Catania e i Punti di vaccinazione di Acireale, Adrano, Belpasso, Caltagirone, Linguaglossa, Mascalucia, Randazzo e Scordia. Anche in questa occasione la misura sarà rivolta a precisi target della popolazione che rientrano nell'attuale Piano vaccinale nazionale. I cittadini d'età pari o superiore a 80 anni potranno accedere direttamente ai Centri vaccinali senza fare la fila. Allestito anche un Punto vaccinazione drive in, esterno, per utenti fragili o che hanno difficoltà a deambulare. senza prenotazione in tutti gli Hub e Centri vaccinali della Sicilia. Anche in questa occasione la misura sarà rivolta a precisi target della popolazione che rientrano nell'attuale Piano vaccinale nazionale. Potranno ricevere direttamente il vaccino, presentandosi nelle strutture vaccinali dell'Isola: tutti i cittadini con più di 60 anni (classe 1961 compresa) e soggetti di ogni età appartenenti alla categoria prioritaria ad 'elevata fragilità' (così come indicato dal Piano vaccinale nazionale). Per questi ultimi, in particolare, basterà esibire un certificato rilasciato dallo specialista o dal medico di medicina generale che attesti lo stato di salute comprovante la condizione di "elevata fragilità", secondo le categorie riportate nelle Tabelle ministeriali.

9:11 - Leoluca Orlando: “A Palermo zona 'rosa pallido’"

"Serve buon senso. Faccio appello ai cittadini affinché si rispettino le norme elementari di sicurezza. L'attuale zona rossa è in realtà un rosa pallido che diventa bianco laddove manca senso di responsabilità". Lo ha detto il sindaco Leoluca Orlando, intervenuto stamattina su Radio Capital. "Dobbiamo continuare a chiedere con forza dati certi e tempestivi", ha aggiunto il sindaco. Che si sottrae "alla gara dei colori, perché dobbiamo avere presente il diritto alla vita. Purtroppo a Palermo come in tutte le città italiane c'è una minoranza che guasta tutto. Non mi riferisco certo a ristoratori e altri operatori economici che hanno bisogno di rimborsi e non di inadeguati e tardivi ristori. Aiutare le aziende specie le piccole e medie aziende è l'unico modo per sostenere le prospettive di lavoro. Così continuando al termine della cassa integrazione i lavoratori troveranno chiusa la azienda dove lavoravano " Sul video registrato due giorni fa nel quale parlava di "vigilia di strage", Orlando sottolinea: "In Italia i morti sono 120 mila. Ditemi se questa non è già una strage. Non sono già troppi? Vogliamo arrivare a duecentomila morti ?". Oggi scade la proroga del governo regionale che vede Palermo come zona rossa. "Mi auguro - ha detto il sindaco - che si faccia una scelta che tenga in conto in maniera seria, senza bluff e confusione, l'adozione delle misure più rigorose possibili in base all'andamento dei dati epidemiologici e soprattutto alla tenuta delle strutture ospedaliere. Ma lo ripeto, i cittadini facciano la propria parte”.

7:38 - Vaccini: da oggi a domenica drive in per over 80 a Palermo

Torna fino a domenica 2 maggio il drive-in per i vaccini alla Casa del Sole di Palermo. L'iniziativa, già realizzata con successo nello scorso fine settimana, è riservata agli over 80 (compresa la classe di nascita del 1941). L'Asp Palermo si rivolge in particolare agli anziani con difficoltà motorie che potranno farsi accompagnare da un familiare o da un caregiver e ricevere la somministrazione della prima dose di Pfizer rimanendo sempre seduti in auto. Personale dedicato provvederà a supportare il cittadino nella compilazione della documentazione. Dopo il periodo di osservazione in un'area dedicata, riceveranno la certificazione con la data di somministrazione della seconda dose. I cancelli della Casa del Sole rimarranno aperti al pubblico ogni giorno dalle 8 alle 20. Vaccinazioni senza prenotazione da oggi, oltre che nell'hub provinciale della Fiera del Mediterraneo, anche in tutti i centri vaccinali dell'Asp di Palermo. L'Azienda sanitaria aprirà le porte a tutta la popolazione rientrante nel target nazionale, e cioè over 80, soggetti fragili ed over 60 (fino a 79 anni, con Astra Zeneca). Basterà presentarsi - muniti di documento di identità, tessera sanitaria e, per i fragili, del tesserino con il codice di esenzione ticket per patologia - nel punto di somministrazione più vicino alla propria abitazione per l'inoculazione del siero. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.