Terremoto nell’area dell’Etna, scosse a Santa Venerina e Zafferana

Sicilia
©Ansa

Il primo sisma è stato rilevato ieri sera, il secondo questa mattina alle 9:26. Il vulcano da ieri sera è interessato da una nuova eruzione

Due scosse di terremoto sono state rilevate nell’area dell’Etna, che da ieri sera è interessato da una nuova eruzione. Alle 9:26 di questa mattina, un sisma di magnitudo 2.3 è stato rilevato a Santa Venerina, a una profondità di 8 chilometri. Intorno alle 21 di ieri, invece, una scossa di magnitudo 2 è stata registrata a Zafferana Etnea, a una profondità di 11 chilometri.

L’eruzione dell’Etna

leggi anche

Eruzione Etna, pioggia di cenere su Zafferana. VIDEO

Da ieri sera è in corso un'intensa e prolungata attività parossistica - la sedicesima dal 16 febbraio scorso - dal cratere di Sud-Est dell’Etna, con fontana di lava, trabocchi lavici e l'emissione di una nube eruttiva alta circa 6 chilometri. La cenere, sospinta dal vento, è caduta in direzione Sud-Sudest, raggiungendo anche Catania e provocando la chiusura di un settore dello spazio aereo e della pista dell'aeroporto perché contaminata. Nello scalo è in corso l'attività di pulizia e bonifica.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.