Covid Sicilia, 886 contagi su 24.130 tamponi processati

Sicilia

Il rapporto tra test e casi positivi del 3,6%. Gli attuali positivi sono 41.122, con un decremento di 491 casi rispetto al giorno precedente. Negli ospedali i ricoveri sono 1.510, dei quali 193 in terapia intensiva

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

In Sicilia nelle ultime 24 ore si sono registrati 886 nuovi contagi a fronte di 24.130 tamponi processati con un rapporto tra test e casi positivi del 3,6%. La regione scende al sesto posto per nuovi contagi, ieri era la prima, dopo Lombardia, Campania, Lazio, Emilia Romagna e Puglia. I nuovi decessi sono 34 e portano il totale a 3.579. Gli attuali positivi sono 41.122, con un decremento di 491 casi rispetto a ieri, i guariti sono 1.343. Negli ospedali i ricoveri sono 1.510, dei quali 193 in terapia intensiva, 9 in meno rispetto al giorno precedente. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

19:47 - Donati a ospedale Enna 6 saturimetri e un termometro

Sei saturimetri e un termometro digitale per i pazienti del reparto medicina Covid dell'ospedale Umberto I di Enna. Sono stati donati dal consiglio direttivo del Club Unesco ennese. Il personale sanitario del reparto ha ringraziato il presidente del Club Marcella Tuttobene Virardi e tutti coloro che hanno contribuito alla donazione, per l'ulteriore gesto di generosità mostrato verso pazienti e operatori sanitari nell'attuale emergenza sanitaria. Aprrezzamento per il gesto è stato espresso dalla direzione sanitaria dell'ospedale e dal management dell'azienda sanitaria.

19:30 - A Messina 'linea diretta' per supporto psicologico

Diventa subito operativo il recente accordo tra la Rete Civica della Salute e l'Ufficio straordinario per l'emergenza Covid-19 per Messina, guidato da Maria Grazia Furnari. È stata, infatti, attivata una collaborazione 'ad hoc', promossa da Marinella Ruggeri, neurologa e psicoterapeuta rogersiana dell'Ufficio emergenza Covid, con Maria Grazia Maggio, riferimento civico distrettuale di Messina, e con Marisa Briguglio, coordinatrice della Rete civica della salute per l'area messinese. Grazie a questa intesa, il network di volontari della Rete civivca della salute viene impegnato ad aiutare l'Azienda sanitaria nell'individuare i cittadini che abbiano necessità di un supporto psicologico. "Poter dare il nostro contributo in modo concreto e utile è per noi motivo di orgoglio e di soddisfazione", commenta Marisa Briguglio. Tutte le segnalazioni saranno inoltrate, nel rispetto delle norme sulla privacy, all'Ufficio Covid, facendo sì che l'Asp prenda prontamente in carico i casi, provvedendo a avviare i servizi necessari. "Grazie ai Riferimenti Civici si crea questo ponte con l'Asp - spiega Maria Grazia Maggio - e ciò consente un maggior supporto alla popolazione e una maggiore attenzione alle situazioni di difficoltà presenti". In queste ore si stanno organizzando le attività per estendere il servizio agli altri 8 Distretti del Messinese. "Istituzione sanitaria e cittadinanza si avvicinano grazie ad una più approfondita conoscenza dei bisogni di salute della comunità, con interventi tempestivi e efficaci", sottolinea il commissario Maria Grazia Furnari.

18:41 - Tenda degli abbracci in hospice a Ragusa

Nella struttura dell'hospice dell'ospedale 'Maria Paternò Arezzo' di Ragusa, è stata realizzata la stanza degli abbracci, un luogo dove i pazienti possono vivere momenti di serenità con i propri familiari. Ma l'arrivo della pandemia per mesi li ha privati di questo luogo e di questi attimi di gioia. Una scelta dolorosa, ma inevitabile per la loro salute. Grazie alla sensibilità di Antonella Battaglia, responsabile del reparto, e alla sua équipe, è stata installata una parete di plastica e ricavate, al centro del telo, le maniche per l'inserimento delle braccia.In questo modo ai pazienti è permesso di visitare e abbracciare in sicurezza i propri familiari. Raffaella, una paziente oncologica, è stata la prima a volere vivere questo momento. Ha ritrovato il sorriso potendo riabbracciare la cognata che l'ha sempre accudita a distanza utilizzando le videochiamate. Adesso, anche gli altri ospiti del reparto potranno abbracciare i propri familiare. Un abbraccio che significa tanto. Il contatto, seppure protetto dalla tenda, scaccia la tristezza e lo sconforto e restituisce ai pazienti e ai familiari gioia e serenità.

18:33 – Lagalla: “Fatti tamponi a oltre 120 mila studenti”

Sono oltre 120 mila gli studenti che si sono sottoposti al tampone rapido, circa il 15 per cento dell'intera popolazione scolastica regionale. A fornire il dato è l'assessore all'Istruzione, Roberto Lagalla, nel corso di un intervento all'Ars. L'assessore ha evidenziato che il 5% è già considerato un campione statisticamente significativo.

18:05 – In Sicilia 886 nuovi positivi su 24.130 tamponi processati

In Sicilia nelle ultime 24 ore si sono registrati 886 nuovi contagi a fronte di 24.130 tamponi processati con un rapporto tra test e casi positivi del 3,6%. La regione scende al sesto posto per nuovi contagi, ieri era la prima, dopo Lombardia, Campania, Lazio, Emilia Romagna e Puglia. I nuovi decessi sono 34 e portano il totale a 3.579. Gli attuali positivi sono 41.122, con un decremento di 491 casi rispetto a ieri, i guariti sono 1.343. Negli ospedali i ricoveri sono 1.510, dei quali 193 in terapia intensiva, 9 in meno rispetto al giorno precedente. La distribuzione tra le province vede Catania con 186 casi, Palermo 345, Messina 123, Trapani 70, Siracusa 33, Ragusa 13, Caltanissetta 63, Agrigento 40, Enna 13.

12:46 - Covid: ai domiciliari festeggia il compleanno padre, multe

Ai domiciliari con l'accusa di spaccio di droga stava festeggiando il compleanno del padre insieme ad altri 8 amici. Lo hanno scoperto i carabinieri nel corso dei controlli eseguiti in casa di G.A. di 18 anni a Borgo Molara a Palermo. Al giovane, e ai suoi ospiti sono state elevate multe per 3.600 euro per la violazione delle norme riguardanti il contenimento della pandemia da Covid-19. G.A., inoltre, avendo disatteso il divieto di ricevere estranei al nucleo familiare, è stato segnalato all'autorità giudiziaria per valutare il possibile aggravamento della misura cautelare.

11:51 - Catania, arcivescovo e sindaco incontrano medici del Garibaldi

Stamattina a Catania l'Arcivescovo Metropolita Mons. Gristina e il sindaco Salvo Pogliese nel Salone Dusmet dell'ospedale Garibaldi-Centro, in onore della Patrona Sant'Agata, hanno incontrato in streaming il personale sanitario attualmente impegnato nella lotta contro il Covid accompagnati dal direttore generale dell'Azienda ospedaliera Fabrizio De Nicola. "Avremmo voluto celebrare i giorni delle festività agatine in maniera diversa - ha detto il manager dell'Arnas Garibaldi - ma sono sicuro che nel cuore di ogni singolo catanese non mancheranno i dovuti momenti di intima introspezione. Ringraziamo, dunque, l'Arcivescovo e il sindaco per la sensibilità e la vicinanza ai pazienti e ai nostri professionisti che tanto hanno dato e tantissimo stanno dando per combattere questa difficile malattia. Siamo sicuri che la prossima edizione della festa sarà diversa". Mons. Gristina, a conclusione dell'incontro, mostrando una reliquia della Santa, ha invitato alla preghiera i sanitari collegati in streaming.

10:58 - Opera dei pupi: 80 spettacoli in programma in streaming

Fino al 31 ottobre, Sicilian Puppets Series terrà compagnia agli spettatori nei fine settimana con spettacoli interamente in diretta streaming (e in presenza non appena possibile) dai teatri stabili di Opera dei pupi e dai luoghi della cultura di cinque comuni siciliani: Palermo, Acireale, Alcamo, Messina, Sortino. Sono 80 gli spettacoli in programma, portati in scena dalle 10 compagnie di Opera dei pupi di tutta la Sicilia: Compagnia Franco Cuticchio Figlio d'Arte, Compagnia Famiglia Argento, Compagnia Famiglia Mancuso, Compagnia Marionettistica Popolare Siciliana, Compagnia Brigliadoro, Compagnia Opera dei pupi messinesi Gargano, Antica Compagnia Opera dei pupi Famiglia Puglisi, Compagnia Opera dei pupi Siciliani "G. Canino", Compagnia Turi Grasso, Compagnia Marionettistica Fratelli Napoli. L'intero programma sul sito.

7:41 - Sicilia torna al primo posto per casi

Risale nuovamente verso quota mille la curva dei nuovi contagi in Sicilia e la regione, uscita ieri dalla zona rossa, torna ad essere al primo posto in Italia per numero di casi in un giorno. Sono 984 i nuovi positivi al Covid nell'isola, su 22.255 tamponi processati con una incidenza del 4,4% (ieri era quasi dimezzata al 2,3%). Torna a salire anche il numero delle vittime, sono 37 nelle ultime 24 ore che portano il totale a 3.545. Gli attuali positivi sono 41.613, con un decremento di 589 casi rispetto a ieri. I guariti sono infatti 1.536. Continua invece fortunatamente a calare il numero dei pazienti Covid ricoverati in ospedale, sono 1.529, 11 in meno rispetto a ieri, dei quali 202 in terapia intensiva, due in meno. La distribuzione per province vede ancora in testa Palermo con 391 casi, seguita da Catania con 165 casi, Trapani 145, Messina 126, Agrigento 55, Siracusa 52, Caltanissetta 34, Enna 9 e Ragusa 7. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.