Covid, in Sicilia 792 casi su oltre 7mila tamponi

Sicilia

I ricoverati con sintomi sono 1.076. Quelli in terapia intensiva, dove si registrano 13 nuove persone ricoverate, sono 178

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 792 i nuovi contagi registrati in Sicilia quest’oggi su 7.109 tamponi esaminati. I ricoverati con sintomi sono 1.076, quelli in terapia intensiva (dove si registrano 13 nuove persone ricoverate) sono 178. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO)

18:51 - Musumeci: "Solidarietà è anche rispetto limitazioni"

"In un periodo difficile come quello che stiamo vivendo, con sacrifici importanti chiesti a tutti i cittadini, la Giornata internazionale della solidarietà assume un significato ancora più particolare. Ciascuno di noi, specialmente con l'avvicinarsi delle festività natalizie, è chiamato a essere solidale con gli altri con atti concreti, per esempio rispettando le limitazioni, stabilite dai governi nazionale e regionale per contenere il contagio da coronavirus, e le norme di sicurezza come l'uso della mascherina e il distanziamento sociale. Si tratta di un atto di solidarietà e di rispetto vero e concreto nei confronti, prima di tutto, dei nostri familiari e poi di tutti i cittadini in generale, con particolare riguardo per i soggetti più fragili come gli anziani". Lo dice il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in occasione della Giornata internazionale della solidarietà, istituita nel 2005 dall'Assemblea generale delle Nazioni unite, per celebrare la solidarietà come valore universale alla base di tutti i rapporti tra i popoli.

18:49 - Asp Palermo: "Chi è stato in Regno Unito lo comunichi"

Sulla base di quanto stabilito dall'ordinanza del ministero della Salute, si comunica che tutti coloro i quali si trovano nel territorio di Palermo e provincia e negli ultimi 14 giorni hanno soggiornato o transitato nel Regno Unito, sono obbligati a comunicare l'avvenuto ingresso nel territorio al dipartimento di prevenzione dell'Asp di Palermo. Gli interessati dovranno comunicare con urgenza anche tutti i contatti stretti avuti dal loro ingresso in Italia, aggiunge l'azienda. Lo comunica l'Asp di Palermo.

18:12 - Sindaco di Milena chiede istituzione "zona rossa"

Con 62 positivi nelle ultime ore, che si aggiungono agli altri 25 dei giorni prima, e centinaia di persone in isolamento domiciliare, Milena (CL) sta per diventare zona rossa. A chiederlo al governatore Nello Musumeci il sindaco Claudio Cipolla, di concerto con l'Asp di Caltanissetta. Il provvedimento dovrebbe entrare in vigore entro domani. "La situazione è peggiorata nel giro di pochissimi giorni - ha detto il sindaco Cipolla - e i tamponi positivi sono aumentati in maniera esponenziale per cui il provvedimento si rende necessario per scongiurare il peggio. Non sappiamo da dove sia partito il focolaio e al momento stiamo lavorando con l'Asp per garantire la salute di tutti i cittadini". A Milena, comune di quasi 3 mila abitanti, conta già 3 ricoverati in malattie infettive e almeno un positivo in ogni famiglia.

17:20 – In Sicilia 792 casi su oltre 7mila tamponi

Sono 792 i nuovi casi di Covid registrati oggi in Sicilia su 7.109 i tamponi eseguiti e 24 i decessi, che portano il totale a 2.155. Con i nuovi casi sono 33.883 gli attuali positivi, 40 in più rispetto a ieri. Di questi sono ricoverati 1.254 pazienti, 9 in più rispetto al dato complessivo di ieri; 1.076 dei quali in regime ordinario 5 in più rispetto a ieri; 178 in terapia intensiva 4 in più rispetto a ieri. In isolamento domiciliare 32.629. I guariti sono 728. Sul fronte della distribuzione fra le province Catania registra Catania 209 casi, Palermo 271, Messina 89, Ragusa 47, Trapani 3, Siracusa 68, Agrigento 7, Caltanissetta 85, Enna 13.

16:53 - Catania, associazioni: positiva con sindrome Down è morta da sola

Una donna di 32 anni, Valeria Scalisi, che aveva la sindrome di Down a fine novembre è morta positiva al covid nel policlinico di Catania da sola senza nessuno accanto. La donna non era mai rimasta sola in tutta la vita e chiedeva della mamma. I rappresentanti delle associazioni famiglie persone down, Meta, Mare camp, sclerosi tuberosa, hanno scritto una lettera ai dirigenti degli ospedali catanesi e dell'Asp chiedendo che una vicenda simile non si ripeta. "Tutti i disabili intellettivi - scrivono - e quindi anche i nostri ragazzi, hanno bisogno di una figura conosciuta al loro fianco, generalmente la mamma, presenza fondamentale e vitale per il loro stato d'animo e il percorso positivo verso la guarigione, tutte situazioni che in mancanza della mamma o in poche parole il caregiver, potrebbero portare, oltre che alla morte nei casi più gravi, anche a un peggioramento emotivo tale da compromettere il loro equilibrio psicologico. Un rapporto dell'Istituto Superiore di Sanità detta le linee guida per l'ospedalizzazione di persone con disabilità intellettiva affette da Covid". "Nel corso del ricovero - si legge nel documento - particolare attenzione andrà dedicata all'utilizzo di modalità di comunicazione e gestione adeguate ai bisogni della persona, alla presenza di un caregiver adeguatamente formato e con adeguati dispositivi di protezione individuale e, ove opportuno, all'utilizzo di appropriati e programmati interventi farmacologici per la gestione dell'angoscia, del dolore, della fatica respiratoria della persona, nell'ottica di alleggerire al massimo il sovraccarico per la persona e diminuire i rischi per la persona e per il contesto". "Vogliamo sottolineare la nostra fermezza - dicono le associazioni - nel comunicare che non permetteremo in alcun modo che possa ripetersi quanto accaduto e chiederemo senza alcun indugio risolutezza che uno dei familiari rimanga a fianco della persona disabile per assisterla nel suo percorso ospedaliero. Le scriventi Associazioni chiedono che vengano date istruzioni e fissare un protocollo, affinché, in presenza di persone con disabilità intellettiva, fin dal primo momento sia concessa l'autorizzazione al caregiver di rimanerle accanto".

15:35 - Paziente morto in ospedale a Ragusa: esposto in Procura

Morì tre mesi fa in ospedale a Ragusa, dopo 13 giorni di calvario. Sul decesso di un paziente di 71 anni positivo al Covid adesso sarà la magistratura a fare chiarezza. I familiari dell'anziano hanno infatti presentato un esposto alla Procura di Ragusa, denunciando presunti ritardi e carenze organizzative nell'emergenza Covid da parte dell'Asp. Il reparto di Rianimazione dell'ospedale Maria Paternò Arezzo di Ragusa la mattina del 17 settembre scorso rifiutò il ricovero del paziente, salvo poi accettarlo il pomeriggio dello stesso giorno, dopo che il paziente era rimasto in ambulanza 8 ore in attesa di un posto letto tra Catania e Siracusa.

14:43 - Assessorato Salute predispone scheda pre-adesione online a vaccino per sanitari

In occasione della campagna vaccinale contro il Covid-19 che si svolgerà secondo le disposizioni impartite dall'ufficio del Commissario per l'attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell'emergenza epidemiologica, l'assessorato della Salute della Regione Siciliana ha predisposto una scheda di pre-adesione sulla piattaforma www.siciliacoronavirus.it che può essere compilata dal personale sanitario, sociosanitario e dai lavoratori che operano nell'ambito ospedaliero del sistema sanitario regionale. L'Asp di Siracusa, al fine di semplificare la procedura agli operatori, ha provveduto a pubblicare nell'home page del sito internet aziendale www.asp.sr.it e nella pagina Facebook @aspsiracusa l'accesso diretto al form, cliccando il bottone della sezione denominata "Vaccino Covid-19". 

8:34 - In Sicilia 878 nuovi positivi su 7.237 tamponi

Sono 878 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime ore in Sicilia, lo stesso numero di pazienti che risultano guariti; 7.237 i tamponi eseguiti e 22 i decessi, che portano il totale a 2.131. Con i nuovi casi sono 33.843 gli attuali positivi. Di questi sono ricoverati 1.245 pazienti, 28 in meno rispetto al dato complessivo di ieri; 1.071 dei quali in regime ordinario 20 in meno rispetto a ieri; 174 in terapia intensiva 8 in meno rispetto a ieri. In isolamento domiciliare 32.598. Sul fronte della distribuzione fra le province Catania registra 278 nuovi casi, Palermo 180, Messina 190, Ragusa 61, Trapani 50, Siracusa 55, Agrigento 14, Caltanissetta 16, Enna 34.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.