Covid, in Sicilia 1.483 nuovi casi su 11.536 tamponi

Sicilia

In terapia intensiva ci sono 220 pazienti mentre in totale i ricoverati con sintomi sono 1.494. In isolamento domiciliare 38.017 persone

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 1.483 i nuovi contagi registrati in Sicilia su 11.536 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 220 pazienti (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

18:35 - Smaltimento rifiuti dei positivi pagati da Asp

I Comuni siciliani potranno procedere all'affidamento di servizi speciali per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti prodotti dai cittadini a casa perché positivi al Coronavirus, ma saranno le Asp territorialmente competenti a farsi carico dei costi. Lo chiarisce la Regione Siciliana con una circolare del dirigente generale del dipartimento per l'Acqua e i rifiuti, Calogero Foti. Nel documento - dice la Regione - si evidenzia che essendo in aumento il numero dei pazienti in isolamento nella fase attuale della pandemia, i rifiuti di questi soggetti devono essere trattati come quelli delle strutture sanitarie. In particolare, saranno ditte specializzate a occuparsi - su segnalazione dei Comuni e consultando gli elenchi dell'Asp - della raccolta, trasporto e distruzione della spazzatura prodotta dai cittadini attualmente in isolamento.

17:00 - In Sicilia 1.483 nuovi casi su 11.536 tamponi

Sono 1.483 i nuovi positivi al Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 11.536 tamponi effettuati. Sono 27 i decessi di persone positive, che portano il totale a 1.616. Con i nuovi casi salgono a 39.731 gli attuali positivi con decremento di 999 casi. Di questi 1714 sono i ricoverati con meno 23 rispetto a ieri: 1.494 pazienti in regime ordinario, 23 meno rispetto a ieri e 220 in terapia intensiva, stesso dato di ieri. In isolamento domiciliare sono 38.017 persone. I guariti sono 2.455. Sul fronte della distribuzione fra province: Palermo 390, Catania 621, Messina 242, Ragusa 42, Trapani 70, Siracusa 60, Agrigento 0, Caltanissetta 52, Enna 6.

15:50 - Chiusura locali uffici ex mattatoio Palermo

A seguito dell'accertamento di un caso di positività al Covid 19, gli uffici dell'ex Mattatoio comunale rimarranno chiusi da oggi e sino a nuova comunicazione. Lo dice il Comune di Palermo. 

15:35 - Palermo, domani per maltempo fermi test 'drive in' in Fiera

Dopo 34 giorni ininterrotti di attività, domani, a causa del maltempo, non sarà effettuato lo screening in modalità 'drive in' alla Fiera del Mediterraneo di Palermo. Le avverse condizioni atmosferiche previste non consentono di garantire le prestazioni. L'attività riprenderà regolarmente venerdì 4. In novembre sono stati interessati 82 comuni e 44 istituti scolastici per complessivi 65.643 tamponi e 2.658 positivi. E' il bilancio dell'attività di screening dell'Asp di Palermo per il Covid-19. La campagna per la ricerca attiva del coronavirus, promossa dall'assessorato regionale alla Salute, è stata realizzata dai medici dell'azienda sanitaria del capoluogo in collaborazione con le amministrazioni comunali. L'attività, che ha avuto inizio il 30 ottobre scorso, è proseguita a novembre senza soluzione di continuità, sette giorni su sette. Sono stati complessivamente 30.999 i tamponi effettuati in modalità Drive In con 2.121 positivi (6,8 %) alla Fiera di Mediterraneo di Palermo. Tutti gli utenti della provincia hanno avuto la possibilità, su base volontaria, di sottoporsi al tampone. Unica eccezione il comune di Sciara che sarà tappa nei prossimi giorni di un drive In. L'attività ad inizio novembre ha interessato anche le isole di Lampedusa (621 tamponi - 4 positivi), Linosa (275 - 0) ed Ustica (462 - 0). Il bilancio complessivo dei 'drive in' in provincia è di 24.783 tamponi e 481 positivi (1,94%) dal 19 al 30 novembre, infine, sono stati 44 gli istituti coinvolti nelle attività di screening: 33 a Palermo e 11 in provincia. Bassa la percentuale dei positivi: appena lo 0,57%. Complessivamente sono stati effettuati 9.861 tamponi con 56 positivi. 

14:51 - Palermo, aziende bus turistici consegnano targhe e licenze a Regione

In crisi per l'emergenza pandemica che ha bloccato le loro attività, alcune aziende di bus turistici, stamani, hanno consegnato targhe e licenze alla Regione nel corso di una manifestazione davanti a Palazzo d'Orleans, a Palermo. "Adesso - dice il presidente di Abt 2020 Maurizio Reginella - si avvicina il rinnovo delle licenze regionali per il 2021 quando nell'anno che si è appena concluso non le abbiamo praticamente utilizzate, una situazione che per noi è divenuta insostenibile". A nulla è servito il fondo trasferito dallo Stato alla Regione per affiancare il trasporto pubblico con mezzi turistici dice Abt. "Del piano oggi non se ne sa praticamente nulla, quello della consegna delle licenze e delle targhe - aggiunge Reginella - è l'ultimo atto da parte della nostra categoria. Il trasporto persone non è più affare nostro. Senza un intervento serio da parte della Regione e delle Istituzione il percorso del trasporto turistico e delle nostre aziende per noi termina qui".

14:20 - Sicindustria, sostenere startup scelta necessaria

"Il Covid non ha fermato la voglia di fare impresa dei giovani siciliani che, nonostante i blocchi e le difficoltà connesse alla crisi pandemica, continuano a scommettere su se stessi. È per questo che sostenere le start up è una scelta non solo condivisibile, ma necessaria per garantire un futuro al nostro tessuto imprenditoriale". Così Gregory Bongiorno, vicepresidente con delega al credito e finanza di Sicindustria, commenta la misura "Resto in Sicilia", l'agevolazione decisa dal governo regionale che prenderà il via il prossimo 15 dicembre e che consentirà alle startup dell'Isola già beneficiarie degli incentivi Resto al Sud di godere di un credito d'imposta aggiuntivo. "Quando le risorse sono limitate - continua Bongiorno - affinché possano produrre effetti, occorre fare delle scelte e incentivare le start up, a nostro avviso, è una scelta vincente perché premia l'iniziativa imprenditoriale giovane. Si tratta, tra l'altro, di imprese già selezionate da Invitalia nell'ambito di 'Resto al Sud" e quindi che non necessitano di ulteriore istruttoria". In base ai dati di Invitalia, aggiornati ad ottobre 2020, complessivamente i progetti di startup o di sviluppo di impresa approvati sono 6.519, per un totale di 443 milioni di euro di investimenti attivati che hanno permesso di occupare quasi 25mila persone. Di questi, sono 800 le neo imprese dell'Isola che, oltre ai fondi di 'Resto al Sud', potranno adesso accedere all'ulteriore agevolazione regionale. 

14:15 - Teatro: pupi e magia, in streaming, al festival di Morgana

Il mondo di oggi visto e interpretato con gli oggetti della magia come filtri d'amore, ampolle e talismani. Sono i "magici oggetti" di cui sono popolate tante narrazioni e che sono ora il tema conduttore del Festival di Morgana. L'edizione numero 45 della rassegna che si ispira all'opera dei pupi è in programma dal 4 al 13 dicembre. Tutti gli eventi, gli incontri e gli spettacoli sono proposti in diretta streaming con possibilità di rivederli in differita sul sito www.festivaldimorgana.it. Il festival recupera anche con questa modalità, imposta dall'emergenza pandemica, il suo carattere di rassegna dell'opera dei pupi. "Siamo consapevoli - dice Rosario Perricone, direttore del museo internazionale delle marionette - del fatto che, soprattutto in momenti come questi, la narrazione ha il ruolo fondamentale di tenere unite le comunità e di identificarne un senso di appartenenza, direi anche di ricostituirne un tessuto logorato". Sono in programma ottanta spettacoli a Palermo e in vari posti della Sicilia. Ne saranno protagoniste dodici compagnie aderenti alla Rete italiana di organismi per la tutela, promozione e valorizzazione dell'opera dei pupi. Nella prima giornata del festival saranno proposti quattro spettacoli di pupi e sarà presentato un volume, edito dal museo delle marionette, con le carte inedite di Antonio Pasqualino, fondatore del museo e studioso di tradizioni popolari. 

10:17 - Acireale, tutti negativi i tamponi agli 83 dipendenti della Tekra

Sono risultati tutti negativi ad Acireale (Catania) i tamponi rapidi eseguiti agli 83 dipendenti della Tekra, l'azienda che si occupa nella cittadina del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Gli esami, richiesti dall'Amministrazione comunale all'Asp, sono stati eseguiti nella sede dell'azienda alla presenza dell'assessore comunale all'Ambiente Daniele La Rosa.

9:32 - Palermo, controlli anti-assembramento: multe e sequestri

Controlli anti-assembramento nei mercati storici di Palermo da parte di polizia di Stato, guardia di finanza, capitaneria di porto, polizia municipale, Rap e Asp. Nel mercato di via Montalbo è stato chiuso una pescheria aperta senza autorizzazioni, i prodotti ittici sono stati devoluti a istituti caritatevoli; al titolare è stata elevata una sanzione di 6 mila euro. Altra pescheria abusiva in un box è stata scoperta nel cuore di Borgo Vecchio. L'attività è stata chiusa e la struttura sequestrata: 85 chili di pesce sono stati dati in beneficienza e in questo caso la multa è stata di 3.300 euro. Al foro Umberto è stato sgombrato un gruppo di tende da campeggio piantate da alcuni cittadini stranieri. In corso Tukory un ambulante aveva realizzato senza autorizzazioni una rivendita di frutta e verdura, elevate sanzioni per 5 mila euro e sequestrati quasi 190 chilogrammi di frutta, devoluti ad istituti caritatevoli.

8:54 - Agrigento, sequestrate oltre 100mila mascherine e guanti

La guardia di finanza ha sequestrato 107.380 mascherine chirurgiche e 2.700 guanti in lattice, di produzione cinese, prive delle necessarie certificazioni di sicurezza e potenzialmente dannose per la salute dei consumatori, in vari esercizi commerciali ad Agrigento, Canicattì e Porto Empedocle. Parte dei Dpi privi del marchio Ce erano destinati a minori di 14 anni. La merce avrebbe fruttato oltre 50.000 euro. Elevate multe ai negozianti.

7:32 - In Sicilia curva risale, 1.399 casi

Risale, sfiorando quasi quota 1.400, ma senza scostamenti bruschi, la curva di positivi al Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia, a un anno esatto dal primo uomo che ha mostrato i sintomi da Coronavirus nella città cinese di Wuhan. I nuovi casi accertati sono 1.399 a fronte di 10.773 tamponi eseguiti. Gli aggiornamenti fanno registrare 34 decessi di persone positive, che portano il totale a 1.589. Con i nuovi casi salgono a 40.730 gli attuali positivi con un incremento di 106. Di questi 1.737 sono i ricoverati, 36 in meno rispetto a ieri: 1.517 pazienti in regime ordinario, 30 in meno rispetto a ieri, e 220 in terapia intensiva, 6 in meno. In isolamento domiciliare sono 38.993 persone. I guariti sono 1.259. Sul fronte della distribuzione fra province i dati fanno registrare: 614 casi a Catania, 357 a Palermo, 86 a Messina, 55 a Ragusa, 49 ad Agrigento, 78 a Caltanissetta 87 a Siracusa, 4 a Enna e 69 a Trapani. La pandemia non ferma gli interventi chirurgici d'urgenza: a Catania ne è stato eseguito uno di cardiochirurgia su un malato Covid al Policlinico universitario. Il paziente, 39 anni, era entrato al pronto soccorso con i sintomi di un infarto al miocardio, ma poi una Tac toracica ha evidenziato una dissezione aortica, la rottura parziale dell'ascendente. L'intervento salvavita è stato eseguito in sicurezza. Il paziente è ricoverato nel reparto di Rianimazione Covid del Policlinico universitario di Catania. Le sue condizioni cliniche al momento sono stabili. L'Asp di Catania ha invece smentito la notizia della morte di un infermiere in servizio all'ospedale di Paternò precisando che nei suoi presidi "nessun operatore è deceduto sul lavoro per Covid" e che la vittima era in pensione da due anni". Sul fronte degli operatori sanitari è stata anche annunciata una protesta, per venerdì mattina, davanti a palazzo d'Orleans, sede del governo regionale, dal sindacato Mud 118. Obiettivo è fare "conoscere le difficoltà dei sanitari e degli operatori soccorritori che in questi lunghi mesi di pandemia sono stati impegnati in prima linea nell'affrontare l'emergenza".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.