Enna, vandalizzata stele in ricordo di 20enne uccisa dal fidanzato

Sicilia

Un mese fa era stata danneggiata la tomba della ragazza, all'interno del cimitero comunale: era stata forzata la serratura ed erano stati sottratti alcuni oggetti lasciati dai familiari

E' stata vandalizzata la stele in ricordo di Vanessa Scialfa, posta sul luogo da cui venne gettato il corpo della 21enne ennese strangolata dal fidanzato Francesco Lo Presti nel 2012. La stele, realizzata dai genitori della vittima, si trova sul cavalcavia della strada che da Enna va a Caltanissetta. L'assassino reo confesso dopo l'omicidio aveva gettato il corpo della giovane avvolto in un lenzuolo. A scoprire il danneggiamento con la rottura e asportazione della lapide è stata la sorella della vittima, sul posto per deporre dei fiori, che ha subito avvisato i genitori. Sul posto è intervenuta la polizia scientifica per i rilievi di eventuali tracce che possano permettere di identificare l'autore del gesto. 

Il precedente

Un mese fa era stata danneggiata la tomba della ragazza, all'interno del cimitero comunale: era stata forzata la serratura della tomba di Vanessa ed erano stati sottratti alcuni oggetti lasciati dai familiari.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24