Covid, in Sicilia registrati 1.155 nuovi casi a fronte di 9.376 tamponi

Sicilia
©Ansa

Le persone attualmente positive sono 17.618, di queste 1.105 sono ricoverate in regime ordinario e 148 in reparti di terapia intensiva

 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 1.155 i nuovi positivi a Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore su 9.376 tamponi effettuati, mentre sono 19 i decessi che portano il totale a 569. Con i nuovi casi salgono a 17.618 gli attuali positivi. Di questi 1.253 sono i ricoverati: 1.105 in regime ordinario e 148 in terapia intensiva, due in meno rispetto a ieri. I guariti sono 324. Questa la distribuzione per province: Palermo 352, Catania 324, Messina 103, Ragusa 98, Trapani 54, Siracusa 41, Agrigento 134, Caltanissetta 27, Enna 22. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

19:29 - A Gela 'banco digitale' per studenti famiglie in crisi

Nasce a Gela il "banco digitale" per gli studenti le cui famiglie non si possono permettere l'acquisto di uno tablet o di un personal computer con cui seguire le lezioni a distanza in questo periodo di chiusura delle scuole per la pandemia da Covid-19. La proposta, rivolta ai settori produttivi della città, ma soprattutto a imprenditori e professionisti, è stata lanciata su Facebook da un avvocato, Francesco Giocolano, esponente politico del centro-destra, e ripresa subito da social e blog nel grande mare del web. Numerose le adesioni di aziende industriali, commercianti e semplici cittadini in una città che si sta dimostrando sensibile e solidale in un momento di particolare difficoltà economica. Con le offerte si creerà un fondo cassa cui attingere per acquistare gli apparecchi digitali da assegnare agli studenti che non se lo possono permettere.

18:23 - 907 medici pronti a lavorare a Palermo

Sono 907 i medici che hanno chiesto di poter lavorare a Palermo rispondendo all'avviso pubblico della Regione nei giorni scorsi per supportare il sistema sanitario contro il Covd-19. Si tratta di giovani appena laureati, specializzandi, professionisti in pensione e anche medici stranieri. Per accelerare la loro immissione in servizio, la VI Commissione dell'Ars ha proposto che siano contrattualizzati dalla Protezione civile regionale con procedure d'urgenza. "L'assessore Razza si è detto favorevole, rinviando ad una verifica tecnica la possibilità di questi contratti veloci - dice la deputata regionale Marianna Caronia, che ha proposto il ricorso alla Protezione Civile - Il fattore tempo nel contrasto al Covid-19 è essenziale, così come è essenziale dare il massimo di sostegno e sollievo ai medici del sistema sanitario pubblico che da mesi sono sottoposti ad una situazione di sovraccarico e stress senza precedenti, che in questi giorni si sta ulteriormente aggravando. Ricorrere a procedure d'urgenza per i contratti di nuovi medici sarà un modo per dare respiro a tutto il sistema sanitario. Palermo e i suoi ospedali ne hanno assoluto bisogno adesso”.

17:33 - In Sicilia 1.155 nuovi positivi a fronte di 9.376 tamponi

Sono 1.155 i nuovi positivi al Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 9.376 tamponi effettuati; 19 i decessi, che portano il totale a 569. Con i nuovi casi salgono a 17.618 gli attuali positivi. Di questi 1.253 sono i ricoverati: 1.105 in regime ordinario e 148 in terapia intensiva due ricoverati in meno rispetto a ieri. I guariti sono 324. I nuovi positivi sono così distribuiti per province: Palermo 352, Catania 324, Messina 103, Ragusa 98, Trapani 54, Siracusa 41, Agrigento 134, Caltanissetta 27, Enna 22.

17:04 - Altri mille tamponi al drive in Fiera, 73 positivi

Sono state poco meno di mille le persone che si sono sottoposte oggi al tampone rapido al Drive In della Fiera del Mediterraneo, nell'ambito dello screening di massa per il coronavirus organizzato da Assessorato regionale alla salute, Commissario per la gestione dell'emergenza Covid nella provincia di Palermo, Renato Costa, Asp del capoluogo e Comune di Palermo. Su 921 esami effettuati, 73 persone sono risultate positive al tampone rapido, sottoponendosi subito dopo al tampone molecolare. In totale, in 6 giorni di attività, sono stati 6.501 tamponi effettuati in Fiera e 616 i positivi. Anche domani lo screening sarà rivolto agli studenti degli Istituti di ogni ordine e grado di Palermo e provincia. I minorenni potranno accedere al drive in, solo se accompagnati dai genitori che dovranno fornire il consenso al test per i figli. Gli stessi genitori potranno sottoporsi al tampone. Il drive in alla Fiera del Mediterraneo di Palermo proseguirà sette giorni su sette rispettando i seguenti orari: Dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 16; domenica e festivi dalle 9 alle 14. Si precisa che, per motivi organizzativi, l'accesso sarà consentito fino alle ore 14 nei giorni feriali (dal lunedì al sabato) e fino alle ore 12 la domenica ed i festivi. In tali orari i cancelli verranno chiusi e la prestazione verrà garantita alle vetture in fila all'interno della Fiera fino ad esaurimento.

16:43 - In Sicilia 3.600 posti letto per malati coronavirus

Sono circa 3.600 i posti letto dedicati alle cure del Covid-19 in Sicilia previsti nell'incremento dell'assistenza sviluppato dall'assessorato regionale alla Salute e condiviso con il Comitato tecnico scientifico. I posti, individuati in strutture pubbliche e private di tutto il territorio siciliano, comprendono terapie intensive, degenze ordinarie e ricoveri in strutture dedicate alle cure in bassa complessità. Il piano è stato illustrato stamani dall'assessore Ruggero Razza in commissione all'Assemblea siciliana. Lo sviluppo del piano, fortemente voluto dal governo Musumeci, ricalca una proiezione dell'andamento epidemiologico per singole aree con una soglia di stress maggiorato rispetto all'attuale situazione pandemica nell'isola, ma soprattutto tiene conto del mantenimento dell'assistenza sanitaria per le altre patologie non Covid. La Sicilia, infatti, è una delle Regioni che al momento non ha sospeso le cure diverse dal Coronavirus né ha ridotto gli interventi programmati. Sono previsti due scaglioni temporali, 15 novembre e 30 novembre, entro i quali saranno approntati i posti letto da parte dell'Aziende del sistema sanitario regionale. In particolare le terapie intensive raggiungeranno, all'ultima scadenza, 427 posti dedicati esclusivamente al Covid a cui potranno aggiungersi posti di terapia sub-intensiva convertibili a seconda delle eventuali necessità. Le degenze ordinarie raggiungeranno 2.384 ricoveri dedicati, mentre saranno 780 i posti letto a disposizione nelle strutture a bassa complessità.

15:53 - Dpcm, Anci Sicilia: “Attendiamo regole certe”

"Attendiamo regole certe e chiare che permettano ai cittadini di comprendere i criteri che determinano le decisioni in merito alle aperture e alle chiusure delle regioni sulla base degli indicatori di rischio e auspichiamo che i ristori per i lavoratori e per le categorie produttive arrivino nel più breve tempo possibile". Lo dice Leoluca Orlando, presidente di Anci Sicilia. "Per uscire dall'emergenza e per scongiurare pericolosissime tensioni sociali - aggiunge il sindaco di Palermo - è necessaria una programmazione a media scadenza che tenga conto dei dati oggettivi relativi all'andamento del contagio e un continuo confronto con Regioni ed Enti locali per rilevare i fabbisogni dei territori".

15:52 - Chiuso assessorato Istruzione Palermo, riapre lunedì

Domani e dopodomani gli uffici dell'assessorato all'Istruzione di via Notarbartolo, a Palermo, saranno o chiusi in via precauzionale. La decisione è stata presa dopo che un dipendente in servizio, ma assente da diversi giorni, ha comunicato la positività al Covid-19. La riapertura dell'assessorato, dopo i relativi lavori di sanificazione, è prevista per lunedì prossimo. Ne da' notizia il comune di Palermo.

15:42 - In Sicilia 416 posti intensiva entro fine mese

Sono complessivamente 416 i posti letto di terapia intensiva che saranno attivati in Sicilia entro il 30 novembre, 2.384 quelli di degenza ordinaria e 812 quelli per i casi a bassa complessità". Lo fa sapere la presidente della sesta commissione dell'Ars Margherita La Rocca Ruvolo a margine dell'audizione di oggi dell'assessore per la Salute Ruggero Razza in ordine al potenziamento delle strutture Covid. "L'assessore Razza - spiega La Rocca Ruvolo - ha illustrato la pianificazione dei posti letto per i pazienti Covid già valutata positivamente dal Comitato tecnico scientifico regionale. Il piano individua tre livelli di complessità per affrontare la gestione dei pazienti che necessitano di cure ospedaliere. E' stata prevista anche una pianificazione per la bassa complessità finalizzata a garantire un adeguato turn over nei reparti per acuti, valorizzando così l'appropriatezza dei ricoveri ospedalieri e garantendo un utilizzo più adeguato delle risorse disponibili. La pianificazione è programmata in assenza del blocco dei ricoveri ordinari e delle normali attività di day hospital e ambulatoriali. Per quanto riguarda la programmazione del possibile ulteriore aumento dei posti letto necessari per terapie intensive può essere garantita dalla riconversione di sale operatorie".

15:20 - Palermo, accesso cimiteri senza prenotazione dal 6

Dal prossimo 6 novembre i cittadini potranno accedere all'interno dei cimiteri comunali dei Cappuccini, Santa Maria dei Rotoli e Santa Maria di Gesù, senza dover usare preventivamente il sistema di prenotazione online che era stato attivato dalla Sispi attraverso il sito istituzionale del Comune di Palermo. "Abbiamo verificato in queste ultime ore, passata la giornata della commemorazione dei defunti, un disciplinato e non numeroso accesso - dice il sindaco Leoluca Orlando - e quindi si è deciso di non rendere obbligatoria la prenotazione. Ovviamente il mio appello è quello di seguire tutte le misure necessarie dettate dall'emergenza sanitaria, di mantenere sempre la distanza sociale e di indossare la mascherina”.

14:00 - Canicattì, chiuse altre due scuole

Altre due scuole sono state chiuse a Canicattì (Ag) con ordinanza sindacale dopo che sono stati riscontrati alcuni casi di positività al Covid19 tra gli studenti. Si tratta del plesso La Carrubba e del plesso "Giovanni Verga". I provvedimenti sono stati adottati dal sindaco solo per tre giorni: il tempo ritenuto sufficiente a consentire la sanificazione dei locali.

13:06 - Riammessi in tribunale legali provenienti da Vittoria

Gli avvocati, i consulenti e gli utenti provenienti dalla 'zona rossa' di Vittoria sono stati "riammessi" al palazzo di giustizia di Ragusa. Un provvedimento del presidente del tribunale, Biagio Insacco, ne aveva proibito l'accesso come misura anti Covid. Dopo la protesta dell'Ordine degli avvocati, il presidente Insacco ha corretto la decisione consentendo l'accesso solo ai legali che dimostrino di avere un "impegno professionale e processuale" da svolgere nel giorno in cui si presentano a palazzo di giustizia. 

12:58 - Catania, Sidra più social per interloquire con clienti

Sidra, società per la gestione della rete idrica a Catania partecipata al 100 per cento dal Comen, sta "implementando sempre più le misure utili a prevenire l'esposizione al Covid-19" a "tutela di dipendenti e utenti". L'azienda ha stipulato un accordo con un laboratorio di analisi cliniche che permetterà al personale che ne farà richiesta di effettuare tamponi naso-faringeo per la ricerca del Covid-19 e metterà a disposizione il vaccino per l'influenza stagionale. E' stato inoltre anche implementato lo smart working per i dipendenti a maggior vulnerabilità e per quanti hanno situazioni di particolare delicatezza in famiglia. Per quanto riguarda la tutela delle utenze, garantendo la piena efficienza della comunicazione tra loro e l'azienda, Sidra ha riorganizzato le attività agli sportelli e implementato i propri servizi telefonici e telematici. Nello specifico le attività di sportello continueranno a essere assicurate solo dietro appuntamento che è possibile fissare tramite prenotazione telefonica al numero 095.5187427 o via web accedendo a sidra.ccup.it. Sidra ha inoltre attivato nuovi servizi, come 'Chat', un sistema di comunicazione che si attiva sul sito www.sidraspa.it, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 11; il proprio canale Telegram; e la fanpage Facebook Sidra dove si potrà essere sempre informati sulle ultime novità e interloquire tramite il pulsante messaggi con Sidra.

10:48 - Scuola: alla Sicilia 9 milioni per strumenti digitali

La ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina ha firmato, il 2 novembre, il decreto che assegna alle scuole gli 85 milioni di euro per la didattica digitale integrata stanziati dal 'Decreto Ristori' del 27 ottobre scorso. Alla Sicilia sono state assegnate risorse pari a 9 milioni 97 mila euro, ripartite su 832 Istituti. I fondi serviranno per l'acquisto di dispositivi digitali e strumenti per le connessioni da fornire in comodato d'uso agli studenti meno abbienti. "Come Ministero non abbiamo mai smesso, in questi mesi, di investire sul digitale. Continueremo a farlo. Abbiamo messo risorse su tablet, pc e connessioni, ma anche sulla formazione dei docenti e del personale. Stiamo guardando anche oltre l'emergenza: sono tutti investimenti che restano alla scuola", dice la ministra. Grazie ai finanziamenti assegnati da marzo, sono stati già 432.330 i dispositivi acquistati a livello nazionale e oltre 100 mila le connessioni.

8:14 - Bonus mobilità: tilt server catanese Spid, utenti inferociti

Centinaia di migliaia di persone non hanno potuto tentare di ottenere il bonus mobilità a causa della mancata connessione con Sielte id la società con sede a San Gregorio di Catania (CT) che fornisce l'identità digitale. Sul profilo Fb di Sielte cloud poco dopo le 14.30 è apparso un post: "Ci scusiamo per il disagio. L'alto numero delle richieste di accesso tramite SPID per ottenere il 'Bonus Mobilità 2020' ha causato un sovraccarico di dati, problema comune anche ad altri fornitori. Il servizio tornerà alla piena efficienza nel più breve tempo possibile". Ma ancora a sera l'accesso per l'identificazione è negato. Su Facebook fioccano insulti e maledizioni. "E' stato un calvario - dice Roberto, palermitano, che tentava di avere il bonus per acquistare una bicicletta alla figlia - sono stato tutto il giorno collegato in attesa ma niente".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24