Coronavirus Sicilia, 298 casi nelle ultime 24 ore

Sicilia
©Ansa

Passano a 446 i ricoverati in ospedale. Si trovano in terapia intensiva 42 persone. I tamponi eseguiti sono stati 3.892. Si registrano tre nuovi decessi

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 298 i nuovi positivi al Covid 19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Salgono così a 4.682 gli attuali positivi e passano a 446 i ricoverati in ospedale con un incremento di 20 ricoveri rispetto a ieri. Di questi 42 si trovano in terapia intensiva, 4 in più rispetto a ieri, mentre sono 404 i ricoveri in regime ordinario; 4.236 sono i pazienti in regime isolamento domiciliare. I tamponi eseguiti sono stati 3892. Si registrano 3 persone positive decedute che portano il totale a 339.

Intanto, è emergenza Coronavirus a Galati Mamertino (in provincia di Messina), piccolo comune di 1.800 residenti nel Messinese, dove 69 persone sono risultate positive, anche se tutte asintomatiche. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO)

19:33 - Palermo, positiva insegnante scuola media

Una insegnante della scuola media 'Luigi Capuana' di via del Fervore, a Palermo, è risultata positiva al Covid, dopo aver fatto il tampone in un laboratorio d'analisi. Dopo alcuni giorni di febbre, la professoressa ha deciso di sottoporsi all'esame e oggi ha ricevuto l'esito. Il dirigente scolastico, Salvatore Amata, sabato scorso aveva diffuso una circolare al personale scolastico, al direttore dei servizi amministrativi, al presidente del consiglio d'istituto e all'ufficio scolastico regionale per comunicare la "sospensione delle attività didattiche per sanificazione straordinaria e urgente". L'intervento di sanificazione è stato programmato per e l'istituto riaprirà già mercoledì.

19:04 – Costa: “A Palermo siamo prudenti ma non preoccupati”

"La situazione Covid a Palermo è di attenzione ma senza particolare preoccupazione, anche perché abbiamo messo in moto un meccanismo che ci permette di avere lo stato del monitoraggio posti-letto e dei ricoveri in tempo reale, riuscendo anche il quadro della situazione in 24 ore". Lo dice Renato Costa, direttore del dipartimento di diagnostica clinica e radioisotopica del Policlinico di Palermo che da pochi giorni commissario per la gestione dell'emergenza Covid nella provincia di Palermo, su nomina dell'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. "La situazione è oggi sotto controllo - aggiunge Costa, già sindacalista della Cgil sanità - Riusciamo a incrociare il dato ricoveri con le informazioni in tempo reale delle condizioni cliniche dei pazienti, sia quelli ordinari che quelli di terapia intensiva. Abbiamo assegnato il colore verde ai pazienti ospedalizzati che stanno bene e che possono essere dimessi nel breve periodo (24-48 ore), uno giallo che individua i pazienti stazionari e un codice rosso per i pazienti che tendono ad aggravarsi. L'analisi di questi flussi ci consentirà di avere subito una mappa della situazione ma soprattutto di elaborare proiezioni sulla capacità ricettiva dei nostri ospedali". A Palermo e provincia si sta sperimentando da alcuni giorni il modello del 'domicilio protetto con continuità assistenziale' che serve ad alleggerire i reparti. "Serve per pazienti non autosufficienti che hanno necessità di essere assistiti dal punto di vista socio assistenziale e non medico - spiega Costa - Sono presenti 24 ore su 24 nella struttura, che non è un hotel, operatori socio sanitari ed infermieri, ulteriore modo di alleggerire i reparti. Ne abbiamo uno a Castelbuono con 40 posti ed è stata individuata anche la residenza sanitaria assistenziale di Borgetto, con altri 30 posti". Intanto, da stasera riapre esclusivamente a pazienti Covid l'ospedale di Partinico. "A partire dalle 20, il personale sanitario comincerà i turni e avremo disponibili altri 25 posti di terapia intensiva che si aggiungono ai 12 del 'Civico', ai 12 del 'Cervello' e ai 10 di Ismett. Abbiamo dedicato ieri e oggi alla ricognizione ulteriore di posti letto per degenza ordinaria e terapia intensiva". Il tasso di diffusione del contagio va aumentando e gli ospedali diventano potenzialmente luoghi a rischio. "Da questo punto di vista posso assicurare - sottolinea Costa - che tutti i positivi sono tracciati all'interno delle strutture ospedaliere e i diretti contatti individuati. Comunque, i tamponi rapidi sono uno strumento fondamentale che va utilizzato. Tra una ventina di giorni nell'azienda Villa Sofia-Cervello avremo la possibilità di una macchina automatica capace di leggere 50 mila tamponi a settimana e su questo fronte avremo una svolta", conclude.

17:33 - In Sicilia 298 positivi

Sono 298 i nuovi positivi al Covid 19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Salgono così a 4.682 gli attuali positivi e passano a 446 i ricoverati in ospedale con un incremento di 20 ricoveri rispetto a ieri. Di questi 42 si trovano in terapia intensiva, 4 in più rispetto a ieri, mentre sono 404 i ricoveri in regime ordinario; 4.236 sono i pazienti in regime isolamento domiciliare. I tamponi eseguiti sono stati 3892. Si registrano 3 persone positive decedute che portano il totale a 339. I morti sono un uomo di Trapani, 70 anni, uno di Caltanissetta di 56 anni e un uomo di Catania di 83 anni. I guariti sono 14. Sono 109 i nuovi casi a Palermo, 71 a Catania, 60 a Messina, 29 a Siracusa, 13 a Ragusa, 8 a Caltanissetta, 4 a Enna, 3 a Trapani e 1 ad Agrigento.

16:33 - Catania, 25 sanzionati: chiusi 14 esercizi

Venticinque persone sanzionate, sospesa temporaneamente l'attività di 14 di 247 esercizi commerciali controllati ed elevato sanzioni amministrative per oltre 20.000 euro. E' il bilancio dell'attività dei carabinieri del comando provinciale di Catania, nel fine settimana scorso, per il rispetto delle norme di contrasto alla diffusione epidemica da coronavirus. Ai controlli, eseguiti in città e in provincia, hanno partecipato militari dell'Arma del Nas e del Nil.

15:53 - Ragusa, positivi 3 vigili urbani

Tre vigili urbani di Ragusa sono positivi al covid 19. Nei giorni scorsi un quarto poliziotto municipale era risultato positivo. Sono in isolamento domiciliare e stanno bene. Controlli sono in corso sugli altri agenti, di cui si attendono gli esiti dei nuovi tamponi, mentre la sede del comando sarà di nuovo sottoposta a sanificazione, così come i mezzi in dotazione.

15:07 - Nel Messinese 69 contagi in paese da 1.800 abitanti

È emergenza Coronavirus a Galati Mamertino (in provincia di Messina), piccolo comune di 1.800 residenti nel Messinese, dove 69 persone sono risultate positive, anche se tutte asintomatiche. Il sindaco Antonio Baglio ha emesso un'ordinanza che impedisce gli spostamenti da e verso il comune dei Nebrodi se non per motivi di lavoro e stretta necessità, e pone le stesse limitazioni per gli spostamenti all'interno del paese, chiudendo anche le scuole per una settimana e sospendendo il mercato ortofrutticolo. L'intento dell'amministrazione è scongiurare la zona rossa che potrebbe essere decisa dalla Regione qualora aumentassero i contagi. Saranno eseguiti mille test rapidi per capire l'entità del problema e intervenire con celerità. A Messina, intanto, è ancora chiuso il tribunale per consentire di sanificare l'ufficio del Giudice per le indagini preliminari dopo che il congiunto di un magistrato è risultato positivo.

14:00 - Mezzojuso, morti moglie e marito: entrambi positivi

Marito e moglie sono morti ieri a distanza di poche ore a Mezzojuso (Pa): i coniugi di 80 anni da alcuni giorni avevano la febbre e sono risultati positivi al Covid. I commissari prefettizi hanno informato l'Asp e l'Usca e sono stati eseguiti i tamponi a tutti i parenti e quanti sono stati vicini a due anziani. Tre familiari sono risultati positivi. "Abbiamo informato le strutture sanitarie e seguiamo da vicino la situazione - dice il vice prefetto Rosa Inzerilli della commissione prefettizia - Domani convocheremo il Coc e alla luce dei tamponi prenderemo nuovi provvedimenti. Al momento i positivi sono solo tre e sono in isolamento". 

13:42 - Venti positivi al Civico di Palermo, altri 13 al Cervello

Sono 20 i pazienti risultati positivi al coronavirus smistati all'ospedale Civico di Palermo. Altri 13 positivi si sono presentati al pronto soccorso Covid dell'ospedale Cervello. Oggi infine è stata disposta l'apertura del Covid hospital di Partinico per allentare la pressione dei ricoveri negli ospedali palermitani.

13:13 - Catania, intensificati i controlli della polizia

Nel fine settimana la polizia di Catania, su disposizione del Questore, ha incrementato i controlli nelle aree maggiormente interessate dalla movida giovanile e dagli assembramenti. Gli agenti hanno complessivamente controllato 123 persone e 37 veicoli e disciolti 12 assembramenti. Sanzionati 13 esercizi pubblici, dei 24 controllati, per violazioni di natura amministrativa. Uno è stato chiuso temporaneamente per la violazione delle norme anti Covid.

13:00 - Palermo, due locali chiusi per mancato rispetto norme

Nel fine settimana i carabinieri hanno chiuso per cinque giorni due locali nel centro storico. Il responsabile legale di un bar è stato multato anche per non aver indossato i dispostiti di protezione anticovid, il responsabile di una birreria è stato multato anche per aver permesso ai clienti l'accesso nel locale al chiuso ed aperto al pubblico, senza aver indossato idonei sistemi di protezione delle vie aeree. Il proprietario di un altro bar, in località Mondello, è stato sanzionato poiché sprovvisto del registro della clientela. Infine i militari sono intervenuti in una villa a Mondello dove si stata svolgendo una festa di laurea con 60 invitati. La villa in precedenza era stata sequestrata. Il proprietario di 38 anni è stato denunciato per violazione dei sigilli.

12:49 - Palermo, un caso positivo: chiusi cantieri culturali della Zisa

I cantieri culturali della Zisa, che a Palermo ospitano una trentina di centri e la scuola del cinema, sono stati chiusi per la sanificazione del sito. La misura precauzionale è stata decisa perché un addetto ai servizi è risultato positivo al Covid-19. I padiglioni ospitano un gran numero di istituzioni culturali tra cui l'istituto Gramsci siciliano, il Goethe Institut, l'Institut francais, il Centro internazionale della fotografia, la sala Perriera (teatro) e la sala De Seta (cinema), il Centro sperimentale del cinema, laboratori e postazioni dell'Accademia delle Belle arti, spazi espositivi, associazioni ambientaliste.

12:48 - Caltagirone, due casi in due scuole primarie

Due casi di positività al Covid-19 sono emersi in altrettante scuole primarie di Caltagirone. Sono un alunno e un insegnante. Secondo quanto previsto dal distretto sanitario si stanno effettuando, da oggi a giovedì, tamponi antigenici rapidi al personale scolastico e agli alunni delle due classi elementari al Palazzetto dello Sport di via delle Industrie, da personale specializzato dell'Asp. Ciò avviene, sottolinea il Comune di Caltagirone, secondo quanto disposto dal commissario per l'emergenza Covid Pino Liberti, con la cui struttura l'Amministrazione comunale è in costante contatto "per verificare la curva dell'andamento dei contagi e collaborare a ogni iniziativa possa rivelarsi utile per contenerne con la maggiore efficacia possibile la diffusione".

12:09 - Palermo, 126 multe per mancato uso di mascherina

Sono 126 le multe, da venerdì a domenica a Palermo, per il mancato utilizzo della mascherina nel primo fine settimana in cui il governo ha imposto di indossarla anche all'aperto. Venti i locali multati per violazione delle normative anti Covid. Venerdì, sabato e ieri più del 90 per cento di queste sono state elevate a giovani sotto i 35 anni, la sera, nei luoghi del divertimento cittadino. E' questo il bilancio del primo servizio integrato del territorio mirato al rispetto delle prescrizioni anti coronavirus. A controllare le zone della movida sono la polizia di Stato, i carabinieri, la guardia di finanza e polizia municipale. Secondo i dati ufficiali della prefettura di Palermo venerdì sera sono stati 44 i verbali staccati dalle quattro forze dell'ordine a chi non indossava la protezione per naso e bocca, mentre sabato sera lo stesso dato è cresciuto a 57 sanzioni. Ieri sera invece con pochi giovani nei locali, le sanzioni sono state 25.

11:48 - Palermo: mercato ortofrutticolo chiuso, caos e assembramenti

Caos e assembramenti questa mattina davanti al mercato ortofrutticolo di Palermo dopo che la scorsa settimana sono stati trovati tre lavoratori positivi e l'amministrazione ha deciso la chiusura del mercato. Il sindaco Leoluca Orlando, d'intesa con l'Asp di Palermo, ha concesso la possibilità di entrare ai tir provenienti dal Nord e scaricare la frutta. Questa mattina una squadra di medici sta effettuando agli ingresso tamponi rapidi a personale comunale e a un numero di operai indispensabile a garantire le operazioni di stoccaggio. L'Asp sarà assistita da un nucleo di sorveglianza della polizia municipale. A mezzogiorno è prevista una riunione per decidere modalità e tappe per la riapertura del mercato generale. Ieri una ditta ha concluso le operazioni di sanificazione certificata di tutte le zone dell'ortofrutticolo. C'è preoccupazione soprattutto tra i grossisti che rischiano un danno economico non indifferente se la merce non dovesse essere venduta. I rappresentanti del mercato chiedono alle autorità di trovare una soluzione per evitare il tracollo.

11:28 - Alunno positivo, classe a casa a Caltanissetta

Un bimbo di Caltanissetta che frequenta la scuola elementare Santa Lucia è risultato positivo al Covid-19: è stato sottoposto a tampone dopo aver manifestato sintomi febbrili. L'intera classe, insegnante e bambini, saranno sottoposti a tampone e resteranno a casa finché non si conoscerà l'esito. I positivi in provincia di Caltanissetta sono 201. Di questi, 22 sono ricoverati in Malattie Infettive, 4 in terapia intensiva e 175 in isolamento domiciliare con sintomi lievi o senza sintomi.

10:58 - Caltanissetta, un dipendente positivo: chiuso ristorante

Un dipendente di un ristorante cinese a Caltanissetta è risultato positivo al coronavirus ed è stato chiuso. Ieri sera la Polizia Municipale è intervenuta nel locale per dare esecuzione al provvedimento d'urgenza emesso dall'Asp. Il locale resterà chiuso fino al completamento dell'indagine epidemiologica. Il resto dei dipendenti resterà in isolamento fino al risultato dei tamponi.

10:47 - Palermo, cinque positivi in centro per immigrati

Cinque casi positivi al coronavirus al Centro Astalli Palermo che accoglie giovani migranti. Uno dei giovani è ricoverato in ospedale, mentre 4 si trovano all'albergo Covid San Paolo Palace in via Messina Marine. "In questo periodo avevamo un numero ridotto di giovani assistiti - dice il presidente Alfonso Cinquemani - Abbiamo avuto un ragazzo che non stava bene, l'Asp ha eseguito i tamponi a tutti e sono risultati positivi altri quattro. Al momento il centro diurno è chiuso mentre resta aperto il centro di assistenza per i richiedenti asilo e rifugiati. Ci sono al momento quattro ragazzi. Abbiamo chiesto al Comune una mano visto che i nostri operatori sono in quarantena, ma ancora non abbiamo avuto risposta".

10:07 - Il sindaco di Villafrati: "95 casi, limitare zona rossa"

Sono saliti a 95 i positivi al Covid-19 a Villafrati, comune zone rossa nel Palermitano. Lo ha reso noto il sindaco, Franco Agnello, durante una diretta dall'ospedale dove si trova ricoverato, sottolineando però che "i casi sono circoscritti" e chiedendo una "limitazione della zona rossa". L'Asp di Palermo fino adesso ha eseguito quasi 800 tamponi. 

7:19 - In Sicilia 297 i nuovi positivi in 24 ore

Sono 297 i nuovi positivi al Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Salgono così a 4.401 gli attuali positivi e passano a 426 i ricoverati in ospedale. Di questi 38 si trovano in terapia intensiva, mentre sono 388 i ricoveri in regime ordinario; 3.975 sono i pazienti in regime isolamento domiciliare. I tamponi eseguiti sono stati 4.509. I nuovi positivi sono così ripartiti nelle province: cinque nuovi positivi ad Agrigento, 18 a Caltanissetta, 85 a Catania, sei a Enna, 63 a Messina, 87 a Palermo, 24 a Ragusa, tre a Siracusa, sei a Trapani.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24