Elezioni comunali, urne chiuse in Sicilia: già noti due sindaci

Sicilia
©Ansa

Si tratta di Giuseppe Minutilla a San Mauro Castelverde, esponente di Diventerà Bellissima, e di Salvatore Sutera di Gibellina, a capo di una lista civica. Si è votato in 60 Comuni dell’Isola: i ballottaggi sono previsti domenica 18 e lunedì 19 ottobre

In Sicilia, dove ieri e oggi si è votato in 60 Comuni della Sicilia, le urne sono state chiuse alle 14 e lo scrutinio è iniziato subito dopo. Sono però noti già due sindaci. Il primo è quello di San Mauro Castelverde, in provincia di Palermo, dove si è confermato il candidato unico, Giuseppe Minutilla, esponente di Diventerà Bellissima, formazione del governatore Nello Musumeci. Il secondo è quello di Gibellina, nella Valle del Belice (in provincia di Trapani), dove resta primo cittadino, al termine di una corsa anche qui in solitaria, Salvatore Sutera, a capo della lista civica "Continuiamo insieme con Sutera sindaco" (SPECIALE ELEZIONI).

Le elezioni in Sicilia

Dei Comuni, 15 hanno votato con il sistema proporzionale e 45 con quello maggioritario, per una popolazione complessiva di 738.406 cittadini. Il turno di ballottaggio è previsto domenica 18 e lunedì 19 ottobre. Agrigento ed Enna sono gli unici capoluoghi di provincia coinvolti. Tra i paesi più grandi ci sono Marsala, Barcellona Pozzo di Gotto e Milazzo, San Giovanni La Punta, Carini, Termini Imerese e Misilmeri e Augusta.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24