Coronavirus Sicilia, 170 nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore

Sicilia

Salgono così a 2.866 gli attuali positivi e a 320 i ricoverati in ospedale, 19 dei quali in terapia intensiva e 301 in regime di ricovero ordinario. I pazienti in regime isolamento domiciliare sono 2.546. I tamponi eseguiti sono stati 6.645

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 170 i contagi registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Salgono così a 2.866 gli attuali positivi e a 320 i ricoverati in ospedale, 19 dei quali in terapia intensiva e 301 in regime di ricovero ordinario. I pazienti in regime isolamento domiciliare sono 2.546. I tamponi eseguiti sono stati 6.645.

Anche il capitano della squadra di pallanuoto TeLiMar Palermo, Ciccio Lo Cascio, è risultato positivo al coronavirus. In mattinata è previsto il tampone per giocatori e staff.

In isolamento in Sicilia uno dei senatori del Movimento 5 Stelle risultati positivi, Francesco Mollame (DIRETTA).

19:40 - Elezioni regolari a Carini, negativi i tamponi

"Non ci sarà nessun rinvio delle elezioni a Carini. L'azienda sanitaria ha già mandato l'esito dei tamponi eseguiti sui dipendenti degli uffici elettorali del Comune e sono risultati tutti negativi. Domani gli uffici saranno regolarmente aperti per svolgere le attività necessarie in vista delle elezioni di domenica prossima". Lo dice il sindaco di Carini, Giovì Monteleone, che questa mattina aveva lanciato l'allarme sul rischio di stop delle elezioni visto che un dipendente e uno scrutatore erano risultati positivi dopo il referendum. 

19:11 - Atleta positivo, piscina comunale a Palermo chiusa

La piscina comunale a Palermo resta chiusa a tempo indeterminato. La decisione dopo che è stata accertata la positività di una giovane atleta positiva. "In attesa del rilascio del nulla osta alla riapertura da parte degli organi competenti, l'impianto resterà chiuso fino a nuova comunicazione". Questa mattina era arrivata la notizia della positività di Francesco Paolo Lo Cascio atleta della Telimar, squadra di serie A1 che gioca nella piscina comunale. "Relativamente alla nostra squadra di pallanuoto di Serie A1, operando con grande attenzione nel tentativo di contenere la diffusione del contagio da Covid19, stamattina abbiamo fatto eseguire i tamponi a tutti i nostri atleti ed a tutto il nostro staff presente in Piscina Olimpica Comunale il 25 e 26 settembre - dice il presidente TeLiMar, Marcello Giliberti - Indipendentemente dagli esiti di questi tamponi, che avremo a tarda sera, che potranno risultare negativi o positivi e di cui daremo domani notizia, a tutela della salute pubblica, abbiamo provveduto a far mettere in quarantena, con isolamento totale per 14 giorni, tutta la nostra squadra di Serie A1 e tutti i membri del nostro Staff che sono entrati in stretto contatto con il nostro capitano Francesco Paolo Lo Cascio, che era risultato positivo ieri sera. Stessa identica procedura dovranno seguire tutti i nostri avversari di Posillipo, Brescia e Quinto, entrati in contatto stretto con il positivo Lo Cascio. Conseguentemente, essendo al momento ferma tutta la nostra squadra, ho provveduto a richiedere alla FederNuoto il rinvio delle partite con Metanopoli e Florentia, che siamo impossibilitati a giocare".

17:20 - In Sicilia 170 contagi, un morto a Palermo

Sono 170 i contagi registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Salgono così a 2.866 gli attuali positivi e a 320 i ricoverati in ospedale, 19 dei quali in terapia intensiva e 301 in regime di ricovero ordinario. I pazienti in regime isolamento domiciliare sono 2.546. I tamponi eseguiti sono stati 6.645. Anche oggi si registra una nuova vittima a Palermo, che porta il totale a 311. I guariti nelle ultime ore sono 90. Sul fronte della distribuzione territoriale, a Palermo i nuovi positivi sono 74, 33 a Siracusa (29 di questi sono marittimi della nave Margottini), 17 ciascuna a Catania, Caltanissetta e Trapani, 7 i casi registrati a Messina, 4 i nuovi positivi ad Agrigento e uno a Enna.

16:24 - Vittoria, 5 studenti delle scuole medie positivi

Ci sono anche 5 studenti dell'Istituto Comprensivo 'Filippo Traina' tra i nuovi positivi al Covid 10 in provincia di Ragusa. Nei giorni scorsi era risultata positiva una docente dello stesso istituto e seguendo i protocolli ministeriali le due classi della docente erano state esonerate dalle lezioni e tutti gli alunni sottoposti a tappeto. Oggi all'esito dei tamponi, la notizia che 5 alunni di queste due classi sono risultati positivi.

15:36 - Sindaco di Carini, a rischio le elezioni

Sono a rischio le elezioni a Carini (Pa) a causa del Covid19. Uno scrutatore e un dipendente comunale dell'ufficio anagrafe ed elettorale sono risultati positivi dopo il referendum. Ci sono i dipendenti di due sezioni quella in paese e quelli in contrada Ogliastrello chiuse perché gli impiegati sono in quarantena. Solo l'ufficio a Villagrazia di Carini è aperto. "Ho chiesto al direttore dell'azienda Sanitaria Daniela Faraoni e all'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza di fare eseguire in tempi rapidi i tamponi ai dipendenti degli uffici elettorali che si trovano in isolamento perché venuti a contatto con il dipendente positivo - afferma il sindaco di Carini Giovì Monteleone - Se non abbiamo l'esito in tempi celeri le elezioni sono a rischio visto che non ho come sostituire i lavoratori. Non c'è tempo per acquisire competenze maturate nel tempo in così pochi giorni". Dall'assessore a dalla dirigente dell'azienda è arrivata la conferma che i dipendenti saranno sottoposti tutti ai tamponi. "Mi è stato garantito che sarà fatto - dice Monteleone - Noi siamo certi che i dipendenti comunali sono negativi. Loro hanno eseguito già i test sierologici e sono risultati negativi. Ma i tamponi sono fondamentali per potere riaprire gli uffici elettorali prima possibile altrimenti il rischio per le elezioni è concreto". 

13:56 - Ragusa, 60enne ricoverata in terapia intensiva

Nuovo caso di coronavirus in provincia di Ragusa con una donna sessantenne di Vittoria ricoverata in terapia intensiva nell'ospedale-covid di Ragusa 'Maria Paternò Arezzo'. Arriva dall'ospedale di Vittoria dove sono stati registrati altri due casi. Il numero dei contagi sale di giorno in giorno. Ieri anche due coniugi romeni rientrati dalla Francia ma residenti a Giarratana, piccolo comune montano ibleo, finora covid free, sono risultati positivi.

12:46 - Senatore positivo del Movimento 5 Stelle in isolamento in Sicilia

"Sono in assoluto isolamento in Sicilia e appena ho avuto l'esito del tampone, ho avvertito il mio gruppo seguendo le procedure". Lo riferisce Francesco Mollame, uno dei due senatori del M5s risultati positivi al coronavirus, raggiunto al telefono dall'Ansa. "Ho i classici sintomi, dalla febbre a 39 a difficoltà di respirare e parlare. Potrei stare meglio e in questo caso non è affatto una battuta", ha aggiunto precisando poi di non aver partecipato "neanche in videocollegamento" alla all'ultima assemblea congiunta dei parlamentari 5Stelle, perché "avevo già la febbre".

11:44 - Palermo, dipendente Reset positivo: chiusa Casa Natura

Primo dipendente della Reset positivo al Covid19. È uno dei portieri di Casa Natura, la struttura che si trova alla Favorita nelle ex Scuderie Reali. Il centro è chiuso per consentire la sanificazione. "È il primo caso - dice il presidente dell'azienda Antonio Perniciaro - Abbiamo eseguito alcuni tamponi di controllo e il dipendente è risultato positivo. Abbiamo presentato la documentazione all'Asp che inizierà il tracciamento".

10:18 - Scuola, Uil: “Caos riapertura su prevenzione da Covid”

"Disorganizzazione e caos, questo registriamo a pochi giorni dalla riapertura delle scuole siciliane al tempo del Covid. Per quanto riguarda le misure di sicurezza sono numerosi i lavoratori che segnalano la fornitura di mascherine e gel non certificati e privi di garanzia. E non mancano scuole che adottano orari di lavoro in completo contrasto con quanto previsto dal contratto nazionale di lavoro o che inventano la didattica a distanza solo per singoli alunni. Ci sono classi stravolte per formare quelle cosiddette "covid", anche con alunni di sezioni diverse". La denuncia arriva da Claudio Parasporo, segretario generale della Uil Scuola, che aggiunge: "Chiediamo al ministero dell'Istruzione e all'Ufficio scolastico regionale che si mettano subito in campo tutti gli strumenti necessari per garantire la sicurezza dei lavoratori e il diritto allo studio di tutti gli allievi".

9:01 - Pallanuoto, capitano del TeLiMar Palermo risultato positivo

Un giocatore di pallanuoto del TeLiMar Palermo, il capitano della squadra Ciccio Lo Cascio, è risultato positivo al Coronavirus. A darne notizia è stato lo stesso presidente della società, Marcello Giliberti. "Nonostante abbiamo costantemente cercato di prevenire il contagio da Covid19, seguendo i dettami impartiti dal nostro consulente infettivologo Alessandro Bivona - scrive in una nota -, con un'unica eccezione di una foto in cui abbiamo cristallizzato la conquista della Final Four in Coppa Italia, e nonostante abbiamo sottoposto i nostri atleti ed il nostro staff in data 24 agosto, prima dell'inizio degli allenamenti, a tampone, e poi successivamente ogni 15 giorni ai test sierologici, abbiamo rilevato tre ore fa la positività al tampone Covid19 del nostro capitano Ciccio Lo Cascio".

"Non appena è stata rilevata la positività - continua -, tramite il Laboratorio di analisi di fiducia cui ci appoggiamo, la abbiamo tempestivamente comunicata all'Asp, ed immediatamente dopo alla Direzione della Piscina Olimpica Comunale in cui svolgiamo la nostra attività ed alla FederNuoto, mettendo immediatamente in isolamento la nostra squadra con il relativo staff". I giocatori questa mattina saranno sottoposti a tampone. La società ha inoltre attivato le procedure per informare tutti coloro che sono entrati in contatto con Lo Cascio negli ultimi giorni.

7:14 - Sette positivi nel Nisseno dopo un compleanno

Sette persone di Niscemi (Cl) che hanno partecipato a una festa di compleanno sono risultate positive al coronavirus. A scoprire per prima il contagio è stata una ragazza di 22 anni in gravidanza che si è sottoposta a tampone all'ospedale di Caltagirone, dove si era recata per una visita. Dopo di lei sono stati sottoposti a tampone tutti coloro che hanno partecipato al compleanno e altre 6 persone, madre e padre della ragazza, una cugina e altri 3 amici sono risultati positivi. Tampone positivo anche per il proprietario di una palestra, chiusa da ieri, dove sono iscritte decine di persone. La stessa che a quanto pare frequentava la ragazzina risultata positiva qualche giorno fa e che ha manifestato tosse e febbre. Positiva anche un'altra ragazza di 36 anni, per un totale di 9 positivi in più. Tutti sarebbero asintomatici. "Dobbiamo continuare la nostra vita normalmente - ha detto il sindaco di Niscemi Massimiliano Conti durante la diretta facebook di questa sera - ma utilizzando tutte le precauzioni. Se non arrestiamo il contagio potremmo piangere le conseguenze in termini economici in conseguenza di possibili chiusure. Dobbiamo evitare che Niscemi venga dichiarata zona rossa. Da domani chi è senza mascherina sarà multato dalle forze dell'ordine. C'è stata una festa di compleanno che è fonte di preoccupazioni per i genitori. Parlate con i ragazzi e dopodiché comunicatelo al medico e l'Asp si attiverà".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24