Coronavirus, ufficio statistica: "Sicilia ultima per tamponi"

Sicilia

Lo rileva un report dell'ufficio statistica del Comune di Palermo sugli indicatori territoriali relativi all'epidemia da Covid-19, aggiornati a ieri da cui si conferma la sensibile risalita del numero di nuovi positivi in tutte le regioni

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

La Sicilia è la regione con il minor numero di tamponi in rapporto alla popolazione residente: sono stati fatto sul 6,57% della popolazione, con un dato che è meno della metà della media nazionale del 13,29%. 

Intanto, sono 65 i nuovi casi in Sicilia registrati ieri. Per quanto riguarda la situazione nel Ragusano, Giuseppe Occhipinti, coordinatore degli infermieri di Rianimazione dell'ospedale Giovanni Paolo II e del Covid hospital, lancia un appello: "Il virus è ancora presente. Vogliatevi bene e rispettate le regole". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

17:48 - In Sicilia 65 nuovi contagi

Sono 65 i nuovi casi di Covid 19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, 58 di questi sono migranti a Lampedusa. Casi che portano a 941 gli attuali positivi nell'isola. Sono stati eseguiti 1.468 nuovi tamponi. Resta fermo a 286 il totale delle vittime dell'epidemia nell'isola. Sono 21 i pazienti guariti. La divisione fra le province mostra tre casi a Catania, uno a Messina, uno a Palermo, uno a Ragusa, uno a Siracusa. C'è un paziente in meno ricoverato in terapia intensiva.

17:00 - Ragusa, l'appello degli infermieri: "Virus c'è ancora, rispettate le regole"

"Covid19, non ne siamo usciti migliori, anzi, a dire la verità ci siamo ancora dentro”. Inizia così il post pubblicato su Facebook da Giuseppe Occhipinti, coordinatore degli infermieri di Rianimazione dell'ospedale Giovanni Paolo II di Ragusa e del Covid hospital Maria Paternò Arezzo, con il quale ha voluto ricordare a tutti che l’emergenza non è ancora finita e che basta seguire poche regole per contenere il contagio. “Comprensibile il bisogno di normalità - scrive pubblicando una foto che lo ritrae con il volto segnato dai dispositivi di sicurezza - ma il virus è ancora presente. Qualsiasi sia la vostra età dovete volervi bene e rispettare le semplici regole di prevenzione: rispetto del distanziamento sociale, indossare la mascherina (non sul braccio) accurata e frequente igiene delle mani”, conclude Occhipinti.

11:40 - Ufficio statistica: "Sicilia ultima per tamponi"

La Sicilia è la regione con il minor numero di tamponi in rapporto alla popolazione residente: sono stati fatto sul 6,57% della popolazione, con un dato che è meno della metà della media nazionale del 13,29%. Lo rileva un report dell'ufficio statistica del Comune di Palermo sugli indicatori territoriali relativi all'epidemia da Covid-19, aggiornati a ieri da cui si conferma la sensibile risalita del numero di nuovi positivi in tutte le regioni. Secondo i dati valutati dall'ufficio, inoltre, la Sicilia ha, dopo la Provincia di Trento, il secondo maggior valore di ricoverati in terapia intensiva per 100mila abitanti, e il secondo maggior valore in assoluto dopo la Lombardia. L'isola ha il più basso rapporto di guariti-dimessi rispetto ai positivi. Il 70,3% contro la media nazionale del 90,6%. "I dati sull'aumento dei casi in alcune zone della Sicilia e, come nel resto d'Italia, soprattutto fra i più giovani - ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando - non possono non preoccupare. Per questo rivolgo al Governo regionale un invito e un appello affinché siano intensificati i controlli tramite tampone ai cittadini residenti in Sicilia e perché si proceda ad una migliore tracciabilità di chi, soprattutto le migliaia di turisti che stanno affollando alcune zone dell'isola, arriva da altre regioni o dall'estero". 

7:17 - 35 nuovi casi in Sicilia

Sono 35 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Non ci sono migranti anche se l'assessorato alla sanità sta eseguendo verifiche su 38 profughi a Lampedusa. Casi che portano a 911 gli attuali positivi totali nell'isola. Sono stati eseguiti 2146 i nuovi tamponi. Resta fermo a 286 il totale delle vittime dell'epidemia in Sicilia. Sei i pazienti guariti. La divisione fra le province mostra 8 casi a Catania, 13 casi a Ragusa. Ci sono otto casi a Messina, quattro a Palermo e due a Siracusa.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24