Giro d’Italia 2020, la corsa rosa partirà dalla Sicilia: il via il 3 ottobre da Monreale

Sicilia
©Ansa

Prima tappa una cronometro individuale di 16 km, seguita domenica 4 dall'inedita Alcamo-Agrigento, con arrivo in lieve salita con vista sulla Valle dei Templi

Prenderà il via con quattro tappe in Sicilia la 103esima edizione del Giro d’Italia. La partenza, già prevista sull’isola per il 2021, è stata anticipata per via dell’emergenza coronavirus e vedrà i 176 corridori sfidarsi in una cronometro individuale di 16 km da Monreale con arrivo a Palermo.

Le tappe siciliane

Domenica 4 ottobre, la seconda, inedita tappa Alcamo-Agrigento (150 km), che attraverserà il Trapanese e il Belice, con arrivo in lieve salita con vista sulla Valle dei Templi. Dopodiché sarà la volta delle già note Enna-Etna (150 km) e Catania-Villafranca Tirrena (138 km).

“Il Giro si sposerà con bellezze architettoniche incomparabili e la Sicilia si candida a essere una delle mete turistiche più importanti al mondo”, ha dichiarato il governatore della Regione, Nello Musumeci, come riportato dalla Gazzetta dello Sport. “Qui - ha aggiunto - ci sono migliaia di appassionati. E poi ci sarà il nostro Nibali, un motivo d’orgoglio, un’icona per noi siciliani, ambasciatore dello sport nel mondo, e gli siamo davvero grati. Il Giro sarà circondato da affetto e grande passione”. La corsa rosa si concluderà a Milano domenica 25 ottobre.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24