Coronavirus Sicilia, nessun distanziamento: chiusa discoteca Banacher

Sicilia
©Fotogramma

Ad Aci Castello i carabinieri hanno contestato al legale rappresentante della società, che gestisce la discoteca, la sanzione di 400 euro e quella accessoria della chiusura del locale per cinque giorni

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

La discoteca Banacher di Aci Castello è stata chiusa per cinque giorni per il mancato rispetto delle norme per fronteggiare il diffondersi del Covid-19 dopo un controllo dei carabinieri. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

16:56 – A Catania multati e chiusi 11 esercizi commerciali

La polizia municipale di Catania, lo scorso fine settimana, durante controlli alle attività commerciali sul rispetto delle norme per il contrasto al Covid-19 ha sanzionato undici esercizi commerciali che hanno violato l'apposita ordinanza emessa dal sindaco Salvo Pogliese. Una multa di 400 euro e la sanzione accessoria della chiusura di 5 giorni è stata disposta per quattro rivenditori di panini con camion, un ristorante, tre pub, due bar pasticceria e una birreria Sono state verbalizzate, infine, altre 10 attività commerciali per occupazione abusiva di suolo pubblico, mancanza di Scia e di requisiti professionali, con sanzioni amministrative per complessivi 5.000 euro.

15:42 - Teatro Vittorio Emanuele, al via la rassegna estiva all'aperto

Il teatro Vittorio Emanuele di Messina riparte con spettacoli teatrali e musicali estivi in via Laudamo all'aperto dopo il periodo di chiusura per il Coronvairus. Ad aprire '#ripartodalteatro Spettacoli d'Estate' venerdì alle 21,30 sarà Danilo Rea con Improvvisazione di piano solo. La presentazione della rassegna che metterà insieme musica classica, jazz, teatro e non solo è stata presentata stamani in conferenza stampa dal sindaco di Messina, Cateno De Luca, dal presidente del Consiglio di Amministrazione dell'Ente, Orazio Miloro, dai componenti Giuseppe Ministeri e dall'architetto Nino Principato, dal sovrintendente Gianfranco Scoglio, e da uno dei direttori artistici il maestro Matteo Pappalardo. "Oggi - spiega Miloro - ci sono tutte le ragioni per lanciare l'iniziativa 'Riparto dal teatro', l'Ente è a servizio della città e in questo momento di tristezza e preoccupazione vogliamo dare un conforto per andare avanti con creatività, il nostro sarà un teatro scoperto con tante declinazioni".

11:40 - Buoni spesa, richieste su sito del Comune di Palermo

A partire da domani sarà possibile richiedere sul sito istituzionale del Comune di Palermo i buoni spesa destinati ai nuclei familiari che si trovano in stato di bisogno a causa dell'emergenza socio-assistenziale da Covid19 da utilizzare per l'acquisto di beni di prima necessità (alimenti, prodotti farmaceutici, per l'igiene personale e domestica, bombole del gas) utenze e canoni di affitto. 

10:11 - St dona 10 pc a Comune di San Giovanni La Punta

La STMicroelectronics ha donato 10 pc al Comune di San Giovanni La Punta. Saranno utilizzati per garantire piena funzionalità dei nuovi locali adibiti a front-office per il ricevimento al pubblico da parte degli uffici dell'Ente. Infatti a causa delle misure restrittive anti-contagio è stato necessario modificare la normale procedura di ricevimento del pubblico contingentando l'utenza in dei locali appositamente allestiti per garantire il rispetto delle misure di contenimento dal contagio da Covid-19. 

9:27 - All'Asp di Messina test con diagnosi in 20 minuti

Sono in funzione all'Ospedale di Patti, e nei prossimi giorni in tutti gli Ospedali dell'ASP di Messina, le apparecchiature diagnostiche per avere i risultati dei tamponi per lo screening Covid 19 in soli venti minuti. Garantirà maggiore sicurezza agli operatori sanitari dipendenti dell'ASP di Messina e permetterà di ridurre i disagi ai cittadini nei tempi di attesa per i ricoveri.

7:47 - Nessun distanziamento, chiusa discoteca Banacher

La discoteca Banacher di Aci Castello è stata chiusa per cinque giorni per il mancato rispetto delle norme per fronteggiare il diffondersi del Covid-19 dopo un controllo dei carabinieri. I militari erano intervenuti all'esterno del locale anche a seguito di richiesta dei gestori in difficoltà nel contenere l'afflusso delle persone che volevano entrare nonostante fosse stato superato il numero consentito. I carabinieri hanno inoltre accertato che nella pista da ballo non era garantito il distanziamento tra le numerosissime persone intente a ballare, quasi tutte senza la mascherina. Gli investigatori hanno contestato al legale rappresentante della società che gestisce la discoteca la sanzione di 400 euro e quella accessoria della chiusura del locale per cinque giorni. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.