Coronavirus Sicilia, a Lampedusa macchina per analisi rapida tamponi

Sicilia
©Ansa

Oltre al macchinario, che è stato installato presso il Poliambulatorio di Lampedusa, l'assessorato regionale alla Salute ha inviato un ulteriore carico di mille tamponi e mille test sierologici

Il nuovo live con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

È stata trasferita da Palermo a Lampedusa la macchina per l'analisi rapida dei tamponi rinofaringei. La strumentazione, in uso ai sanitari dell'Asp di Palermo da cui dipende l'assistenza sanitaria delle Pelagie, verrà adoperata per i test sui migranti che approdano nell'isola. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

16:36 - Al Giglio di Cefalù tamponi anche agli esterni

La Fondazione Giglio di Cefalù ha aperto ai pazienti esterni la possibilità di effettuare il tampone naso-faringeo con risultato in giornata o al massimo entro le 24 ore. Oltre ai singoli pazienti potranno rivolgersi al Giglio le Residenze sanitarie assistenziali (Rsa). Il 'prelievo' avverrà nella tenda esterna, allestita all'ingresso dell'ospedale, tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 10.30. Il costo del tampone, a carico del richiedente, è di euro 50. Occorre prenotare tramite il Cup allo 0921920126. L'utente, prima di effettuare il tampone, dovrà rivolgersi allo sportello accettazione del laboratorio analisi, posto sempre all'esterno della struttura sanitaria, per regolarizzare l'iter amministrativo e per il rilascio della documentazione propedeutica al tampone. Comunicando l'email potrà essere richiesto l'invio del referto a mezzo posta elettronica. I tamponi verranno esaminati dal laboratorio di biologia molecolare della Fondazione Giglio, diretto da Maria Andriolo. Il prelievo viene invece eseguito dal personale infermieristico, diretto da Stefania Vara. I tamponi dei pazienti, accettati per il ricovero, restano sempre a carico della Fondazione Giglio. Al Giglio, dal 22 giugno, in solvenza, è anche possibile effettuare il test sierologico eseguito dal laboratorio analisi (dalle 7.30 alle 10) con un semplice prelievo ematico ed esito in giornata. La metodica usata è l'Eclia della Roche. L'esito del test attesta o meno l'avvenuto contatto con il virus. In caso di positività occorre effettuare il tampone. Il laboratorio analisi è diretto da Martino Tinaglia.

12:30 - Musica e balli dopo le tre di notte, polizia chiude lido

La notte scorsa la polizia è intervenuta in uno stabilimento balneare della Plaia di Catania che, nonostante fossero quasi le 3:30, aveva la musica ad alto volume alla presenta di molti avventori. La polizia, con l'ausilio dei vigili urbani, ha notificava la sanzione amministrativa al titolare, per violazione delle norme anti Covid-19, procedendo anche alla contestuale chiusura per cinque giorni dell'attività.

9:53 - Pozzallo, positivi 11 migranti sbarcati

Sono 11 i migranti risultati positivi al coronavirus dopo il test del tampone condotto dal personale sanitario dell'Asp di Ragusa. Si tratta del gruppo di oltre 60 asiatici approdato ieri a Pozzallo. Gli immigrati risultati positivi, tutti asintomatici, sono stati già isolati presso una struttura individuata dalla prefettura di Ragusa. I medici e i sanitari dell'Asp hanno dapprima eseguito i test sierologici sull'intero gruppo individuando 19 soggetti positivi, sui quali si è poi proceduto con il tampone che ha confermato la positività per 11 di loro.

7:47 - A Lampedusa macchina per analisi rapida tamponi

È stata trasferita da Palermo a Lampedusa la macchina per l'analisi rapida dei tamponi rinofaringei. La strumentazione, in uso ai sanitari dell'Asp di Palermo da cui dipende l'assistenza sanitaria delle Pelagie, verrà adoperata per i test sui migranti che approdano nell'isola. "Sabato scorso, durante il sopralluogo con il presidente Musumeci, avevamo assunto questo impegno con il sindaco Martello. Un'azione che conferma la presenza della Regione Siciliana in un ambito, quello dell'assistenza sanitaria ai migranti, che non è di stretta pertinenza regionale. Noi, comunque, continuiamo a fare la nostra parte proprio garantire sicurezza ai lampedusani, fornendo ogni contributo utile nella gestione dei flussi migratori. Certo, resta assordante e imbarazzante il silenzio di Roma sulla richiesta di stato d'emergenza per Lampedusa formulata dalla Sicilia già due settimane fa", ha detto l'assessore alla Salute, Ruggero Razza. Oltre al macchinario, che è stato installato presso il Poliambulatorio di Lampedusa, l'assessorato regionale alla Salute ha inviato un ulteriore carico di mille tamponi e mille test sierologici (nei giorni scorsi era stato inviato un carico delle stesse proporzioni) e un approvvigionamento di dpi (mascherine, visiera, guanti, calzari, etc) per il personale sanitario che opera sull'isola.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.