Coronavirus Sicilia, negativo test Covid su equipaggio della Sea Watch

Sicilia
©Getty

A richiedere l'esame era stata la stessa Ong tedesca dopo che erano risultati positivi 28 dei migranti salvati e imbarcati sulla nave-quarantena Moby Zazà in rada a Porto Empedocle

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

È negativo l'esito dei tamponi ai quali i componenti dell'equipaggio della Sea Watch, ieri, si sono sottoposti. A richiedere l'esame era stata la stessa Ong tedesca dopo che erano risultati positivi 28 dei migranti salvati dalla Sea Watch e imbarcati sulla nave-quarantena Moby Zazà in rada a Porto Empedocle. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

19:27 - In Sicilia 1.070 nuovi posti letto

La Sicilia potenzia le terapie intensive e sub intensive. E' la misura di rafforzamento, prevista dal decreto legge n. 34 del 19 maggio 2020, che interviene sulla Rete ospedaliera in emergenza Covid adottata dal governo regionale. Sono complessivamente 1.070, infatti, i nuovi posti letto: circa duecento nelle terapie intensive - che passano così dai 529, previsti dalla rete ospedaliera varata dal decreto assessoriale 22/2019, ai 720 del nuovo provvedimento - e altri 350 di terapia sub-intensiva, di cui la metà potrà essere immediatamente convertita in cure intensive in caso di necessità a causa della pandemia. "E' la dimostrazione - commenta il presidente della Regione, Nello Musumeci - che non abbassiamo la guardia. Si tratta, infatti, del prosieguo di un'azione più articolata avviata fin da subito per contrastare il virus. In Sicilia, lo ricordo, i medici non sono mai stati sul punto di scegliere quale vita salvare: durante questa emergenza, nei nostri ospedali c'è sempre stato un letto per chi ne avesse bisogno. Ovviamente, ci auguriamo di non dovere mai adoperare nessuno di questi nuovi posti, ma in caso di necessità saremo pronti anche stavolta". Il provvedimento dell'assessore alla Salute Ruggero Razza recepisce, di fatto, quanto definito a livello nazionale nell'ambito del contrasto costante al Covid-19, ma i nuovi posti letto potranno comunque restare nella disponibilità della Sanità siciliana anche successivamente. Nello specifico, il decreto - predisposto da Mario La Rocca, dirigente generale del dipartimento della Programmazione strategica dell'assessorato - prevede che i manager delle Aziende sanitarie regionali realizzino gli interventi tenendo conto della sicurezza di medici e operatori sanitari. La misura punta, ovviamente, al potenziamento dei percorsi di contenimento delle infezioni ospedaliere per i soggetti più fragili: saranno, infatti, diversificate le aree di accoglienza dei pazienti. L'investimento complessivo è di circa 131 milioni di euro, di cui 56 per le terapie intensiva e 53 per la sub-intensiva. Per la ristrutturazione dei Pronto soccorso, con la separazione dei percorsi assistenziali e le aree di permanenza, invece, sono stanziati 21 milioni di euro. 

17:33 - Rientrata emergenza, Oasi di Troina riapre ai ricoveri

Dopo 102 giorni di chiusura riparte, seppur ancora in maniera ridotta e graduale, l'attività sanitaria nell'Istituto Oasi Maria Santissima di Troina. La struttura di ricerca e cura, che ospita disabili mentali gravi, dal 19 marzo ha fatto registrare 178 persone positive al Covid-19 e sei decessi, uno dei quali non riferibile al Coronavirus. Nessun caso oggi si registra nella struttura che ha fatto istituire alla Regione una delle zone rosse in Sicilia. Da lunedì, rientrata l'emergenza sanitaria, ci sarà la parziale riapertura all'utenza con i primi quaranta ricoveri di riabilitazione, distribuiti tra la Domus Mariae e la Cittadella dell'Oasi, mentre sono differiti, al momento, i ricoveri per gli acuti e le prestazioni ambulatoriali. Le operazioni di ricovero e di accesso alle strutture prevedono la fase obbligatoria del Triage, il cui centro è già pronto è realizzato in un'area di 2.000 metri quadrati con ampi parcheggi, entrate e uscite differenziate, collegamenti telematici diretti e le misure necessarie per garantire la sicurezza. L'area si trova nella zona adiacente alla Cittadella dell'Oasi, in contrada Muganà. L'accesso prevederà i seguenti passaggi: l'ingresso all'area del Triage, misurazione della temperatura ed esecuzione del tampone. il cui esito sarà disponibile entro trenta minuti. Questo consentirà di poter proseguire o con la prima visita medica e l'accettazione amministrativa, oppure, in caso di esito sfavorevole del tampone, il mancato accesso nella struttura e la segnalazione al medico di famiglia o pediatra di riferimento. Dopo l'area Triage e verificate le condizioni per l'accesso alle strutture, paziente e ed eventuale accompagnatore saranno trasferiti, tramite apposita navetta e con personale dell'Istituto, nei propri reparti di assegnazione. 

17:07 - Palermo, madre in coma partorisce: dimessa da terapia intensiva

Dopo 32 giorni di ricovero in terapia intensiva all'ospedale 'Cervello' di Palermo, Hafiza, 34 anni, originaria del Bangladesh, che ha sconfitto il coronavirus qualche giorno fa, è stata trasferita, ieri pomeriggio, in pneumologia. "La paziente ora si trova in buone condizioni", assicura il primario del reparto di terapia intensiva Baldo Renda. Hafiza, dopo una lunga degenza e dopo essere diventata mamma, partorendo mentre era in coma, è riuscita finalmente a sconfiggere il coronavirus. La giovane donna, residente da diversi anni a Palermo, era arrivata un mese fa da Londra in avanzato stato di gravidanza e dopo avere avvertito i primi sintomi era stata ricoverata nell'unità di terapia intensiva e rianimazione dell'ospedale palermitano dove era risultata positiva al Covid-19. Due settimane fa, a causa di un ulteriore aggravamento delle sue condizioni cliniche, i medici avevano deciso di effettuare un taglio cesareo urgente alla trentesima settimana con la nascita della piccola Raisha.

15:50 - Al via cartellone di musica e teatro nelle saline di Marsala

"E' il primo cartellone di spettacoli presentato in Italia dopo il lockdown" hanno affermato gli organizzatori (Movimento Artistico Culturale Città di Marsala) nel corso della conferenza stampa tenuta, oggi, nelle saline ex Genna, dove dal 30 luglio al 4 settembre si terrà la terza edizione della rassegna "A scurata… cunti e canti al calar del sole - Memorial Enrico Russo". Saranno undici serate con musica (classica, leggera, jazz, blues) e teatro. Il primo spettacolo sarà il concerto della pianista Sinforosa Petralia, che suonerà brani di Beethoven, Scarlatti e Hindemith, mentre l'ultimo vedrà l'attore Corrado Tedeschi interpretare, con Vito Scarpitta, "L'uomo dal fiore in bocca" di Luigi Pirandello. Gli spettacoli (alcuni in prima assoluta, come "Sciara, prima c'agghiorna") verranno messi in scena su un palcoscenico in tufi già montato all'interno di una delle vasche delle saline.

14:38 - Riapre dopo la sanificazione il pronto soccorso di Partinico

Dopo la sanificazione dei locali è ripresa questa mattina l' attività del Pronto Soccorso di Partinico. L'intervento, deciso dalla direzione sanitaria, ha riguardato l'intera area di emergenza con il conseguente trasferimento dei pazienti in astanteria in altri locali dell'ospedale. "Tutti i pazienti presentatisi al pronto soccorso - spiegano dalla Direzione sanitaria - sono stati presi, comunque, in carico senza soluzione di continuità e nel rispetto dei criteri della massima sicurezza". Le operazioni di sanificazione si sono rese necessarie dopo l'accertamento di positività di un paziente ricoverato in isolamento. La positività è stata accertata al terzo tampone, dopo che i precedenti due tamponi avevano dato esito "non interpretabile"

14:31 - Palermo, la giunta punta su spettacoli all'aperto

La Giunta comunale, con una delibera votata ieri, ha approvato un atto di indirizzo rivolto agli uffici dell'Area delle Culture per individuare forme di utilizzo agevolato degli spazi comunali nei quali realizzare spettacoli dal vivo e manifestazioni culturali che rispettino i requisiti di sicurezza, secondo le linee imposte dalle leggi anti COVID-19. La Giunta ha chiesto che siano individuati degli spazi da poter concedere gratuitamente o a titolo oneroso per la realizzazione di iniziative e spettacoli. Per gli stessi spazi potrà essere prevista la gratuità nel caso in cui le attività culturali siano a ingresso libero. Per quanto riguarda, invece, tutti quegli spazi per i quali, in base alla normativa vigente, è previsto il pagamento di un canone, la Giunta ha sottolineato la recente approvazione nella finanziaria regionale, del "Fondo perequativo" che potrà essere utilizzato, una volta definite da parte della Regione le relative modalità attuative, per attivare esenzioni o riduzioni delle tariffe per gli operatori culturali. "Abbiamo voluto dare un chiaro segnale - dicono il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore alle Culture Adham Darawsha - al mondo della cultura e degli operatori del settore che, come e più di altri, stanno soffrendo una crisi gravissima e una oggettiva difficoltà operativa a riprendere le proprie attività".

12:18 - Dopo lockdown riapre Mume a Messina

Il museo regionale interdisciplinare di Messina riaprirà i cancelli al pubblico dopo la lunga chiusura determinata dall'emergenza Covid. Torna nuovamente visitabile l'importante collezione che include opere di Antonello da Messina e Michelangelo Merisi da Caravaggio, solo per citare le più prestigiose. La riapertura al pubblico è segnata anche dall'avvio di attività che rafforzano l'importanza e la centralità del museo e della politica territoriale dei beni culturali nella città e, per estensione, nell'Isola. Non si tratterà di una semplice riapertura dei cancelli, infatti, ma dell'avvio di una stagione di attività ed eventi che fino alla fine di agosto interesseranno sia le sale espositive che gli spazi esterni del complesso museale.

11:18 - Negativo test Covid su equipaggio della Sea Watch

È negativo l'esito dei tamponi ai quali i componenti dell'equipaggio della Sea Watch, ieri, si sono sottoposti. A richiedere l'esame era stata la stessa Ong tedesca dopo che erano risultati positivi 28 dei migranti salvati dalla Sea Watch e imbarcati sulla nave-quarantena Moby Zazà in rada a Porto Empedocle. Prima era stato sottoposto a tampone il cuoco della Sea Watch che aveva la febbre. L'esito del tampone su quest'ultimo è arrivato ieri all'Asp di Agrigento ed è stato negativo. Ieri mattina, la Sea Watch ha richiesto il test ad un laboratorio privato per tutti i componenti l'equipaggio della nave.

10:32 - Apre spiaggia libera 2 a Catania, servizio per cani

Aperta al pubblico stamattina la spiaggia libera numero 2 del lungomare Plaia di Catania con tutti i servizi adeguati alle norme sul distanziamento e un'importante novità: un'area recintata per i cani, affidata, senza costi per il Comune, a un'associazione che svolge servizi a tutela degli animali in regime di volontariato. "Siamo orgogliosi di queste strutture comunali - afferma il sindaco Salvo Pogliese - che non hanno nulla da invidiare a quelli privati per la funzionalità dei servizi, la pulizia l'igiene e il decoro. Un lavoro che stiamo completando nei pochi giorni successivi alle prescrizioni regionali e nazionali rese note appena una decina di giorni addietro, anche grazie all'impegno costante e generoso dell'assessore Cristaldi e dei funzionari comunali. Nella spiaggia libera numero 2 abbiamo consentito, con procedura di evidenza pubblica e dunque massima trasparenza l'allestimento di servizi utili ai proprietari di animali che intendano accompagnarsi con i propri animali di affezione. Una possibilità molto gradita a tanti cittadini che anche in una spiaggia comunale, in uno spazio ampio e sicuro, possono stare vicini agli amici a quattro zampe per la felicità dei padroni e degli stessi animali, mentre prendono il bagno in una delle spiagge più belle del litorale siciliano. Una delle poche realtà pubbliche dell'isola che offre questo delicato e importante servizio aggiuntivo gratuitamente". La spiaggia libera numero 2 sarà aperta tutti i giorni dalle ore 9 alle 19. 

9:53 - Valle dei Templi primo Parco archeologico certificato Covid free

Visitare i templi in completa sicurezza. Perché la Valle dei Templi di Agrigento è il primo parco archeologico con certificazione Covid free. E il pubblico inizia a ritornare: a giugno, la Valle ha accolto ottomila visitatori, 3.522 dei quali dall'8 al 25 giugno, ovvero al di là della settimana di gratuità voluta dalla Regione a inizio mese. Un dato importante di ripresa che va migliorando, anche se i numeri sono certamente molto lontani dallo scorso anno - di questi tempi, tra i templi c'erano circa tremila visitatori al giorno. E la certificazione sarà una bella spinta per il mercato internazionale: il Parco ha messo a punto talmente tante misure per garantire il pubblico e i suoi operatori, da essere il primo sito archeologico Virus free and safe, una certificazione ufficiale che nasce dal riconoscimento delle misure di prevenzione e protezione adottate, dopo aver completato l'analisi accurata delle attività, dell'organizzazione del lavoro, del layout degli ambienti. 

9:32 - Riaprono Palazzo Panitteri e l'area di Monte Adranone

Riaprono a partire da oggi, sabato 27 giugno, i beni Culturali di Sambuca di Sicilia e il Museo Pietro Griffo di Agrigento. Palazzo Panitteri e l'area archeologica di Monte Adranone a Sambuca di Sicilia. Palazzo Panitteri sarà aperto gratuitamente tutti i giorni dalle 9 alle 19 con visite della durata di 30 minuti e un massimo accesso orario 20 persone. L'Area archeologica di monte Adranone - sempre a Sambuca di Sicilia - sarà aperta tutti i giorni dalle 9 alle 19 e una durata visita di 1 ora e 30 minuti con un accesso massimo orario di 50 persone. Anche in questo caso con ingresso gratuito. Da oggi riapre anche il Museo archeologico regionale Pietro Griffo di Agrigento con ingresso a pagamento. "Con Sambuca di Sicilia e con il Museo Archeologico Pietro Griffo di Agrigento - dice l'assessore dei Beni culturali e dell'identità Siciliana Alberto Samonà- va completandosi sempre più l'offerta culturale della Sicilia. L'emergenza Covid e la lunga chiusura hanno molto stressato le strutture che stanno rimettendosi in sesto per ospitare al meglio e in sicurezza quanti vorranno conoscere la Sicilia attraverso i percorsi meno battuti e che forse, proprio per questo, riescono ancora a trasmettere l'immagine di una Sicilia connotata da una bellezza meno sfacciata, più intima e ancora profondamente autentica".

8:40 - Lunedì riaprono biblioteche e musei comunali a Palermo

Riaprono, anche se con ingressi contingentati e su prenotazione, le biblioteche e i siti culturali del Comune di Palermo. Dal 29 giugno si potrà accedere alla Biblioteca centrale di Casa Professa, alle biblioteche decentrate e all'Archivio storico. Infine, l'Ecomuseo del Mare aprirà dall'1 luglio e la Galleria di Arte Moderna il 3 luglio. Ultimo ad aprire sarà il complesso di Santa Maria dello Spasimo, i cui orari saranno comunicati nei prossimi giorni. L'accesso ai vari siti sarà consentito a un limitato numero di persone alla volta, tramite prenotazione. I volumi in prestito saranno sottoposti, su indicazioni dei responsabili della sicurezza, a una quarantena di 3 giorni, con stoccaggio separato rispetto agli altri libri.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.