Ragusa, omicidio di Maria Zarba: figli si costituiscono parte civile contro il padre

Sicilia
Foto di archivio

L'uomo è accusato di aver ucciso la moglie, dalla quale si stava separando, trovata morta nella sua abitazione la sera dell'11 ottobre 2018. L'uomo continua a dichiararsi innocente

Davanti alla Corte d'Assise di Siracusa è cominciato il processo per omicidio aggravato al 74enne Giuseppe Panascia, ex collaboratore tecnico di una scuola superiore di Ragusa, accusato di aver ucciso la moglie Maria Zarba, dalla quale si stava separando, trovata morta nella sua abitazione la sera dell'11 ottobre 2018. La prima udienza del processo è stata riservata alle richieste di prove documentali e testimoniali delle parti. L'uomo continua a dichiararsi innocente, ma i suoi figli si sono costituiti parte civile. La prossima udienza è stata fissata per il 18 dicembre, quando verranno ascoltati i testimoni dell'accusa, sostenuta in aula dal pm Giulia Bisello.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24