Migranti, disposta un'ispezione medica sulla Gregoretti

Sicilia

La Procura di Siracusa ha aperto un'inchiesta per accertare le condizioni igienico-sanitarie delle persone che si trovano sulla nave. Al momento nessuno è stato iscritto nel registro degli indagati

Il procuratore di Siracusa Fabio Scavone ha incaricato tre consulenti in malattie infettive di effettuare un'ispezione sul pattugliatore Gregoretti, ormeggiato al pontile Nato della Marina militare nella rada di Augusta, per accertare le condizioni igienico-sanitarie dei migranti che si trovano sulla nave della Guardia costiera. La procura ha aperto un'inchiesta, ma al momento nessuno è stato iscritto nel registro degli indagati. "Stiamo verificando le condizioni delle persone a bordo - spiega Scavone, che ha sentito a lungo il comandante della Gregoretti - dopo l'esito dell'ispezione potremmo trarre conclusioni".

Un bagno per 116 persone

"Attualmente - sottolinea Scavone - vi sono 116 persone a bordo che utilizzano un solo bagno. Alcuni lamentano dei fastidi fisici. Dobbiamo accertarne l'entità". Oltre ai tre medici sono saliti a bordo anche i carabinieri del Nas.

I migranti sulla Gregoretti

Sulla Gregoretti si trovavano 135 migranti soccorsi in mare. Un nucleo familiare composto da quattro persone è sbarcato a Catania. La sera del 29 luglio, invece, sono stati fatti scendere 15 minori.

I più letti