Eruzione Stromboli, l’amico della vittima: “L’ho visto morire”

Sicilia

Thiago Takeuti, 35enne turista brasiliano, si trovava su un sentiero libero insieme a Massimo Imbesi quando il vulcano è esploso: “Sono un miracolato” 

Si chiama Thiago Takeuti il 35enne turista brasiliano sopravvissuto all’eruzione di ieri a Stromboli in cui ha perso la vita il suo compagno di escursione e coetaneo, Massimo Imbesi. I due si trovavano su un sentiero libero, quando, all’improvviso, sono stati sorpresi dall’esplosione del vulcano. “Sono un miracolato, mi chiedo perché sono rimasto vivo io”, racconta Takeuti. “Dopo l'eruzione - ricostruisce - abbiamo cercato riparo in una zona dove il fuoco era già passato e pensavamo non tornasse. Ma correndo tra le pietre e i lapilli siamo caduti a terra. Respirava sempre più affannosamente. Ho provato a rianimarlo ma non c'era più niente da fare”. 
La salma di Imbesi, portata nella notte a Milazzo con una motovedetta della guardia di finanza, dopo un'ispezione cadaverica su disposizione della Procura di Barcellona Pozzo di Gotto è stata restituita ai familiari per i funerali. 

I più letti