Covid Campania, bollettino: 257 positivi su 10.402 tamponi molecolari

Campania

Sul fronte degli ospedali, i posti letto in terapia intensiva occupati sono 43 (+1), quelli di degenza 518 (-35)

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Sono 257 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 10.402 tamponi molecolari processati. Il tasso di incidenza - calcolato senza tenere conto dei test antigenici - è del 2,47%, sostanzialmente stabile rispetto al 2,64 di ieri.

L'Asl Napoli 2 ha prima revocato l'open day, programmato per il 10 giugno con la somministrazione di vaccino Astrazeneca a tutti i residenti di oltre 18 anni, poi lo ha confermato ma con le dosi di Pfizer e Moderna (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI - I DATI SUI VACCINI).

19:31 - Ospedale di Caserta torna "Covid free" e riapre i reparti

Ieri la sospensione dell'attività all'ospedale modulare dove erano allocate le terapie intensive, oggi è l'ospedale di Caserta a diventare "Covid free". Lo annuncia in una nota il direttore generale dell'azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta Gaetano Gubitosa. "Da oggi - si legge - il 'Sant'Anna e San Sebastiano' non ospita più pazienti Covid positivi. E' risultata negativa anche l'ultima paziente ricoverata presso l'area dedicata della l'Unità Operative Complessa di Ginecologia. Da domani vengono riattivati anche i posti letto di degenza ordinaria delle Unità di Pneumologia e Malattie Infettive, nei mesi scorsi messi a disposizione esclusivamente dei pazienti positivi al coronavirus. Viene completata così la ripresa dell'offerta clinico-assistenziale, garantita dall'azienda ospedaliera di Caserta nel periodo pre-pandemia". Si pensava che ci volesse ancora qualche giorno per arrivare alla "liberazione" dal Covid all'ospedale di Caserta, ed invece in poche ore è giunta la lieta notizia, che ricorda la fine di giugno del 2020, quando l'ospedale di Caserta fu dichiarato Covid free al termine della prima ondata. Intanto con la sospensione dell'attività al Modulare, la direzione dell'ospedale ha potuto "impiegare i professionisti al ripristino dell'Unità operativa complessa di anestesia e rianimazione, che ritorna alla sua normale funzionalità, e ha potuto potenziare le sedute operatorie consentendo una implementazione dell'offerta chirurgica. Non ci sono parole per ringraziare tutto il personale sanitario per l'impegno e i sacrifici con cui si sono adoperati in questi mesi" conclude Gubitosa. Se dovessero arrivare pazienti contagiati al Covid, verranno accettati al Pronto Soccorso, stabilizzati, e poi trasferiti negli ospedali dell'Asl di Caserta ancora destinati al Covid, come Maddaloni

19:19 - Vaccini, Asl Napoli 2: open day con Pfizer e Moderna invece di Astrazeneca

La Asl Napoli 2 ha confermato l'open day di domani sera dalle 19 alle 23 in nove centri vaccinali. Le dosi somministrate saranno di Pfizer e Moderna. La serata era stata prevista con Astrazeneca, poi il cambio dopo gli ultimi sviluppi. Ci sono quindi domani sera 4.000 dosi di Pfizer e Moderna che verranno somministrate a cittadini dai 18 anni in su. Il territorio della Asl Napoli 2 comprende un'ampia parte della provincia partenopea, dall'area flegrea all'entroterra giuglianese, più le isole di Ischia e Procida. A differenza di quanto previsto inizialmente ci vorrà la prenotazione, che si potrà effettuare da domani mattina sul sito dell'Asl Napoli 2. Le somministrazioni saranno effettuate presso i centri di: Pozzuoli - Palazzetto dello Sport, Bacoli, Giugliano Scuola Montalcini, Villaricca, Mugnano, Acerra, Frattaminore, Cardito, Afragola.

19:10 - Vaccini, in Campania somministrate 3.864.349 dosi

In Campania, ad oggi, complessivamente sono stati vaccinati con la prima dose 2.762.745 cittadini. Di questi 1.101.604 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate, secondo quanto rende noto l'unità di crisi, sono state, in totale, 3.864.349.

17:59 - Vaccini, Asl Napoli 2: stop serata Astrazeneca di domani

L'Asl Napoli 2 ha revocato l'open day programmato per domani sera con la somministrazione di vaccino Astrazeneca a tutti i residenti di oltre 18 anni, senza prenotazione. La vaccinazione era prevista dalle 19 alle 23 in nove centri vaccinali dell'Asl Napoli 2 in diversi Comuni. L'Asl sta ora valutando se siano disponibili abbastanza dosi di Pfizer per convertire la serata e tenerla ugualmente con diverso vaccino.

17:47 - In Campania 257 nuovi casi su 10.402 tamponi molecolari

Sono 257 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 10.402 tamponi molecolari processati. Il tasso di incidenza - calcolato senza tenere conto dei test antigenici - è del 2,47%, sostanzialmente stabile rispetto al 2,64 di ieri. Nel bollettino diffuso dall'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, ben 20 nuove vittime, di cui otto registrate nelle ultime 48 ore e 12 risalenti ai giorni precedenti. I guariti sono 782. Sul fronte degli ospedali, i posti letto in terapia intensiva occupati sono 43 (+1), quelli di degenza 518 (-35).

13:26 - Vaccini, aperto hub a Caivano

È a regime l'hub della campagna vaccinale per le attività produttive riservato ai dipendenti delle aziende insediate negli agglomerati Asi della provincia di Napoli. Il Consorzio Asi, sottolinea una nota, "grazie al protocollo d'intesa stipulato tra Regione Campania e Attività Produttive, e alla collaborazione con Asl Napoli2 Nord, ha avviato l'hub vaccinale all'interno del Centro Servizi di Caivano, situato nella zona industriale di Pascarola". Il punto vaccinale per le aziende è dotato di 6 postazioni con una capacità che, a pieno regime, può arrivare a somministrare oltre 300 vaccini al giorno. "La struttura, che attualmente è situata in un' ala dello stabile che ospita il centro di videosorveglianza del progetto Asi..cura, realizzata all'inizio degli anni 2000, è stata completamente recuperata dopo decenni di abbandono" si rileva ancora. Sono stati realizzati i lavori di manutenzione, acquisiti materiale informatico e sanitario e formato il personale medico ed amministrativo. Il lavoro ha consentito di essere "subito operativi come centro interamente aperto a tutte le categorie produttive, dando così alle imprese dell'intero sistema Asi un percorso dedicato per la somministrazione dei vaccini ai loro dipendenti”.

12:21 - Vaccini: a Napoli da domani a domenica open day Pfizer 

Da domani a domenica continuano gli open day Pfizer presso i centri vaccinali dell'Asl Napoli 1 centro. Le prenotazioni si aprono stamattina e i centri coinvolti saranno la Mostra d'Oltremare, il Museo Madre, la stazione marittima, la Fagianeria real Bosco di Capodimonte, l'hangar Atitech e il centro vaccinale itinerante di Villa Floridiana. In tutti i centri vaccinali l'open day è aperto ai soli cittadini residenti a Napoli. Dopo la prenotazione il centro vaccinale, nonché il giorno e l'orario saranno confermati attraverso un sms che assume valore di convocazione e dovrà essere esibito all'arrivo presso il centro. L'Asl Napoli 1 Centro sottolinea che l'unico modo per accedere agli open day è l'aver ricevuto il messaggio.

10:39 - A Caserta zero pazienti nell'ospedale modulare

Sono state sospese da ieri, per "mancanza di pazienti", le attività dell'ospedale modulare per il Covid realizzato vicino all'Azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta; la struttura voluta dalla Regione, attiva da ottobre 2020, ha accolto solo malati gravi bisognosi di terapia intensiva, ed è arrivata ad ospitare, specie durante la seconda ondata (da fine settembre a dicembre 2020), fino a 16 degenti. "Da tre giorni non abbiamo più pazienti gravi - spiega il direttore generale dell'azienda ospedaliera casertana Gaetano Gubitosa - per cui abbiamo deciso di disattivare il modulare perché non possiamo permetterci di tenere personale fermo. Se dovessero arrivare contagiati in gravi condizioni, li ricovereremmo nell'ordinario reparto di rianimazione, ma i ricoveri per Covid sono ormai ai minimi. E' necessario tornare alla normalità - aggiunge Gubitosa - riaprendo quei reparti chiusi per la pandemia. Nei giorni scorsi abbiamo riattivato la Geriatria, presto riapriremo Malattie Infettive e Pneumologia non Covid, reparto quest'ultimo molto importante, visto che da qualche tempo stiamo registrando casi di polmonite non legata al coronavirus. E in questo mese e a luglio contiamo di ridurre molto le liste di attesa, che sono cresciute a dismisura durante la pandemia". Anche l'ospedale di Caserta, che dall'attivazione del modulare ha accolto pazienti in condizioni non gravi, si avvia a tornare "Covid free" (accadde già dopo la prima ondata a fine giugno 2020), visto che i quattro i pazienti ricoverati dovrebbero essere dimessi in questi giorni. Sembrano lontani i tempi in cui, tra azienda ospedaliera e modulare, erano oltre 110 i malati di Covid ricoverati, con una pressione enorme sul personale ospedaliero. "I maggiori problemi di saturazione dei posti letto - sottolinea Gubitosa - li abbiamo registrati durante la seconda ondata, ma anche in quelle circostanze, e lo dico con orgoglio e ringraziando il personale, siamo riusciti a tenere; abbiamo avuto fino ad otto pazienti sottoposti a ventilazione al Pronto Soccorso, perché non c'erano posti disponibili, ma siamo sempre riusciti a sistemarli bene, così come non abbiamo avuto ambulanze in fila con i malati all'interno".

7:07 - In Campania 251 nuovi casi su 9.473 tamponi molecolari

Sono 251 nuovi positivi al Covid in Campania, su 9.473 tamponi molecolari analizzati ieri. il tasso di incidenza scende al 2,64%dal 5,19% precedente. Nel bollettino odierno dell'Unità di Crisi anche 16 nuove vittime e 795 guariti. Sempre positivo il trend per le strutture ospedaliere: i posti letto occupati in terapia intensiva sono 42 (-1 rispetto al giorno precedente), quelli nei reparti di degenza 553 (-13).

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.