Covid Campania, il bollettino: 1.110 nuovi casi su 8.701 test molecolari

Campania

Continua ad alleggerirsi la pressione sugli ospedali: i posti letto di terapia intensiva occupati sono 105 (meno 11), quelli di degenza 1.285 (meno 22)

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Sono 1.110 i nuovi casi di Covid in Campania, di cui 387 sintomatici, su 18.701 test molecolari esaminati.

Alla fine è durato 41 ore di fila - rispetto alle 24 previste originariamente - l'Astra Day all'hub vaccinale della caserma Ferrari Orsi di Caserta, sede della Brigata Bersaglieri Garibaldi, durante le quali sono state somministrate 8.165 dosi di vaccino con una media di quasi 200 dosi all'ora.

Vaccinazioni anti Covid a Napoli somministrate ai senzatetto attraverso le associazioni. Codici fiscali temporanei per migranti e clochard, per le prenotazioni sulla piattaforma online della Regione Campania. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

19:51 - Viceministro Castelli al centro vaccinale di Fusaro 

Il vice-ministro dell'Economia e delle Finanze, con delega alle finanze degli enti locali, Laura Castelli, ha incontrato questo pomeriggio i sindaci di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione, Monte di Procida, Giuseppe Pugliese e Procida, Dino Ambrosino. Con i tre primi cittadini il viceministro ha affrontato temi riguardanti gli aspetti economici e finanziari degli enti locali, anche in prospettiva di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022. Castelli ha fatto tappa al centro vaccinale del complesso borbonico del Fusaro, nella sala Ostrichina, reputandolo la scelta indovinata da parte del sindaco Della Ragione: "Bellissima l'idea di creare un centro vaccinale in questo sito. È un luogo incantato, simbolico, credo sia stata una scelta vincente. Sono contenta che l'abbia pensato qua". Nel complesso borbonico si è intrattenuta a colloquio con i tre sindaci affrontando sia le problematiche legate alle difficoltà finanziarie dei tre enti, in particolare Bacoli è in dissesto, sia le iniziative da mettere in campo e le sinergie da creare tra i comuni flegrei in vista di Procida capitale della Cultura 2022. Successivamente ha avuto un incontro istituzionale con l'amministrazione comunale di Bacoli nella sede di Villa Cerillo, ha incontrato i vertici della Guardia di Finanza di stanza nei Campi Flegrei ed infine ha visitato il Parco Archeologico dei Campi Flegrei, alle Terme di Baia.

16:52 - De Luca all'ospedale di Caserta: ”Grazie per l'impegno Covid"

Il Direttore generale dell'ospedale di Caserta Gaetano Gubitosa ha illustrato al presidente della Regione Vincenzo De Luca, in visita stamani alla struttura, gli interventi di edilizia sanitaria in corso all'azienda ospedaliera e il relativo stato di avanzamento dei lavori. Si tratta delle opere di demolizione e ricostruzione dell'edificio G, che tornerà ad ospitare l'Unità operativa Malattie Infettive e Tropicali con i relativi ambulatori, ma che sarà anche la nuova sede dei laboratori e ambulatori delle Unità operative Microbiologia Generale e Biologia Molecolare; della realizzazione di un edificio a tre piani destinato a bunker per Radioterapia, obiettivo prioritario dell'attuale direzione ospedaliera, e Medicina Nucleare, ma anche all'Unità Spinale con piscine per la riabilitazione funzionale; ed infine della realizzazione di un edificio a due piani dedicato a piastra operatoria. "Stiamo guardando al futuro - ha dichiarato il Direttore Generale Gubitosa - in termini di potenziamento e miglioramento dei servizi per il cittadino", ricordando il lavoro e l'impegno messo in campo dagli operatori e dalla dirigenza dell'ospedale per fronteggiare l'emergenza covid, adeguando di volta in volta l'organizzazione ospedaliera all'evoluzione imposta dalla pandemia, con risultati molto soddisfacenti in termini di tutela dei pazienti, riuscendo ad attivare 112 posti letto covid, e di vaccinazione dei dipendenti, che ha raggiunto il 96%. Presente anche il vescovo di Caserta Pietro Lagnese, che ha benedetto la terza sala di emodinamica con attrezzature all'avanguardia, illustrate dal Direttore del Dipartimento Cardio-Vascolare Paolo Calabrò. "Grazie di cuore, avete dato una grande mano" ha commentato il governatore De Luca rivolgendosi all'intera famiglia ospedaliera dell'Azienda Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta. "Grazie - ha precisato - per il senso di responsabilità dimostrato nella gestione dell'emergenza Covid, per avere contribuito a che la sanità della Campania offrisse un servizio di eccellenza”.

16:22 - In Campania 1.110 nuovi casi su 8.701 test molecolari

Sono 1.110 i nuovi casi di Covid in Campania, di cui 387 sintomatici, su 18.701 test molecolari esaminati. Il tasso di incidenza, calcolato senza tenere conto dei tamponi antigenici, è del 5,93%, sostanzialmente stabile rispetto al 6,18 di ieri. Il bollettino dell'Unità di crisi segnala 24 nuove vittime e ben 2.054 guariti. Continua ad alleggerirsi la pressione sugli ospedali: i posti letto di terapia intensiva occupati sono 105 (meno 11), quelli di degenza 1.285 (meno 22).

16:02 - Riapre a Napoli il Bagno Elena

"C'è grande attesa e fermento a Napoli, in tanti ci hanno chiesto quando riapriamo. Da sabato mattina si riprende e speriamo in un'estate serena". Così Mario Morra, titolare del Bagno Elena a Napoli annuncia la riapertura del grande spazio a Posillipo, nell'angolo di mare in città per i napoletani che da sabato alle 8 riapre con 450 posti rispetto ai 900 che poteva ospitare nell'epoca precovid. "L'organizzazione - spiega Morra - è rimasta uguale all'anno scorso, c'è accesso con i biglietti venduti online per evitare assembramenti alle casse e poi percorsi separati per ingresso e uscita e servizi igienici raddoppiati e separati. La mascherina è necessaria quando si va in bagno o al bar, sul lettino si può toglierla". Un operaio ara la spiaggia, un altro incolla gli adesivi per i percorsi differenziati e il distanziamento, il mare è mosso ma riflette un sole già pronto ad accogliere i bagnanti, ma anche chi al tramonto vorrà andare a godersi un aperitivo davanti al mare.

15:21 - A Caserta da domani si ritirano card vaccini

Parte da venerdì 14 maggio la consegna delle smart card regionali che certificano l'avvenuto completamento del ciclo di vaccinazione anti Covid-19. Per i residenti nella città di Caserta, le card potranno essere ritirate, dopo aver ricevuto un sms da parte dell'Asl Caserta, allo sportello dell'Urp (Ufficio Relazioni con il Pubblico) al piano terra del Palazzo comunale di piazza Vanvitelli, a partire da venerdì 14 maggio fino a venerdì 21 maggio, secondo i seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle 12; martedì e giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17. "Prosegue la perfetta sinergia tra Comune di Caserta e Asl - ha spiegato il sindaco Marino - che ci ha consentito finora di raggiungere straordinari risultati nel Piano Vaccinazioni. Ora mettiamo a disposizione l'Ufficio Urp che, con il prezioso supporto dei giovani volontari del Servizio Civile Nazionale che ringrazio di cuore, distribuirà le smart card di avvenuta vaccinazione anti Covid-19. Un ringraziamento ancora alla Regione, all'Asl, alla Brigata Bersaglieri Garibaldi e a tutti coloro, medici, infermieri e associazioni di volontariato, che - ha concluso Marino - stanno contribuendo al successo dell'attività del nostro hub vaccinale, con traguardi in termini di efficienza che ci vengono riconosciuti in tutta Italia”.

15:08 - Vaccini, De Luca: “Prenotazioni per 40enni? Allora più dosi alla Campania”

"Ho visto che ieri, e mi devo contenere con le parole perché la diplomazia non è fra le mie principali qualità, dal commissario nazionale si è detto: apriamo ai 40enni. Se nelle altre regioni, Liguria, Veneto, Emilia, vi erano più 80enni e 70enni, quando arriviamo ai 40enni vuol dire che ce ne sono di più in Campania. Oggi dovremmo avere più vaccini di altri, ma se ne sono dimenticati. È una guerra quotidiana per avere la stessa percentuale di vaccini". Lo ha detto il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca nel corso del suo discorso all'ospedale Sant'Anna di Caserta. "Quindi sento che apriamo le vaccinazioni ai 40enni - ha aggiunto De Luca - ma i vaccini non ci sono. Noi abbiamo fatto delle cose come la vaccinazione delle isoli anche non rispettando alcuni criteri demenziali dati dal commissario nazionale. Ma ricordo che in Campania dobbiamo fare almeno 9 milioni di somministrazioni e ogni mattina sento sul notiziario che arrivano 3, 4, 10, 50 milioni di vaccini. Vorrei dire sommessamente, almeno state zitti e diteci quelli realmente arrivati non quelli che dovrebbero arrivare". "Guardo con terrore alla campagna di somministrazione delle dosi quando sarà finita l'efficacia di questo primo giro di vaccini. Non la sta seguendo nessuno in Italia. Abbiamo fatto la scelta inglese: facciamo le prime dosi almeno e poi chi vivrà vedrà. Ma l'immunizzazione durerà 6, 8 mesi, un anno. Poi bisognerà ricominciare a fare i vaccini ad uno ad uno. Stiamo cercando di fare anche il piano parallelo per le seconde vaccinazioni", ha concluso.

14:22 - De Luca: “Azienda Eav vaccinata, ora le categorie economiche”

"Abbiamo deciso di vaccinare tutto il comparto turistico alberghiero, perché se saltiamo stagione da maggio salta la stagione turistica e quindi avremo altre decine di migliaia di disoccupati. Proseguiremo anche le aree industriali, in particolare a Caserta dove abbiamo la più grande area industriale della Campania. Caserta ha avuto un'utilizzazione dei vaccini di quasi il 90%, è un'eccellenza. Ora proseguiremo passando alle categorie economiche". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine della sua visita di oggi all'ospedale Sant'Anna di Caserta. "Già oggi - ha aggiunto - la Campania è l'unica Regione che ha una azienda che si è vaccinata completamente, è l'Eav, l'azienda di trasporto della Campania. Proseguiremo così sperando che arrivino i vaccini e sperando anche che rispetto al vaccino Sputnik l'Aifa si decida a fare una valutazione, perché se avessimo alcuni milioni di vaccini potremmo accelerare la somministrazione”.

13:20 - Campania, un milione e 650 mila vaccinati 

Alle ore 12 del 13 maggio 2021 in Campania sono stati vaccinati con la prima dose 1.656.993 cittadini. Di questi, 622.370 hanno ricevuto la seconda dose. Lo rende noto l' Unità di crisi della Regione Campania. Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 2.279.363.

12:09 - "Truck sanitario" nell' alto Casertano

Dopo l' "Astra Day" che si è svolto no-stop per 41 ore nell' hub vaccinale della Brigata Bersaglieri di Caserta, l' Asl di Caserta porta il vaccino nei Comuni meno facilmente accessibili. Una partnership è stata stabilita a questo scopo con la Onlus "Live to love - Vivere per amare", che domani, 14 maggio, sarà con il proprio "Truck sanitario" a Letino, Comune dell'alto-Casertano con poco più di 600 abitanti, che fu dichiarato zona rossa nel maggio 2020. L' obiettivo è quello di far diventare il Comune "Covid free" vaccinando anche la popolazione over18 , ovvero oltre 200 persone. La Onlus "Live to Love" opera con il supporto del Corpo Militare dell' Ordine di Malta e dell' ArcheoClub Italia; il "Truck sanitario "che sarà usato per i vaccini è attrezzato con personale medico, frigo e poltrona medica. L' Asl di Caserta provvede con proprio personale e con il supporto informatico per la registrazione delle somministrazioni.

11:56 - Napoli, vaccino a migranti e senzatetto: codici fiscali temporanei per prenotazione

Vaccinazioni anticovid a Napoli somministrate ai senzatetto attraverso le associazioni. Codici fiscali temporanei per migranti e clochard, per le prenotazioni sulla piattaforma online della Regione Campania. È questo il piano al quale si sta lavorando nel capoluogo campano, in collaborazione con l'Unità di Crisi della Campania, per consentire di coprire con le vaccinazioni anche la grande platea dei senza dimora, che a Napoli sono oltre 1.600. Lo riporta Fanpage.it.

9:35 - Astra Day a Caserta 41 ore di fila 

Alla fine è durato 41 ore di fila - rispetto alle 24 previste originariamente - l'Astra Day all'hub vaccinale della caserma Ferrari Orsi di Caserta, sede della Brigata Bersaglieri Garibaldi, durante le quali sono state somministrate 8.165 dosi di vaccino con una media di quasi 200 dosi all'ora. Iniziato alle 6 dell'11 maggio, si è concluso alle 23 di ieri sera. In particolare sono state 6.755 le dosi somministrate a coloro che si erano prenotati esclusivamente per l'Astra Day, ovvero a utenti dell'età media di 29 anni, e c'è qualche rammarico perché circa 600 persone prenotate non si sono presentate; le restanti dosi sono state inoculate agli utenti prenotati già da tempo per l'ordinaria campagna vaccinale, cui sono andate sia Astrazeneca che Pfizer. Un superlavoro per medici e infermieri dell'Asl di Caserta e per i Bersaglieri che hanno curato organizzazione e logistica, il tutto senza che si siano verificati disagi o code all'esterno della caserma e all'interno. Soddisfatto il direttore generale dell'Asl di Caserta Ferdinando Russo, che parla "di un successone che ha dimostrato quanto i più giovani abbiano voglia di tornare alla normalità; si pensava che potessero avere paura di Astrazeneca, ed invece così non è stato. Stiamo pensando di riorganizzare un altro Astra Day". Cariche di entusiasmo anche le parole del dirigente Asl Michele Tari, responsabile della campagna vaccinale, che ha seguito sul campo l'Astra Day. Tari si rivolge ai migliaia di ragazzi vaccinati. "Avete scritto una pagina importante della campagna vaccinale 2021, facendoci raggiungere obiettivi inaspettati: più di 41 ore di attività continua, con 8165 dosi di vaccino inoculate nelle 41 ore alla media micidiale di 199,2 vaccinazioni all'ora". 

7.21 - In Campania 1.127 nuovi casi su oltre 18mila tamponi

Sono 1.127 i casi positivi al Covid in Campania nelle ultime 24 ore su 18.229 tamponi molecolari esaminati. Resta, dunque, stabile la curva dei contagi: l'indice di positività è del 6.18%. Trenta i decessi, secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania, e 1.953 le persone guarite. In merito alla situazione negli ospedali, i posti occupati in terapia intensiva sono 116; calano invece in degenza.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.