Coronavirus Campania, De Luca: "Vietare ingressi da Usa e Sud America"

Campania
©Ansa

"Ricordo - ha affermato il governatore della regione - che nei giorni scorsi abbiamo avuto un contagiato arrivato da New York all'aeroporto romano di Fiumicino, poi da lì questa persona ha preso treno e bus per arrivare al suo domicilio e quindi abbiamo dovuto verificare tutta la catena di contatti"

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

"L'Italia - ha dichiarato il governatore della Campania, Vincenzo De Luca -, deve essere più consapevole di quanto non sia stata nell'ultimo mese dei pericoli che corriamo quando apriamo gli ingressi dai Paesi esteri. Mancano gli Usa e alcuni Paesi dell'America Latina dalla lista da cui si deve vietare l'ingresso" a causa dell'emergenza Coronavirus.

Ieri una donna di Pozzuoli, guarita dopo essere stata contagiata, è risultata di nuovo positiva. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

17:37 - Sette nuovi casi in Campania, nessun decesso

Sono sette i campani risultati positivi al Covid oggi su un numero di tamponi eseguiti inferiore rispetto al solito, 530. Il totale dei positivi sale 4.779, quello dei tamponi a 303.419. Non si registrano decessi, motivo per cui il totale resta a 432. Né guariti, per un totale che si attesta a 4.094 unità.

16:09 - De Luca: "Giovani si scambiano bicchieri? È atto idiota"

"Mi dicono che i giovani nella movida si scambiano perfino i bicchieri quando stanno lì a bere birra o altri alcolici. Sono comportamenti idioti oltre che masochisti, perché di covid19 si muore". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. "I giovani - ha ribadito il governatore campano - devono sapere che si muore di coronavirus, pensano che sia una stupidaggine ma invece cominciamo ad avere non solo contagi nella fascia giovanile dai 15 anni in su, ma anche persone che vanno in terapia intensiva. Quindi bisogna divertirsi, incontrarsi, godersi l'estate ma tutelare la propria salute e la loro vita. Lo dico in particolare a chi ha una persona anziana, un nonno e una nonna e a chi ha bambini, è il tempo di essere responsabili e se sarà così usciremo da questa situazione drammatica".

16:04 - De Luca: "Chiudere ingressi da Stati Uniti e Sud America"

"L'Italia deve essere più consapevole di quanto non sia stata nell'ultimo mese dei pericoli che corriamo quando apriamo gli ingressi dai Paesi esteri. Mancano gli Usa e alcuni Paesi dell'America Latina dalla lista da cui si deve vietare l'ingresso". Lo ha detto il governatore della Campania Vincenzo De Luca commentando la situazione del covid19. "Ricordo - ha aggiunto De Luca - che nei giorni scorsi abbiamo avuto un contagiato arrivato da New York all'aeroporto romano di Fiumicino, poi da lì questa persona ha preso treno e bus per arrivare al suo domicilio e quindi abbiamo dovuto verificare tutta la catena di contatti. Dobbiamo essere estremamente attenti e sapere che un contagio che arriva dall'estero rischia di determinare contagi nostri in Italia".

15:34 - A Napoli riparte il Teatro dei Piccoli

Con la rassegna "Luglio in Pineta", dal prossimo giovedì 16 luglio negli spazi all'aperto del Teatro dei Piccoli della Mostra d'Oltremare, ripartono a Napoli le attività di teatro e musica dedicate ai ragazzi. Per iniziativa delle compagnie Le Nuvole/Casa del Contemporaneo, I Teatrini e Progetto Sonora, inizia una programmazione di undici spettacoli, tra teatro e musica, interamente dedicata ai piccoli spettatori (dai 3 anni in su) e alle loro famiglie. "I bambini ed i ragazzi hanno dovuto rinunciare a molto durante il lockdown - sottolineano gli organizzatori - a partire dagli spazi e dalle attività loro dedicati. In un'età dove tutto è scoperta, fascino, movimento, la mortificazione della loro energia vitale è stata grande. Volevamo restituire loro una occasione di gioco, di espressione emotiva, di condivisione, fra coetanei e con le famiglie, in quel luogo della città che a loro appartiene. Abbiamo deciso insieme di farlo, con entusiasmo e senso di responsabilità".

14:39 - Oltre 40.000 arrivi ad Ischia e Procida nel weekend

Weekend con numeri in forte ascesa per il turismo ad Ischia e Procida:secondo i dati ufficiali delle capitanerie di porto isolane sono sbarcate 30.000 persone ad Ischia e 10.400 a Procida con una aumento, per l'isola verde, del 20 % rispetto al precedente fine settimana. Le due isole si confermano tra le località turistiche campane preferite dai turisti che le scelgono però per vacanze brevi: due terzi degli ospiti sbarcati ogni fine settimana ripartono infatti entro la domenica sera, un trend che penalizza fortemente molti operatori turistici. I numeri dell'estate post covid restano lontani da quelli abituali: ad Ischia infatti mancano all'appello 12.000 arrivi rispetto allo stesso weekend del 2019 ed a Procida oltre 3.000. Pesa per entrambe l'assenza degli ospiti stranieri oltre che dei connazionali residenti nelle regioni più colpite dal coronavirus: mancano infatti tedeschi, cechi e russi per Ischia ed americani, russi e francesi per Procida.

7:40 - In Campania tre positivi a fronte di 1.212 tamponi esaminati

Sono tre le persone risultate positive al Covid-19 nelle ultime 24 ore. Lo rende noto l'unità di crisi della Regione Campania specificando che sono stati effettuati 1.212 tamponi. Nelle ultime 24 ore non si registra alcun decesso. E neanche alcuna guarigione. Il totale dei guariti dall'inizio dell'emergenza è di 4.094 persone. Una persona già guarita è però di nuovo positiva.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24