Coronavirus Campania, De Luca: “L'emergenza non è alle nostre spalle”

Campania
©Getty

"Mettete le mascherine e state attenti. L'emergenza Covid non è alle nostre spalle ma al nostro fianco”, ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca. In regione oggi nessun nuovo caso e nessun decesso

Il nuovo live con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

"Mettete le mascherine e state attenti. L'emergenza Covid non è alle nostre spalle ma al nostro fianco. E nei prossimi mesi vaccinatevi tutti perché tra alcune settimane non dobbiamo confondere la comune influenza stagionale con i sintomi Covid. E per fare ciò c'è bisogno di una campagna vaccinale di massa", ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca. 

Oggi in regione non si segnalano nuovi positivi e nuovi decessi. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

17:19 - In Campania oggi nessun nuovo positivo e nessun decesso 

Nessun positivo su 1.098 tamponi effettuati. E' il dato diffuso oggi dall'Unità di crisi regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. Dal bollettino di oggi emerge che non ci sono stati decessi mentre c'è stato un guarito. Complessivamente il totale dei positivi è di 4.779; il totale dei tamponi è di 304.517.

14:56 – Un webinar per informare le categorie produttive esposte ai rischi di Covid-19

Edilizia, ristorazione, acconciatori ed estetiste, commercio diffuso, sono alcuni dei confronti che hanno visto alternarsi sostituti procuratori della Repubblica e direttori provinciali dell'Ispettorato a illustrare rischi e inosservanze frequenti. Sono stati questi i temi del ciclo di webinar, promosso dalla direzione regionale dell'Ispettorato del Lavoro con il patrocinio di Unioncamere Campania e l'assistenza tecnica dell'Azienda Speciale Unica SI Impresa della Camera di Commercio di Napoli, che si è concluso oggi. L'iniziativa, voluta dal direttore Renato Pingue a capo dell'Ispettorato interregionale del lavoro Sud Italia, ha voluto informare e sensibilizzare categorie produttive particolarmente esposte ai rischi sicurezza e Covid-19 sulle buone prassi. I lavori sono stati aperti dai saluti del presidente di Unioncamere Campania Ciro Fiola, secondo cui "l'informazione e la messa in sicurezza delle nostre 610mila imprese sono la priorità, l'orientamento e la consulenza offerta dai webinar dell'Ispettorato mettono l'istituzione al servizio di chi fa impresa". "Il ruolo della Camera di Commercio di Napoli è stato prezioso - ha affermato il direttore Pingue - replicheremo presto per altre categorie affinché il senso di responsabilità e della corretta informazione sia ben metabolizzato dalle imprese già martoriate da questa grave crisi economica che però non deve lasciare spazio ad alibi per inosservanze". Dopo un periodo di assestamento, che ha visto la riapertura delle imprese in seguito al lockdown, ora è il momento dei controlli, a tutela dei lavoratori, dei consumatori, dei cittadini tutti. "La corretta e puntale informazione resta il servizio più prezioso per chi fa impresa - ha affermato Fabrizio Luongo, vice presidente vicario della Camera di Commercio di Napoli e presidente di Si Impresa - Abbiamo favorito il confronto su tanti quesiti e perplessità per far comprendere come l'ispettorato del lavoro e le istituzioni preposte ai controlli più in generale siano non il nemico ma anche di aiuto a chi svolge con lealtà e senso di responsabilità la sua vita imprenditoriale". Ai webinar hanno preso parte le principali Associazioni di categoria, tra cui: Acen, Casartigiani, Aicast, Coldiretti, Confagricoltura, Cgil, Cisl, Uil. Il webinar edilizia ha registrato 380 partecipanti, quello sulla ristorazione 160 imprese, acconciatori ed estetica 250, commercio diffuso 175 collegati nel porre quesiti e domande. Oltre al coinvolgimento di Unioncamere e SI impresa unitamente alle parti sociali, i webinar hanno visto la partecipazione attiva del procuratore della Repubblica aggiunto, dottoressa Di Monte, insieme con i sostituti procuratori Ciro Capasso, Liana Esposito e Marco Canale.

14:18 - De Luca: “L'emergenza non è alle spalle”

"Mettete le mascherine e state attenti. L'emergenza Covid non è alle nostre spalle ma al nostro fianco. E nei prossimi mesi vaccinatevi tutti perché tra alcune settimane non dobbiamo confondere la comune influenza stagionale con i sintomi Covid. E per fare ciò c'è bisogno di una campagna vaccinale di massa", ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, nel suo tour nel Sannio.

12:10 – Asl Napoli 2 Nord: più positivi tra i viaggiatori

Tra i 3.977 viaggiatori in arrivo nei 32 Comuni dell'ASL Napoli 2 Nord dall’8 marzo al 5 maggio scorso, che si sono autodenunciati, l'incidenza dei positivi al Covid 19 è stata quattro volte più alta che tra i cittadini residenti stanziali. Lo rende noto l'ASL Napoli 2 Nord. "La percentuale dei residenti nei 32 Comuni dell'ASL risultati positivi al tampone per Covid 19, in rapporto alla popolazione - informa la ASL - è stata di circa lo 0,084%. Tra i viaggiatori che sono auto segnalati la percentuale è stata invece dello 0,33%." I dati emergono dalle analisi effettuate dal Dipartimento di Prevenzione della 'ASL Napoli 2 Nord, che ha seguito lo stato di salute ed i contatti dei 3977 cittadini che hanno inviato una mail di autosegnalazione, come previsto dalle ordinanze regionali. Così è stato possibile ricostruire le catene di contatti. che hanno evidenziato come 37 casi di contagio registrati nel territorio di competenza' della ASL Napoli 2 Nord potrebbero avere avuto quale link i viaggiatori di ritorno da zone rosse autodenunciatisi. In un caso, in una cittadina del territorio che ha registrato solo 12 contagi, 10 di essi parrebbero essere riconducibili al contatto di un viaggiatore asintomatico, poi rivelatosi positivo. Dai dati emerge che mediamente la percentuale di contagiati che hanno dichiarato di essere entrati in contatto con un viaggiatore che si è autodenunciato e che si è poi rivelato essere un paziente positivo asintomatico è stata del 12.28%.

7:31 - Sette nuovi casi in Campania, nessun decesso

Sono sette i campani risultati positivi al Covid-19 ieri su un numero di tamponi eseguiti inferiore rispetto al solito, 530. Il totale dei positivi sale 4.779, quello dei tamponi a 303.419. Non si registrano decessi, motivo per cui il totale resta a 432. Né guariti, per un totale che si attesta a 4.094 unità.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24