Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Pasqua 2019, tradizioni della Settimana Santa nel mondo

I titoli delle 8 di SkyTg24 del 19/04

5' di lettura

I giorni che precedono le celebrazioni per la resurrezione di Cristo sono vissute da tutte le comunità cristiane con riti e processioni: ecco alcuni dei più suggestivi

Il 21 aprile 2019 la comunità cristiana in tutto il mondo celebrerà la Pasqua. I giorni che precedono il ricordo della resurrezione di Cristo sono ricchi di tradizioni, rituali, processioni e credenze popolari. Nella Settimana Santa i credenti cercano di ricordare gli ultimi giorni di Gesù sulla Terra, rendendo omaggio al suo martirio fino alla gloria finale. Ecco alcune delle tradizioni più suggestive del mondo.

Spagna

A Tarazona, in Spagna, il Martedì Santo adulti e bambini prendono parte alla processione nota col nome "Silencio del Santisimo Cristo del Rebate". Processioni simili si tengono anche a Siviglia, organizzata dalla confraternita Las Aguas, e a Cordoba, qui ad opera della confraternita El Nazareno. Nella città di Verges, in Spagna, il Giovedì Santo si tiene la cosiddetta "Danza della Morte". I fedeli indossano tute nere riportanti disegni di ossa, per rappresentare degli scheletri e sfilano in processione assieme a interpreti che impersonano Gesù e la Madonna, oltre a dei penitenti. Come riporta Gli scheletri guardano le persone, per prepararle a una buona morte. Tra le processioni degne di nota, a Malaga vieneinvece portato in spalla una statua di El Cristo de la Buena Muerte dalla chiesa di Santo Domingo de Guzman a quella di Cristo de Mena. Durante le processioni della Settimana Santa le donne indossano elaborate "mantillas", copricapi di pizzo bloccati sulla testa da un fermaglio.

Gerusalemme

I cristiani che abitano nella città israeliana manifestano con forza la propria devozione durante la Settimana Santa, visitando i luoghi della Passione di Cristo, come la pietra dell'Agonia. Si tengono diverse processioni, come quella che porta una croce per le strade della città fino alla chiesa del Santo Sepolcro. Qui, durante il Giovedì Santo, si tiene la Lavanda dei Piedi. Durante la funzione si esegue anche una processione intorno al Sepolcro sito all'interno della basilica.

Stati Uniti

Durante il Sabato Santo a Los Angeles si tiene l'annuale cerimonia della benedizione degli animali. Sul ponte di Brooklyn, a New York, durante la Settimana Santa avviene invece la processione chiamata "The Way of the Cross" (la via della croce), un percorso in cui i fedeli ricordano le pene inflitte a Gesù attraverso cori Gospel e preghiere. A Washington, nell'ala Sud della Casa Bianca, il periodo di Pasqua coincide con la "Easter Egg Roll", un gioco tipico basato su una corsa in cui i bambini devono far rotolare le uova fino al raggiungimento del traguardo.

Repubblica Ceca e Ungheria

Tra le processioni più suggetive c'è quella di "Ceske Budejovice", in Repubblica Ceca, dove i fedeli sfilano con lunghi abiti neri con cappuccio, mentre nascondono metà del volto con una maschera bianca. In Ungheria la Settimana Santa è anche un momento di corteggiamento. Infatti, in questo periodo giovani uomini vestiti in abiti tradizionali "inseguono" delle ragazze per bagnarle con un secchio d'acqua. In cambio queste ultime offrono loro delle bellissime uova colorate.

Guatemala, Messico e Uruguay

Durante il Venerdì Santo, nella città di Chivarreto (Guatemala), la tradizione vuole che i giovani si battano tra loro. Tutt'altro tenore invece a Taxco (Messico), dove le confraternite cattoliche danno vita a processioni che durano dal Giovedì al Venerdì Santo. Penitenti sfilano indossando catene e portando tronchi sulla schiena, alcuni si flagellano per ricordare le pene sopportate da Gesù Cristo durante la Passione. Il Sabato Santo invece si tiene il "falò di Giuda", che segna l'inizio della Pasqua vera e propria. A Montevideo, in Uruguay, in corrispondenza della Settimana Santa si tiene la "Creole Week," una tradizione nata negli anni Venti che include varie attività, tra cui quella tipica di cavalcare cavalli selvaggi.

Italia

A Canosa di Puglia (BT), durante il Sabato Santo viene dedicato un rito alla Madonna della Vergine Desolata. La mattina della vigilia di Pasqua centinaia di donne vestite di nero, con le braccia intrecciate le une alle altre cantano lo "Stabat Mater", la preghiera scritta da Jacopone da Todi in cui vengono ripercorse le sofferenze della Madonna per la morte di Gesù. Sfilano in processione seguendo la statua della Vergine. È tra le tradizioni italiane di maggior rilievo e più suggestive della Penisola. Simile a quella del paese pugliese è la processione notturna delle Marie nerovestite di Orte, in provincia di Viterbo. Qui si svolge anche una delle processioni più antiche d'Italia, in cui le confraternite sfilano con croci e simboli della Passione. Molto suggestiva è la processione della Madonna che scappa in piazza: a Sulmona, in provincia dell’Aquila, con questo rito si ricorda il momento in cui gli apostoli Pietro e Giovanni vengono a sapere per primi della resurrezione di Gesù e riferiscono l’avvenimento prodigioso alla Vergine Maria. Per questo la statua della Madonna Addolorata viene esposta in piazza e, alla presenza di migliaia di fedeli e curiosi, viene portata in processione a grandissima velocità. Questo gesto deve essere perfetto, senza tentennamenti, metafora della gioia provata al momento della notizia. Nella corsa, la Madonna perde il velo nero e dietro di lei si liberano decine di colombe, simbolo di pace e amore da spargere per il mondo.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"