Come e perché si celebra il Coming Out Day

Mondo
©Ansa
Partecipants attend a gay pride parade as part of ''Roma Pride" in Rome, Italy, 08 June 2019.
ANSA/MASSIMO PERCOSSI

In tutto il mondo l'11 ottobre è la giornata dedicata al coraggio di dichiarare apertamente il proprio orientamento sessuale o la propria identità di genere

L'11 ottobre si celebra il Coming Out Day. La prima edizione nacque negli Stati Uniti e risale all'11 ottobre 1988, grazie all'impegno di Robert Eichberg, psicologo del New Mexico, e Jean O'Leary, politico ed attivista LGBT di Los Angeles. La data non fu scelta a caso. Infatti l'11 ottobre dell'anno precedente si era tenuta la seconda marcia nazionale su Washington per i diritti delle lesbiche e dei gay. Lentamente, ma sempre con maggiore forza, l'evento ha conquistato una sempre più ampia rilevanza. Nel 2016 il Gay Center, in Italia, ha dedicato la giornata alle persone sieropositive all'interno della comunità gay.

Demi Lovato per il Coming Out Day

Da sempre grande supporter della comunità LGBTQ+, per l'edizione 2020 del Coming Out Day Demi Lovato condurrà uno speciale su Facebook insieme a Tan France di Queer Eye. Durante l'evento online saranno presenti attivisti, volti famosi tra cui l'attrice Ruby Rose, l'imprenditrice Angelica Ross, lo stylist Law Roach, l'attore Nico Tortorella e lo youtuber Tyler Oakley. L'obiettivo: condividere "potenti e oneste" testimonianze sul loro viaggio verso la dichiarazione aperta e coraggiosa del proprio orientamento sessuale e identità di genere. Si parlerà anche di chi non è pronto a fare coming out, che resta una scelta personale. L'appuntamento è su Facebook Watch il 9 ottobre.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24