Usa, Kamala Harris positiva al Covid: non ha avuto contatti con Biden

Mondo

La vicepresidente degli Stati Uniti "non ha sintomi". La Casa Bianca ha fatto sapere che ora si trova in autoisolamento nella sua residenza, dove "continuerà a lavorare"

ascolta articolo

La vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris è positiva al Covid-19 ed è in autoisolamento nella sua residenza, da dove continuerà a lavorare: lo ha annunciato la sua portavoce, precisando che non ha sintomi e che non è stata in stretto contatto con il presidente Joe Biden né con la first lady Jill, dato che sono stati impegnati in diversi viaggi. In una nota si spiega che Harris tornerà alla Casa Bianca quando risulterà negativa al test per il coronavirus, sottolineando che la vicepresidente seguirà le linee guida delineate dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie e i consigli del suo medico (COVID, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA).

Biden lancia piano per facilitare accesso a pillole anti-Covid

leggi anche

Covid, Oms raccomanda pillola Paxlovid a pazienti fragili: cosa sapere

Proprio oggi l'amministrazione Biden annuncerà nuove iniziative per facilitare l'accesso ai trattamenti anti Covid, in particolare le pillole prodotte da alcune case farmaceutiche e già autorizzate dalla Food and Drug Administration (Fda), l'agenzia federale Usa preposta al controllo dei farmaci. Per espandere l'accesso alle pillole, il governo americano intende raddoppiare nelle prossime settimane il numero delle farmacie, dei centri sanitari comunitari e degli ospedali dove attualmente sono disponibili per i pazienti. Le farmacie saranno autorizzate inoltre da ordinare antivirali dal governo federale. Gli Stati Uniti hanno già comprato 3,1 milioni di confezioni di Molnupiravir, la pillola anti Covid di Merck e Ridgeback Biotherapeutics.

Mondo: I più letti